Remixare immagini cinematografiche per interrogarne il significato: ecco il Videoessay Film Festival

Remixare immagini cinematografiche per interrogarne il significato: ecco il Videoessay Film Festival

La prima edizione del Video Essay Film Festival (VEFF) è una delle principali novità di Cinema al MAXXI 2020. Il VEFF – organizzato da Dipartimento di Storia, Antropologia, Religioni, Arte, Spettacolo (SARAS) della Sapienza Università di Roma, Fondazione Cinema per Roma e MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo – intende promuovere uno dei generi più frequentati on line, una nuova forma di critica e riflessione sull’audiovisivo svolta attraverso le immagini e, anzitutto, il montaggio. Il concorso, curato da Andrea Minuz e Mario Sesti, sarà rivolto a tutti gli studenti universitari delle accademie e delle scuole di cinema nazionali e internazionali.

Il termine ultimo per la consegna materiali è stato prorogato all’11 maggio.

IL VEFF

“Si tratta di un festival radicalmente innovativo rispetto a quelli che esistono ed è significativo che, una volta tanto, nasca da istituzioni come l’università, un museo d’arte contemporanea e la Fondazione Cinema per Roma capaci, insieme, di pensare al futuro” ha detto Mario Sesti.

“Questa collaborazione è estremamente vitale per l’Università – ha spiegato Andrea Minuz – Sia perché offre agli studenti una vetrina di grande importanza, sia perché li mette nelle condizioni di sperimentare un linguaggio nuovo, fatto apposta per ridurre le distanze tra il discorso critico-teorico che affrontano nei corsi di storia del cinema e le pratiche audiovisive”.

I partecipanti potranno proporre un saggio critico (su un autore, un tema, un genere) approfondendo tematiche legate al cinema e alla serialità televisiva contemporanea, focalizzando l’attenzione sul rapporto tra i media e le arti, ma anche scegliendo forme più ludico-sperimentali come re-cut trailer, sweded trailer e mash up. Il prodotto audiovisivo non dovrà comunque superare il limite massimo di quindici minuti, titoli di testa e di coda inclusi.

Il materiale inviato sarà valutato da una giuria presieduta da Laura Delli Colli, Presidente della Fondazione Cinema per Roma, e composta da critici, professionisti appartenenti al mondo del cinema, della tv e del web e docenti universitari, che sceglierà i cinque migliori prodotti audiovisivi che saranno infine proiettati nell’ambito del Video Essay Film Festival presso il MAXXI. Gli autori dei cinque video essay selezionati riceveranno in omaggio l’accredito della prossima edizione della Festa del Cinema di Roma, mentre il vincitore avrà in aggiunta l’abbonamento annuale per il MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo.

COME PARTECIPARE
Per leggere il regolamento e partecipare al concorso: https://my.romacinemafest.org/it/submissiondoc/.
Il termine per la consegna materiali è stato prorogato all’11 maggio.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Tutti Amiamo L’Italia: la bellezza secondo l’Orchestra Italiana del Cinema

Tutti Amiamo L’Italia: la bellezza secondo l’Orchestra Italiana del Cinema

L’Orchestra Italiana del Cinema pubblica un suggestivo video di ottimismo e speranza lanciando il nuovo hahstag “Tutti Amiamo L’Italia” sulle...
Da San Diego al Brasile il corto del regista abruzzese Forcella ‘Quando la banda passò’

Da San Diego al Brasile il corto del regista abruzzese Forcella ‘Quando la banda passò’

L' anteprima internazionale al San Diego Italian Film Festival ha portato bene. Il cortometraggio “Quando la banda passò” del regista abruzzese...
Marlon Brando, il ribelle di Hollywood

Marlon Brando, il ribelle di Hollywood

Chi potrà mai dimenticare Marlon Brando nel ruolo di Stanley Kowalski sul palcoscenico di Broadway o la versione cinematografica di “Un tram che si...
Better Days Ahead ma adesso è tempo di jazz

Better Days Ahead ma adesso è tempo di jazz

Il Saint Louis College of Music di Roma ha aderito alla Giornata Mondiale del Jazz, istituita dall'UNESCO nel 2011, con “Better Days Ahead”, un ricco...
Centro Sperimentale di Cinematografia e Lucky Red insieme per non fermare il cinema ai tempi del Covid19

Centro Sperimentale di Cinematografia e Lucky Red insieme per non fermare il cinema ai tempi del Covid19

In un momento così difficile per il Paese e per l’industria cinematografica, che come molti settori soffre dello stallo causato dalla diffusione del...

Weekly in Italian

Recent Issues