Un monito ambientalista attraverso le istallazioni fotografiche di Anne De Carbuccia a Firenze

One Planet One Future utilizza il linguaggio universale dell’arte per sensibilizzare ed invitare le persone ad agire. L’obiettivo della sua fondatrice e artista ambientalista Anne de Carbuccia è attirare l’attenzione sui danni creati dall’uomo al pianeta e sulla conseguente crisi ambientale. La sua arte si avvale di fotografie, installazioni, testi e filmati e ha l’intento di coinvolgere persone di ogni generazione, cultura e provenienza, invitandole a modificare i loro comportamenti ed abitudini.

Le fotografie di Anne de Carbuccia sono scattate in location e sono al tempo stesso un omaggio ai soggetti — acqua, habitat in pericolo, specie animali e culture in via di estinzione — e un esame impietoso degli effetti disastrosi dell’emergenza climatica. La sua arte racconta “quanto ancora abbiamo, quanto possiamo perdere e quanto abbiamo perso”. Il suo messaggio è una supplica a re immaginare il mondo e a porre rimedio, per il bene delle prossime generazioni alla disconnessione fra l’uomo e la natura.

La rassegna di splendide fotografie è ospitata nel bellissimo, cinquecentesco Palazzo Larderel a Firenze, considerato uno dei palazzi più belli d’Italia, nella prestigiosa via Tornabuoni. Questa collaborazione è la seconda tra la mercante d’arte, Pilar Pandini, e l’importante  artista ambientale, Anne de Carbuccia, che si sono unite per creare un’esperienza artistica unica. La mostra resterà aperta fino al 30 giugno 2019. La prima volta è avvenuta durante Frieze London nell’autunno 2018.

“Siamo molto contenti che Pilar Pandini della Pandini – Brun Fine Art gallery e la celebre artista ambientale Anne de Carbuccia abbiano deciso di presentare One Planet One Future a Firenze al Pitti Immagine Uomo 96”, afferma Raffaello Napoleone, CEO di Pitti Immagine. “È un progetto molto bello, non solo per la qualità artistica delle opere di de Carbuccia, ma anche per il forte messaggio di consapevolezza sui cambiamenti climatici che lei spera di diffondere. Sono convinto che questa nuova mostra a Firenze sarà una grande opportunità per creare momenti di riflessione per la comunità internazionale della moda che arriva in città durante i giorni di Pitti”.

Il Progetto Educativo One Planet One Future, basato sulla convinzione che l’educazione sia fondamentale per creare un futuro sostenibile, intende sviluppare un percorso didattico assieme agli educatori di tutti i gradi accademici, dalle elementari alle università.

Receive more stories like this in your inbox