Sempre più stranieri comprano casa in Italia attratti dai borghi e dalle case tipiche, dal Lago di Garda a Positano

Sempre più stranieri comprano casa in Italia attratti dai borghi e dalle case tipiche, dal Lago di Garda a Positano

Non solo turismo straniero e non solo viaggiatori business proveniente da paesi esteri. Ma anche investitori stranieri che guardano con interesse agli investimenti immobiliari nelle case vacanza italiane.
Secondo una recente analisi condotta dal Gruppo Tecnocasa, la della quota di stranieri che ha acquistato la casa vacanza e che è passata dal 7,9% del 2017 al 9,3% del 2018.

Sono particolarmente attratti dai borghi e dalle case tipiche oppure dalle soluzioni indipendenti perché per loro contano, in particolare, la tranquillità e la privacy. La loro presenza è per lo più concentrata sulle località del lago di Garda, sul lago di Iseo e nei borghi di mare come Amalfi, Positano o Scopello. Iniziano a vedersi anche nell’imperiese. Si segnala, inoltre, un maggiore appeal per quei comuni dove si sono realizzati interventi di riqualificazione o di miglioramento dei servizi turistici. In particolare, la realizzazione delle piste ciclabili (da quella sul Garda a quelle liguri).

Le tipologie più richieste come casa vacanza sono i trilocali (34,8%), a seguire il bilocale (26,3%) ed infine le soluzioni indipendenti (24,9%). La casa, al mare e al lago, deve avere almeno uno spazio esterno (balcone, terrazzo o giardino). Meglio se ha la vista o addirittura se posizionata fronte mare o fronte lago.

Secondo i dati del Sole 24 Ore (su analisi Gate-away.com, portale specializzato nelle vendite di immobili a stranieri tradotto in 10 lingue, che gestisce circa 30mila proprietà) sono oltre un milione e mezzo gli stranieri che hanno cercato casa in Italia nel 2018, l’8,4% in più dell’anno precedente. In testa alla classifica delle regioni più richieste si conferma la Toscana; la Puglia, che supera la Lombardia (terzo posto), diventa seconda; poi ci sono la Liguria e l’Abruzzo, che balza al 5° posto (era al 7° nel 2017) registrando un +28% di preferenze. A seguire Sardegna, Sicilia, Piemonte, Umbria e una sorprendente Calabria che con un +45,2% per la prima volta entra nella classifica delle prime 10 regioni. Il compratore tipo ha tra i 55 e i 64 anni, elevato titolo di studio e cerca proprietà indipendenti e pronte per essere abitate.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Il mercato mondiale della fragola si incontra a Rimini. In Italia dominano Campania e Basilicata

Il mercato mondiale della fragola si incontra a Rimini. In Italia dominano Campania e Basilicata

Si svolgerà a Rimini dal 2 al 6 maggio 2020 la IX edizione del Simposio internazionale sulla fragola, organizzato dall’Università Politecnica delle...
Il made in Italy si tutela anche con il Bollino Blu al gelato

Il made in Italy si tutela anche con il Bollino Blu al gelato

Bollino blu al gelato made in Italy e stop al gelato italiano che di italiano non ha nulla. Questo l'obiettivo del marchio di qualità Ospitalità...
Imperia capitale dell'olio mentre si lavora alla candidatura della cultura olivicola a patrimonio immateriale Unesco

Imperia capitale dell'olio mentre si lavora alla candidatura della cultura olivicola a patrimonio immateriale Unesco

Appuntamento con "OliOliva" ad Imperia. La manifestazione, oltre ad offrire un ricco programma di eventi e di attività in cui l’olio extravergine...
San Pietro e Assisi poli del turismo religioso italiano

San Pietro e Assisi poli del turismo religioso italiano

Sono 330 milioni i turisti che ogni anno si muovono nel mondo per fede, con un giro d'affari che si attesta sui 18 miliardi di dollari e che mostra...
Tempo di castagne ma il raccolto nazionale cala del 30%

Tempo di castagne ma il raccolto nazionale cala del 30%

Con l’autunno arrivano le prime castagne italiane con un raccolto in calo del 30% rispetto allo scorso anno a causa dell’andamento climatico avverso...

Weekly in Italian

Recent Issues