Made in Italy al 100%: a New York l'Aceto Balsamico di Modena IGP tra degustazioni narrativo-sensoriali e show cooking

Da Modena a New York City, passando per Bruxelles. La lunga settimana dell’Aceto Balsamico di Modena IGP è iniziata con la partecipazione del Consorzio di Tutela all’Authentic Italian Table, iniziativa comune a 23 CCIE (9 Nord America, 12 Europa, 2 Asia) coinvolte nel progetto True Italian Taste per la promozione della tradizione culinaria italiana e del prodotto autentico 100% Made in Italy.

Una iniziativa organizzata per celebrare la cucina italiana in Belgio, nata dalla collaborazione tra la Camera di Commercio Belgo-Italiana e F.I.C. Belgio (Federazione Italiana Cuochi in Belgio), che vede protagonista il prezioso alimento al Foodlab Excellis – centro interamente dedicato al settore della ristorazione – tra le mani dei cuochi dei migliori ristoranti italiani in Belgio, con show-cooking e degustazioni di ricette tradizionali a partire dai prodotti 100% italiani, trasmettendo così il loro savoir-faire.

L’evento, che giunge quest’anno alla seconda edizione, fa parte del progetto True Italian Taste – a sua volta parte del programma “The Extraordinary Italian Taste” – promosso e finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico e realizzato da Assocamerestero in collaborazione con le Camere di Commercio italiane all’estero, per valorizzare e salvaguardare il prodotto agroalimentare autentico italiano.

Esso ha lo scopo di favorire, attraverso la rete della ristorazione, una migliore conoscenza del prodotto autentico italiano già presente sul mercato – con particolare riferimento a DOP e IGP – favorire la conoscenza e l’ingresso di nuovi prodotti, evidenziare – attraverso azioni di sensibilizzazione e formazione – le caratteristiche peculiari di ciascuno di essi sottolineandone il legame con il territorio di origine e proporre un modello di ristorazione ispirato alla tradizione italiana ma declinato secondo le esigenze locali, pur mantenendo ferme le caratteristiche del prodotto italiano autentico nella preparazione.

“Non potevamo mancare a quest’evento, un’ulteriore e importante occasione di raccontare alle Istituzioni, agli operatori, a giornalisti e influencer di settore il valore dell’autenticità in un mondo di “fake”, l’autenticità che viene espressa dai prodotti DOP e IGP italiani che sono in grado di far percepire e gustare il prezioso legame tra cibo, cultura, tradizione e territorio – ha premesso il Direttore del Consorzio di Tutela Aceto Balsamico di Modena IGP Federico Desimoni – e che ci permette di lavorare sull’educazione, la conoscenza e la consapevole del consumatore che, pur desiderando e cercando l’autentico Made in Italy, è troppo spesso sviato e ingannato da copie di cattivo gusto”.

Con le stesse finalità di educational experience, il Consorzio ha proposto a New York City presso la Scavolini Soho Gallery, una serata dedicata all’incontro tra Aceto Balsamico di Modena e chef internazionali.

Degustazioni narrativo-sensoriali, show cooking, presentazioni di nuove ricette e abbinamenti permetteranno ai partecipanti di immergersi nella nel poliedrico mondo del “balsamico” e della creatività culinaria. Organizzata nell’ambito del progetto “Balsamic Vinegar of Modena, the Original” – sviluppato per gli Stati Uniti e co-finanziato dall’Unione Europea – l’iniziativa è indirizzata al mondo della comunicazione e agli operatori del settore e si propone come approccio innovativo alla “tradizione”.

L’evento, che si è aperto con i saluti del Presidente del Consorzio di Tutela Aceto Balsamico IGP Mariangela Grosoli ed un esclusivo cocktail a base di aceto Balsamico di Modena IGP creato appositamente per l’occasione, si è sviluppato con uno show cooking tenuto dalla Chef Silvia Barban affiancata dal Direttore del Consorzio Federico Desimoni, che ha raccontato proprietà e caratteristiche dell’Aceto Balsamico di Modena IGP, nonché la storia di questo prodotto e come riconoscere quello autentico dalle imitazioni. Successivamente, degustazione sensoriale accompagnata da ricette da proporre in abbinamento al prezioso condimento: primi piatti, pizza, piatti di formaggio e gelati per dimostrare la grande versatilità del prodotto, dalle radici antiche ma adatto ai sapori e alle combinazioni della cucina moderna.

Receive more stories like this in your inbox