Tutti a bordo del treno storico Porrettana Express per scoprire l'Appennino tosco-emiliano

Tutti a bordo del treno storico Porrettana Express per scoprire l'Appennino tosco-emiliano

“Il 2020 sarà l’anno del treno turistico”, ad annunciarlo è il ministro per i Beni le Attività culturali e il Turismo, Dario Franceschini.

Visto il grande successo nel 2019 del progetto “Porrettana Express” e alla luce delle parole del Ministro, è stata organizzata a Pistoia una Tavola Rotonda sul ruolo economico e sociale della ferrovia Transappenninica dal titolo “Porrettana Express, una risorsa per il territorio” per illustrare i risultati del lavoro svolto, delineare gli obiettivi del progetto ed esaminare le prospettive future.

Porrettana Express è un progetto di Transapp – importante associazione senza finalità di lucro  che riunisce circa 25 organizzazioni toscane ed emiliane con il fine comune di promuovere il territorio e la Ferrovia Porrettana – e Giorgio Tesi Editrice, promosso e sostenuto dai Comuni di Pistoia e di San Marcello – Piteglio, dalla Regione Toscana e dalla Fondazione CARIPT – con un ruolo determinante di Fondazione FS –  volto alla valorizzazione e alla promozione della ferrovia  transappenninica e del territorio che da Pistoia attraversa l’Appennino Tosco Emiliano.

L’organizzazione del programma del progetto “Porrettana Express” ha comportato un lavoro di preparazione durato alcuni mesi volto principalmente allo sviluppo delle indispensabili sinergie tra i soggetti istituzionali e le organizzazioni del territorio, al fine di realizzare programmi con cui collegare l’esperienza del viaggio sul treno storico con le diverse realtà territoriali destinazione dei viaggi.

In totale i viaggiatori –  nonostante non sia stato possibile accogliere tante richieste –  sono stati quasi duemila, ma avrebbero potuto essere molti di più soprattutto in alcuni treni che hanno suscitato un particolare interesse di pubblico.

Le prenotazioni sono pervenute soprattutto dalla Toscana e dalle regioni limitrofe, con viaggiatori provenienti anche dal resto d’Italia e dall’estero (Belgio, Francia, Svizzera, Inghilterra etc..).

La scoperta della storica linea ferroviaria Porrettana e delle eccellenze del territorio che attraversa inizia con una breve visita al Deposito Rotabili Storici di Pistoia, come prima tappa dell’Ecomuseo Ferroviario appenninico. Programmi e viaggi in treno sono pensati per bambini e famiglie e animati da attività didattiche ed escursioni indimenticabili sulla montagna pistoiese.

Per informazioni: info@porrettanaexpress.it

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Abbazia di San Giovanni in Venere: il fascino di una storia che torna indietro fino agli antichi Romani

Abbazia di San Giovanni in Venere: il fascino di una storia che torna indietro fino agli antichi Romani

L'abbazia di San Giovanni in Venere si trova nel comune di Fossacesia. Il complesso monastico di San Giovanni in Venere è composto da una basilica e...
Viterbo, non solo città dei Papi ma scrigno di documenti antichi

Viterbo, non solo città dei Papi ma scrigno di documenti antichi

Ha antiche origini e ha il più vasto centro storico medievale d'Europa, quindi del mondo – con alcuni quartieri medioevali ben conservati – cinto da...
La storia di Bari ancora inesplorata: l'unicum dell'area archeologica di San Pietro

La storia di Bari ancora inesplorata: l'unicum dell'area archeologica di San Pietro

Per la campagna di comunicazione nazionale #iorestoacasa #laculturanonsiferma il Segretariato regionale Puglia presenta, sul canale YouTube del...
Tour virtuale nel Giardino di Boboli, monumento storico anche dal punto di vista botanico

Tour virtuale nel Giardino di Boboli, monumento storico anche dal punto di vista botanico

Inizia su Facebook la domenica “green” delle Gallerie degli Uffizi con un video dedicato alla Limonaia del Giardino di Boboli, per proseguire su...
Le Meraviglie dell’Aquila risplendono, dopo i restauri post-sisma, in un documentario

Le Meraviglie dell’Aquila risplendono, dopo i restauri post-sisma, in un documentario

La mattina del 6 aprile 2009, dopo la terribile notte del sisma e la scia delle implacabili scosse di “assestamento”, era già diventata un’icona del...

Weekly in Italian

Recent Issues