Alta formazione, Italia protagonista della fiera Nafsa a Washington

Alta formazione, Italia protagonista della fiera Nafsa a Washington

Dopo il successo della partecipazione all’edizione del 2018, l’Italia ed il suo sistema universitario e di alta formazione sono ancora una volta protagonisti alla NAFSA, la più grande fiera di settore a livello internazionale.

L’edizione del 2019 si è tenuta nella capitale americana e vede la partecipazione di oltre 100 Paesi. Al Padiglione Italia, che sin dai primi giorni è stato tra i più ammirati e visitati, erano presenti 35 istituzioni italiane, pubbliche e private, da quasi tutte le regioni del Paese, a testimonianza non solo dell’obiettivo di internazionalizzare sempre più il nostro sistema universitario, ma anche del continuo e sempre più forte interesse internazionale verso l’Italia.

La partecipazione italiana è stata resa possibile anche grazie al contributo fornito dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) che sostiene la partecipazione dell'Itala a tale manifestazione nel quadro della strategia di internazionalizzazione del sistema universitario e dell’alta formazione italiano, concordata con il Ministero dell’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca (MIUR). Oltre al MAECI, anche Uni-Italia, centro di promozione accademica per l’orientamento allo studio in Italia che opera per favorire la cooperazione universitaria e gli scambi culturali fra Italia e gli altri Paesi, ha contribuito al successo della presenza italiana.

Alla fiera era anche presente, con il patrocinio del MAECI, EduItalia, associazione che opera da anni con efficacia nell’ambito della promozione della lingua e della cultura italiana.

Per celebrare la partecipazione dell’Italia alla NAFSA, l’Ambasciatore d’Italia a Washington, Armando Varricchio, ha offerto un ricevimento ai partecipanti italiani cui hanno partecipato rappresentanti del Dipartimento di Stato e i vertici della NAFSA, dell’IIE (Institute of International Education) e di NCURA (National Council of University Research Administrators). Nel corso dell’evento l’Ambasciatore ha ricordato l’importanza dell’istruzione accademica e degli scambi tra studenti ed Atenei per fornire alle prossime generazioni gli strumenti necessari per eccellere e aver successo in tutti i campi in un mondo sempre più interconnesso.

Sempre nel quadro della NAFSA si è tenuto in Ambasciata un incontro organizzato con NCURA (National Council of University Research Administrators) tra rappresentanti delle università italiane partecipanti a NAFSA ed esponenti della comunità accademica USA dedicato a tematiche della gestione della ricerca scientifica internazionale.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Fondamentale per la ricerca il Dna dei sardi: è un ‘orologio molecolare’

Fondamentale per la ricerca il Dna dei sardi: è un ‘orologio molecolare’

Non è la prima volta che si sente dire ma è l’ennesima conferma della sua straordinaria importanza. Il Dna dei sardi è “una macchina del tempo”,...
Studio italiano conferma: non ci si ammala di cancro per caso o sfortuna. Tra le cause stili di vita e ambiente esterno

Studio italiano conferma: non ci si ammala di cancro per caso o sfortuna. Tra le cause stili di vita e ambiente esterno

Non ci si ammala di cancro per caso o per sfortuna: lo confermano i risultati dello studio di un gruppo di scienziati dell'Istituto Europeo di...
La Nasa celebra la cooperazione spaziale con l'Italia (e Matera)

La Nasa celebra la cooperazione spaziale con l'Italia (e Matera)

All’Ames Research Center della Nasa di Mountain View in California si è tenuto un convegno volto a rafforzare la cooperazione nel settore dello...
L'Italia sceglie l'inclusione per la Festa Nazionale del 2 Giugno

L'Italia sceglie l'inclusione per la Festa Nazionale del 2 Giugno

“L’inclusione” è il tema scelto quest'anno per la tradizionale parata militare della Festa del 2 giugno ai Fori Imperiali in occasione del 73esimo...
Il Cnr di Bologna svela la causa dell’estinzione dei Neanderthal e di altri mammiferi

Il Cnr di Bologna svela la causa dell’estinzione dei Neanderthal e di altri mammiferi

Perché i Neanderthal si estinsero 40 mila anni fa? Uno dei grandi misteri della paleoantropologia è oggetto di una ricerca pubblicata dalla rivista...

Weekly in Italian

Recent Issues