Viaggio tra passato e presente che racconta Ferrara e una delle comunità ebraiche più antiche d'Italia

Viaggio tra passato e presente che racconta Ferrara e una delle comunità ebraiche più antiche d'Italia

Il Presidente Mattarella visita la mostra "Ebrei, una storia italiana. I primi mille anni” nel dicembre 2017

Gli ebrei e Ferrara, un rapporto millenario e indissolubilmente intrecciato. Una storia conosciuta da tutto il mondo ebraico, che racconta momenti di incontro e integrazione alternati ad altri più bui. Il Museo Nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah ha voluto allestire la mostra "Ferrara ebraica" per spiegare perché il museo sia nato proprio in questa città e oggi, in tempi di Coronavirus, vuole dare a tutti la possibilità di visitarla e di conoscere almeno una parte della grande ricchezza del patrimonio ebraico della città estense.

Chiunque, attraverso i loro profili social e il loro sito, potrà fare un salto virtuale nel tempo, visitare, conoscere, incontrare, approfondire alcune storie ebraiche ferraresi.
L'esposizione, organizzata pienamente dal MEIS, voluta dal Direttore Simonetta Della Seta, curata da Sharon Reichel e allestita da Giulia Gallerani, è un viaggio tra passato e presente che racconta una delle comunità ebraiche più antiche d'Italia, con una eredità culturale e artistica unica. Oltre a valorizzare la straordinaria fattura di oggetti cerimoniali e ricostruire l'ambiente sinagogale, "Ferrara ebraica" si interroga anche sul rapporto tra gli ebrei e la città, portando alla luce racconti affascinanti intrecciati con la Storia.

Il percorso è arricchito dal video introduttivo e le interviste agli ebrei ferraresi firmate da Ruggero Gabbai e dalle foto di Marco Caselli Nirmal. Le musiche della tradizione ebraica ferrarese, incise appositamente per il MEIS, sono curate ed eseguite da Enrico Fink.

La mostra è stata resa possibile grazie alla collaborazione del Comune di Ferrara e della Comunità ebraica di Ferrara, che ha prestato al MEIS gran parte degli oggetti esposti e qui presentati, ed è stata sostenuta da Holding Ferrara Servizi, con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna e dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane. Il video introduttivo è realizzato in collaborazione con l'Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara con un contributo della Regione Emilia Romagna, legge Memoria del Novecento.
“In un momento di incertezza come quello che stiamo vivendo”, il MEIS vuole “condividere almeno in via digitale alcuni dei valori che hanno permesso agli ebrei di continuare a costruire la loro vita anche in momenti difficili”.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Abbazia di San Giovanni in Venere: il fascino di una storia che torna indietro fino agli antichi Romani

Abbazia di San Giovanni in Venere: il fascino di una storia che torna indietro fino agli antichi Romani

L'abbazia di San Giovanni in Venere si trova nel comune di Fossacesia. Il complesso monastico di San Giovanni in Venere è composto da una basilica e...
Viterbo, non solo città dei Papi ma scrigno di documenti antichi

Viterbo, non solo città dei Papi ma scrigno di documenti antichi

Ha antiche origini e ha il più vasto centro storico medievale d'Europa, quindi del mondo – con alcuni quartieri medioevali ben conservati – cinto da...
La storia di Bari ancora inesplorata: l'unicum dell'area archeologica di San Pietro

La storia di Bari ancora inesplorata: l'unicum dell'area archeologica di San Pietro

Per la campagna di comunicazione nazionale #iorestoacasa #laculturanonsiferma il Segretariato regionale Puglia presenta, sul canale YouTube del...
Tour virtuale nel Giardino di Boboli, monumento storico anche dal punto di vista botanico

Tour virtuale nel Giardino di Boboli, monumento storico anche dal punto di vista botanico

Inizia su Facebook la domenica “green” delle Gallerie degli Uffizi con un video dedicato alla Limonaia del Giardino di Boboli, per proseguire su...
Le Meraviglie dell’Aquila risplendono, dopo i restauri post-sisma, in un documentario

Le Meraviglie dell’Aquila risplendono, dopo i restauri post-sisma, in un documentario

La mattina del 6 aprile 2009, dopo la terribile notte del sisma e la scia delle implacabili scosse di “assestamento”, era già diventata un’icona del...

Weekly in Italian

Recent Issues