A Massafra Vicoli Corti sviluppa il tema cinematografico della periferia

Un mese intero di proiezioni, incontri, riflessioni, con al centro il tema della periferia. Si è conclusa con successo la dodicesima edizione di “Vicoli Corti”, il festival culturale che esplora i linguaggi dell’arte, dal cinema appunto che ne rimane il cuore pulsante sin dalla prima edizione, alla musica, dal teatro alle arti visive, alle riflessioni intorno ai temi identitari della manifestazione.

Con la direzione artistica di Vincenzo Madaro, Vicoli ha animato il centro storico di Massafra, in provincia di Taranto, con le caratteristiche proiezioni in piazzetta Santi Medici.

Da Massafra sono passati, tra gli altri: Carlo D’Amicis, Davide Barletti, Nadia Kibout, Lorenzo Sepalone  Michele Riondino, Andrea Simonetti, Alessandro Valenti, Mariangela Barbanente, Giacomo Abbruzzese, Angelo Milano. 

Grande novità di quest’anno è stata la collaborazione con il “Cinzella Festival”, la neonata kermesse musicale tarantina, il cui felice connubio continuerà anche per la prossima edizione.             

“C’è molta soddisfazione, abbiamo trascorso un intenso mese tra cinema, teatro, musica e incontri – commenta Vincenzo Madaro –. Da piazza Santi Medici, oltre ai numerosi spettatori che sono poi l’anima di questo festival, sono passati importanti protagonisti del cinema emergente italiano, della critica, e anche consulenti di Matera 2019, molto incuriositi e piacevolmente meravigliati dal nostro cinema di strada”.

Receive more stories like this in your inbox