Steam train in Tuscany (Photo: Gutescu Eduard | Dreamstime.com)

There is something akin to poetry in a nice trip by train: the landscape running fast outside the windows, the soft lulling of the carriage, the opportunity of daydreaming, thinking, and reflecting while you move towards a new destination.

Of course, it’s not always this nice, as any person who has to take a regular commuters’ train in and out of work may tell you. But if you enjoy the old-fashioned allure of train trips and you, too, find them a tad magic, then you’ll happy to know there are plenty of special touristic routes that you can take and enjoy without worrying about crowds, noise, delays, and dirty seats. Let’s take a look at a handful of picturesque trips, perfect to discover Italy by train…

Piedmont – The foliage train

If you like the colors of the fall and would like to discover those of Italy, look no further than the Treno del Foliage, which has connected Domodossola and Locarno (Switzerland), since 1923. Its traditional white and blue carriages run through 52 km of Piedmontese and Swiss woods, across alpine bridges, valleys, and fable-like villages. The trip takes about two hours and runs every day of the year, but if you want to enjoy the vivid colors of our fall, of course, book between September and December! You can find more information at [email protected].

Matera

Since its year as the European Capital of Culture in 2019, Matera has become an increasingly popular destination for travelers, even if we were all stopped by the pandemic for a long while. Part of the UNESCO World Heritage, Matera is also a nice destination to reach by train. If you leave from Bari and travel towards Basilicata, you’ll traverse the plains just along the Parco Nazionale dell’Alta Murgia, enjoying one of the most characteristic landscapes of our South. Once you reach your destination, there is plenty to do: the sassi, of course, but also the vast underground archaeological area of the city, as well as its charming town center, which bustles with life, all year round. And don’t forget to try some local food and wine while you’re there! If you fancy taking this trip, check out www.isassidimatera.com.

Tuscany – Val d’Orcia 

Who doesn’t dream of Tuscany? It’s perhaps the most quintessential Italian destination, and its gentle, beautiful hills came to represent a symbol of the Bel Paese. If you want to explore a special area of this region, then jump on board of the Treno Natura. Val d’Orcia became part of the UNESCO World Heritage in 2014 and it’s well worth a trip! This is an area known for its vineyards and chestnut tree woods, as well as its traditional villages and the Via Francigena. The journey develops over the 52 km between Asciano (Siena) and Monte Antico (Grosseto) and can be booked every day of the week. While traveling on a vintage train, you’ll get the opportunity to stop and see some of the prettiest villages of the valley and, in particular times of the year, even to participate in special events like fairs and sagre. If you are interested, consult the www.fondazionefs.it website and look for the Treno Natura Toscana.

Sicily: Territori dell’Etna

With its 3350 meters (almost 10.000 ft) Mount Etna is the tallest active volcano in Europe. The area around the volcano – and the volcano itself – is of great interest for its geological and natural characteristics, like its inactive craters, for instance, which can be the destination of nice trekking sessions and walks. If you are not an active type, however, you can still enjoy the peculiarity of Mount Etna’s landscape, by taking a trip on the Ferrovia Circumetnea, which connects Catania to Giarre-Riposto, running through dark hills made of set lava and many, many vineyards. If you want to learn more, visit www.parcoetna.it.

Liguria – The Cinque Terre Express

The Cinque Terre Express (Photo: Madrabothair/Dreamstime)

This is a classic! The Cinque Terre Express, the touristic train that brings you from Levanto to La Spezia and stops at every single one of the famous ligurian villages: Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola and Riomaggiore. You’ll travel along the sea and across the Parco Naturale delle Cinque Terre. The service runs every 15 minutes, every day of the week, and the ticket, only costs 4 euro or around 5 USD. Interested? Then you can book your ticket in advance at www.thetrainline.com.

Calabria – Da Reggio Calabria a Scilla

This train line is considered one of the most breathtaking in the country. It joins the regional capital, Reggio Calabria, to the ancient borough of Scilla. The landscape is typically Mediterranean and you can’t escape the green of the maquis and the deep blue of the sea. Once in Scilla, you’ll definitely enjoy your stay: the village is dominated by the Ruffo Castle and opens on two enchanting beaches, Marina Grande and Chianalea.

You can find all the information you need at www.scilla.asmenet.it.

C’è qualcosa di simile alla poesia in un bel viaggio in treno: il paesaggio che scorre veloce fuori dai finestrini, il morbido cullare della carrozza, l’opportunità di sognare ad occhi aperti, pensare e riflettere mentre ci si muove verso una nuova destinazione.
Certo, non è sempre così bello, come potrebbe dirvi qualsiasi persona che deve prendere un normale treno di pendolari per andare e tornare dal lavoro. Ma se ti piace il fascino antico dei viaggi in treno e anche tu li trovi un po’ magici, allora sarai felice di sapere che ci sono molti percorsi turistici speciali da fare e godere senza preoccuparti di folle, rumore, ritardi e sedili sporchi. Diamo un’occhiata a una manciata di viaggi pittoreschi, perfetti per scoprire l’Italia in treno…

Piemonte – Il treno del foliage
Se ti piacciono i colori dell’autunno e vuoi scoprire quelli dell’Italia, vai sul Treno del Foliage, che collega Domodossola e Locarno (Svizzera), dal 1923. Le sue carrozze tradizionali bianche e blu percorrono 52 km di boschi piemontesi e svizzeri, attraverso ponti alpini, valli e villaggi fiabeschi. Il viaggio dura circa due ore e funziona tutti i giorni dell’anno, ma se volete godervi i vividi colori del nostro autunno, ovviamente, prenotate tra settembre e dicembre! Potete trovare maggiori informazioni su [email protected].

Matera
Dal suo anno come capitale europea della cultura nel 2019, Matera è diventata una destinazione sempre più popolare per i viaggiatori, anche se siamo stati tutti fermati dalla pandemia per un lungo periodo. Sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO, Matera è anche una bella destinazione da raggiungere in treno. Se si parte da Bari e si viaggia verso la Basilicata, si attraversa la pianura proprio lungo il Parco Nazionale dell’Alta Murgia, godendo di uno dei paesaggi più caratteristici del nostro Sud. Una volta giunti a destinazione, c’è molto da fare: i sassi, naturalmente, ma anche la vasta area archeologica sotterranea della città, così come l’affascinante centro storico, che si anima di vita, tutto l’anno. E non dimenticate di provare un po’ di cibo e vino locale mentre siete lì! Se avete voglia di fare questo viaggio, date un’occhiata a www.isassidimatera.com.

Toscana – Val d’Orcia
Chi non sogna la Toscana? È forse la destinazione italiana più quintessenziale, e le sue dolci e belle colline sono arrivate a rappresentare un simbolo del Bel Paese. Se vuoi esplorare una zona speciale di questa regione, allora salta a bordo del Treno Natura. La Val d’Orcia è entrata a far parte del patrimonio mondiale dell’UNESCO nel 2014 e vale la pena fare un viaggio! Questa è una zona conosciuta per i suoi vigneti e i boschi di castagni, così come i villaggi tradizionali e la Via Francigena. Il viaggio si sviluppa sui 52 km tra Asciano (Siena) e Monte Antico (Grosseto) e può essere prenotato tutti i giorni della settimana. Viaggiando su un treno d’epoca, ci sarà la possibilità di fermarsi a vedere alcuni dei borghi più belli della valle e, in particolari periodi dell’anno, anche di partecipare ad eventi speciali come fiere e sagre. Se siete interessati, consultate il sito www.fondazionefs.it e cercate il Treno Natura Toscana.

Sicilia: Territori dell’Etna
Con i suoi 3350 metri (quasi 10.000 piedi) l’Etna è il vulcano attivo più alto d’Europa. L’area intorno al vulcano – e il vulcano stesso – è di grande interesse per le sue caratteristiche geologiche e naturali, come i suoi crateri inattivi, per esempio, che possono essere la meta di belle sessioni di trekking e passeggiate. Se non sei un tipo attivo, però, puoi comunque godere della particolarità del paesaggio dell’Etna, facendo un viaggio sulla Ferrovia Circumetnea, che collega Catania a Giarre-Riposto, attraversando colline scure fatte di lava incastonata e tanti, tanti vigneti. Se vuoi saperne di più, visita www.parcoetna.it.

Liguria – Il Cinque Terre Express
Questo è un classico! Il Cinque Terre Express, il treno turistico che ti porta da Levanto a La Spezia e si ferma in ogni singolo villaggio ligure famoso: Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore. Viaggerete lungo il mare e attraverso il Parco Naturale delle Cinque Terre. Il servizio passa ogni 15 minuti, tutti i giorni della settimana, e il biglietto costa solo 4 euro o circa 5 USD. Sei interessato? Allora puoi prenotare il tuo biglietto in anticipo su www.thetrainline.com.

Calabria – Da Reggio Calabria a Scilla
Questa linea ferroviaria è considerata una delle più mozzafiato del paese. Unisce il capoluogo di regione, Reggio Calabria, all’antico borgo di Scilla. Il paesaggio è tipicamente mediterraneo e non si può sfuggire al verde della macchia e al blu intenso del mare. Una volta a Scilla, il soggiorno sarà sicuramente piacevole: il paese è dominato dal Castello Ruffo e si apre su due spiagge incantevoli, Marina Grande e Chianalea. Potete trovare tutte le informazioni necessarie su www.scilla.asmenet.it.

Receive more stories like this in your inbox