Dalla missione Vita nello spazio alla Mostra del Cinema di Venezia: in collegamento l'astronauta Nespoli

Un documentario dedicato allo spazio e alla preparazione di una missione spaziale umana: è questo il fulcro di “Expedition”, che ha avuto come narratore l’astronauta italiano dell’ESA Paolo Nespoli, ora sulla Stazione Spaziale Internazionale per la missione VITA di cui “Expedition” è una sorta di “viaggio dietro le quinte” della missione Vita dell’Agenzia spaziale italiana, attualmente in corso.

Il documentario della regista e prodruttrice Alessandra Bonavina è stato presentato in occasione del Festival del Cinema di Venezia con Nespoli, che ha avuto modo di visionare il filmato durante la sua permanenza nello spazio, in collegamento dalla Stazione Spaziale Internazionale.

“Più che un film, mi sentivo in un reality show, le telecamere hanno semplicemente ripreso la mia vita di tutti i giorni” ha raccontato l’astronauta dell’Agenzia spaziale europea, che a 60 anni è per la terza volta in orbita in dieci anni.

La missione Vita (Vitalità, Innovazione, Tecnologia e Abilità) dell’Agenzia spaziale italiana (Asi), è cominciata nel luglio scorso e lo terrà impegnato per sei mesi a bordo della Stazione Spaziale, con un fitto programma scientifico. Numerosi gli esperimenti internazionali in corso.

Receive more stories like this in your inbox