Sulle spiagge sabbiose di Gallipoli, dove il mare caraibico è persino più bello dopo la stagione estiva

Sulle spiagge sabbiose di Gallipoli, dove il mare caraibico è persino più bello dopo la stagione estiva

Questa è la stagione giusta per andare al mare, per tuffarsi in acque cristalline e rinfrescanti. Andiamo a Gallipoli, la meta oggi più gettonata del Salento.

La cittadina, dopo la buriana di agosto, è sicuramente più vivibile e così le sue spiagge. Il mare è uno spettacolo in estate ma non smette di esserlo in autunno. Potrebbe sembrare strano, eppure in Puglia, la bella regione del sud Italia, la stagione  è molto lunga. Il clima, una volta superato agosto, è anche più gradevole e la pazza folla di agosto è finalmente tornata ai luoghi di origine. Quello diventa così il momento migliore per apprezzare la bellezza dei luoghi, per farsi un bel bagno su spiagge semideserte e per sorseggiarsi in tutta calma un aperitivo mentre il sole cala, sentendo il suono delle onde che si infrangono sulla battigia.

La città si trova lungo la costa occidentale della penisola salentina, protesa sul mar Ionio, ed è divisa in due parti: il borgo e il centro storico, posto su un'isola calcarea collegata alla terraferma con un ponte seicentesco.
Il Lungomare Galilei porta verso le zone dei lidi a Sud: Lido San Giovanni, Baia Verde, Punta della Suina, Punta Pizzo.

Andando verso Nord invece s'incontrano Rivabella e Lido Conchiglie. Nelle spiagge limitrofe a Gallipoli ci si può agevolmente muovere con delle navette organizzate localmente ad un prezzo ragionevole.
Come prima direzione prendiamo la direzione nord: Rivabella è una delle prime mete che si incontra, molto gettonata soprattutto nei mesi estivi. La scelta è tra spiaggia libera o stabilimenti balneari che sapranno coccolarvi. La sera? Ecco la meta giusta per chi è alla ricerca di ristoranti, pizzerie e trattorie fuori porta.

Dirigiamoci ora verso la conosciutissima baia verde, dal lato opposto rispetto a Gallipoli. Una lunghissima distesa di morbida sabbia dorata lambisce un mare spettacolarmente chiaro. In questa zona spesso la calma piatta delle acque è leggermente increspata dal vento. La spiaggia libera, rispetto a  molte altre zone in Italia è decisamente ampia: ovviamente il sovraffollamento di luglio ed agosto non permette di avere molto spazio a disposizione, ma nei restanti mesi si ha tutto lo spazio necessario per godersi in pace questo angolo di paradiso.

Se non amaste particolarmente la spiaggia libera o per qualsiasi esigenza aveste bisogno di una struttura organizzata con tanto di ombrelloni, lettini, sdraio e bagni, le opzioni non mancano. Puntando al top dei top, la location giusta è sicuramente il Samsara beach club.

Questo lido è il luogo di incontro privilegiato di alcuni fra i migliori party della stagione. Volete un  aperitivo speciale? Una festa fino a tarda ora? Ecco il posto giusto. La cosa sorprendente è come la struttura cambi di giorno e comunque fuori stagione quando diventa un lido sempre molto attrezzato e un po’ trendy, ma decisamente più calmo, dove poter gustare una buona bevanda su un divanetto per sfuggire anche solo un attimo al cocente sole di queste parti. Dopo quattro salatini o un cocktail rinfrescante è ora di andare a visitare altre spiagge.

Prendiamo la navetta o la macchina, se avete deciso di affittarla o se l’avete per vostro conto, e andiamo verso Punta Suina. Non vi apparirà sulla strada: va raggiunta e scoperta.
Sulla strada la meta è indicata da un grosso cartellone. Presa la strada sterrata e percorsa fino alla fine, dovrete lasciare la macchina al parcheggio e proseguire a piedi.  In ogni caso il percorso non è arduo ed è piacevolmente immerso in una lussureggiante pineta dove potrete sentire i profumi del bosco.

I colori dell’acqua variano di momento in momento creando  degli effetti particolari che non stancano mai l’occhio. Sentitevi liberi di viverla come volete: potete tuffarvi nella splendide acque di questi luoghi  e poi asciugarvi sotto il caldo sole sugli scogli o sul lembo di sabbia sotto gli ombrelloni del lido. Potete anche solo fermarvi sulla terrazza del bar in legno, guardare verso l’orizzonte oppure sedervi e decidere che vi gusterete proprio lì uno spritz ammirando il tramonto che pian piano si avvicina, facendovi cullare dal rumore delle onde, o dalla musica lounge del lido Malò, un locale conosciuto nella stagione più affollata per i suoi happy hour.
Nonostante siate a soli pochi chilometri da Gallipoli, vi sembrerà di essere lontani dal mondo. Non a caso questo angolo di paradiso viene, a ragione, definito per quello che appare: i Caraibi dello Ionio.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

A Grado, in Friuli, per lasciarsi avvolgere dall'incanto di un rilassato panorama marinaro

A Grado, in Friuli, per lasciarsi avvolgere dall'incanto di un rilassato panorama marinaro

Un Festival dalla visione innovativa e ricco di contaminazioni e nuove forme d’arte. L’Alpe Adria Puppet Festival organizzato dal CTA - Centro Teatro...
In Basilicata per lasciarsi inebriare dai Palmenti di Pietragalla

In Basilicata per lasciarsi inebriare dai Palmenti di Pietragalla

Il nome del paese deriverebbe da “Pietra Gialla”, in riferimento riferita al colore del materiale impiegato per la costruzione delle case, il tufo...
Tutti invitati in Puglia per la rievocazione della battaglia rinascimentale della Disfida di Barletta

Tutti invitati in Puglia per la rievocazione della battaglia rinascimentale della Disfida di Barletta

La rievocazione della battaglia rinascimentale chiamata “La Disfida di Barletta” tornerà, dopo 14 anni, a Barletta. L’appuntamento col certame...
La roccia calcarea di Ispica e la suggestione di Modica, patrimonio dell’Umanità

La roccia calcarea di Ispica e la suggestione di Modica, patrimonio dell’Umanità

Procura una piacevole trepidazione l’andare verso Modica, specie quando a Rosolini l’autostrada d’improvviso finisce, confluendo in un’arteria di...
Grand tour nello spettacolare Golfo di Napoli: da Capri alla Villa San Michele di Anacapri

Grand tour nello spettacolare Golfo di Napoli: da Capri alla Villa San Michele di Anacapri

La mappa letteraria di Capri è ricca di luoghi che rievocano scrittori, artisti, poeti, personaggi anche molto eccentrici, come il barone Fersen,...

Weekly in Italian

Recent Issues