Benvenuta Air Italy! Milan and San Francisco welcome back a direct flight that makes them closer than ever

The ceremony at SFO right before departure to Milan

Welcome Air Italy:” this announcement - showing on the SFO website homepage at the beginning of April - might have caught some travelers by surprise. Surely not the Italian American Community who had been waiting for a direct flight between SFO and Milan Malpensa for a long time. Last year, flights operating between Oakland and Fiumicino started by Norwegian Airlines - addressing the need of those visiting Southern and Central Italy - Rome, Naples, Lecce, just to mention a few cities - whereas now, thanks to AIRITALY, Venice, Turin, Verona can be easily reached by train or car from Malpensa. 

In 2019, Air Italy announced a range of new routes between North America and Italy, however the decision to connect California and the north of the Italian boot got the attention of both leisure and business travelers. San Francisco and Los Angeles have now weekly flights to what is considered today’s most important economic and tech hub of the Bel Paese.  

Al centro, il responsabile del servizio clienti della Air Italy, Rossen Dimitrov con Silvia Chiave, Console Generale d’Italia  a Los Angeles e Joe Buscaino

From far left, AIRITALY Chief Operating Officer, Rossen Dimitrov, with Silvia Chiave, Italian Consul General in Los Angeles, and Joe Buscaino

Southern California welcomed the inaugural flight that took off from Malpensa Airport and landed at Los Angeles International Airport on April 7th, marking the very first West Coast flight for the one-year-old airline. As Consul General in Los Angeles, Silvia Chiave, underlined the day of the inauguration “this flight will allow to enhance the existing touristic and commercial opportunities, as proved by the increased interest of Californians towards Italy and the growth of exchanges in all fields.” The new flights from LAX are four times weekly (Wednesday, Friday, Sunday, Monday) and are operated by Air Italy’s new Airbus 330-200, offering 24 seats in Business and 228 in Economy class. 

For San Francisco, instead, the wait was a few days longer, with the inaugural flight landing at SFO on Wednesday April 10th at 5pm. On the same note, the Consul General in San Francisco, Lorenzo Ortona: “We are very excited. The Italian community has been waiting for almost 20 years after the route was closed in 2001. The creation of a direct flight has been one of the main goals of this Consulate. Not only is this important for our community, but also for business, tourism, and investors of California. Milan is one of the top high tech districts of Europe with incredible investment opportunities, like bio-tech, industrial design, and food tech just to name a few. The Milan district has incredible universities and research centers and is perfectly connected to all the other Italian and European main cities.” And ended: “We hope the flight will be successful to the point it will become soon a daily option. It will definitely be a further boost to the relations between the Bay Area and Italy, with even more Italian tourists coming to this wonderful part of the United States.” The new flights from SFO operate four times weekly (Wednesday, Thursday, Saturday and Tuesday) with Air Italy’s new Airbus 330-200 offering 24 seats in Business and 228 in Economy class. 

A moment of inaugural dinner in San Francisco

L’Italo-Americano had the opportunity to experience the first flights from San Francisco to Milan and back. Air Italy is obviously new in transatlantic travels, but the airline holds more than 50 years of experience flying within Italy and Europe under Meridiana, the previous brand. The airline became Air Italy after being backed by Doha-based Qatar Airways in early 2018.  

A round trip to Milan starts at $600 for economy and $3000 for business. For those who want to travel light, the basic fare only includes a carry-on bag. If you want to reserve a seat and add a bag, you will have to pay a Classic fare, which adds another $50 each way to the final purchase, or a Premium for priority boarding. 

The outbound flight to Malpensa took off on a Thursday evening, at 7.10pm from SFO. For those coming from the city, it is easy to reach the biggest airport of the Bay Area by BART, in forty minutes from the main downtown stops. On the other hand, taking a cab or drive to the airport at rush hours may turn into unexpected delays. Also from a cost perspective, a cab to SFO usually charges $40-50 depending on traffic, whereas a BART ticket is around $12. 

The ceremony at SFO right before departure to Milan

I got to the airport two hours before departure time: the check-in process was pretty fast. The airline is now using some sister airlines’ check in desks, so they printed my boarding pass in no time, I went through security, and reached the gate in less than half hour. I also had time to enjoy a quick drink at the Air France lounge, whose access is available for Air Italy business class travelers. Boarding and departure were according to schedule and, once in the plane, the crew welcomes passengers with a drink of their choice, either Champagne or nonalcoholic drink. The design, mixing livery in aqua and maroon, is refined and pleasing to the eyes., is refined and pleasing to the eyes. The steward provides nightwear and slippers, as well as kits that include socks, sleep mask, toothbrush, and some beauty products. Blankets and headphones are available, so is the meal throughout the flight. One of the plus of the service is that passengers decide when to have their meal, it can be right after take off or later in the night. It’s totally up to them. Drinks like wine/beer and soft drinks are also served at their preferred time. The overnight flight includes both dinner and breakfast: dining with Air Italy means enjoying Italian antipasti, like burrata, scallops, or soup; as well as ricotta pasta, chicken breast, or cod; cheese plate and tiramisù cheese cake.  

If hungry in the middle of the night, you can get a salad or a quiche, always served with freshly baked bread. Breakfast was surely my favorite moment: the authentic cappuccino, served in a beautiful designed cup, was accompanied by greek yoghurt and granola and pancake or omelette. 

From a comfort standpoint, seats lie-flat, with full footrest, are easy to use, and give one of the best overnight plane experience. For those who want to watch movies or listen to some music, there is a wide choice of options (not as many Italian movies as expected on a flight to Italy though). Surfing the internet can be sometimes spotty (you are still traveling over the ocean) but at least it is available throughout the flight.  

Overall, leaving the Bay Area on a sunny, spring evening made a real difference. You will love the view of the city, as well as Ocean Beach and the Golden Gate Bridge.  

The experience was quite surprising also when traveling back to California from Milan, on Economy cabin. If you are coming from Milano Centrale, you can reach the International terminal at Malpensa in one hour or so. If you want, you can enjoy the Lounge located right before the gate, which makes it convenient for announcements/ gate changes. Once onboard, I was nicely impressed by the new and cleaned aircraft: seats were comfortable, not too narrow (18 inches wide) however I wish the overhead bins had more room for carry-ons. Given the eleven hours in the air, with departure at 1.30pm, the menu in Economy includes lunch and a brunch. The first is served after departure (usually a meat dish with veggies, dessert, a glass of wine, and coffee/tea - in my case I had pasta as vegetarian option, followed by ice-cream as refreshment); the latter is available before landing and includes either meat with potatoes or scrambled eggs, both served with yoghurt, fruit salad, bread and jam, and coffee/tea - juice, of course. The entertainment is surprisingly interesting, with some of the latest movies available throughout the flight, music, and games. After watching a movie and sleeping, we landed into SFO at 4.40pm, almost half hour earlier than estimated.  

Compared to many other airlines, what makes Air Italy flight outstanding is the quality of the service: from the design of tableware to the comfort of the seat in the Business cabin, from the quality of the food to the well trained crew also in the Economy cabin, Air Italy looks at passengers not only as customers but as people to take of throughout the flight, no matters which fare they paid for.   

Getting the SFO-MPX flight operating was the result of an effort between different players: not only Air Italy itself, but also San Francisco Travel, the City of San Francisco, the Italian Consulate. As highlighted during the Press Conference, San Francisco is well known for innovation and sparks interest among Italians, therefore a direct connection between the two countries will provide them with the service they deserve. San Francisco, according to SFTravel CEO D’Alessandro, welcomes one thousand travelers a year and making this flight successful can only strengthen ties between Italy and the Bay Area. 

Welcome Air Italy”: questo annuncio - che compare sulla homepage del sito web di SFO dall'inizio di aprile - potrebbe aver colto di sorpresa alcuni viaggiatori. Sicuramente non la comunità italoamericana che da tempo attendeva un volo diretto tra SFO e Milano Malpensa. Lo scorso anno, i voli tra Oakland e Fiumicino sono stati avviati da Norwegian Airlines - per rispondere alle esigenze di chi visita l'Italia meridionale e centrale - Roma, Napoli, Lecce, solo per citare alcune città - mentre ora, grazie ad Air Italy, Venezia, Torino, Verona possono essere facilmente raggiungibili in treno o in auto da Malpensa. 

Nel 2019, Air Italy ha annunciato una serie di nuove rotte tra il Nord America e l'Italia, ma la decisione di collegare la California e il nord dello Stivale italiano ha attirato l'attenzione sia dei turisti che dei viaggiatori d'affari. San Francisco e Los Angeles hanno ora voli settimanali verso quello che è considerato il più importante hub economico e tecnologico del Bel Paese.  

La California del Sud ha accolto con favore il volo inaugurale che è decollato dall'aeroporto di Malpensa ed è atterrato all'aeroporto internazionale di Los Angeles il 7 aprile, diventando il primo volo della West Coast per la compagnia aerea nata un anno fa. Come ha sottolineato il Console Generale a Los Angeles, Silvia Chiave, il giorno dell'inaugurazione, "questo volo permetterà di valorizzare le opportunità turistiche e commerciali esistenti, come dimostra il crescente interesse dei californiani verso l'Italia e la crescita degli scambi in tutti i settori".  

I nuovi voli LAX sono quattro volte alla settimana (mercoledì, venerdì, domenica e lunedì) e sono operati dal nuovo Airbus 330-200 di Air Italy, con 24 posti in Business e 228 in Economy class. 

Per San Francisco, invece, l'attesa è stata di qualche giorno in più, con l'atterraggio del volo inaugurale a SFO mercoledì 10 aprile alle ore 17. Sulla stessa linea, il Console Generale a San Francisco, Lorenzo Ortona: "Siamo molto eccitati. La comunità italiana lo attendeva da quasi 20 anni dopo la chiusura della rotta nel 2001. La creazione di un volo diretto è stato uno degli obiettivi principali di questo Consolato. Non solo per la nostra comunità, ma anche per gli affari, il turismo e gli investitori della California. Milano è uno dei primi distretti high tech d'Europa con incredibili opportunità di investimento, come le biotecnologie, il design industriale e il food tech, solo per citarne alcuni. L’area di Milano ha importanti università e centri di ricerca ed è perfettamente collegata a tutte le altre principali città italiane ed europee". Ortona ha terminato dicendo: "Speriamo che il volo abbia successo al punto da diventare presto su scala quotidiana. Sarà sicuramente un ulteriore impulso alle relazioni tra la Bay Area e l'Italia, con un numero ancora maggiore di turisti italiani che arrivano in questa meravigliosa parte degli Stati Uniti".  

I nuovi voli da SFO operano quattro volte alla settimana (mercoledì, giovedì, sabato e martedì) con il nuovo Airbus 330-200 di Air Italy che offre 24 posti in Business e 228 in Economy class. 

L'Italo-Americano ha avuto l'opportunità di sperimentare i primi voli da San Francisco a Milano e ritorno. Air Italy è ovviamente una novità nei viaggi transatlantici, ma la compagnia aerea vanta oltre 50 anni di esperienza di volo in Italia e in Europa con il precedente marchio Meridiana. La compagnia è diventata Air Italy dopo essere stata inglobata da Qatar Airways con sede a Doha all'inizio del 2018.  

Un viaggio di andata e ritorno a Milano parte da 600 dollari per la Economy e 3000 dollari per la Business. Per coloro che vogliono viaggiare leggeri, la tariffa base include solo un bagaglio a mano. Se volete prenotare un posto a sedere e aggiungere una valigia, dovrete pagare una tariffa Classic, che aggiunge altri 50 $ a tratta all'acquisto finale, o una Premium per l'imbarco prioritario. 

Il volo in partenza per Malpensa è decollato giovedì sera, alle 19.10 da SFO. Per quanti provengono dalla città, è facile raggiungere il più grande aeroporto della Bay Area attraverso BART, in quaranta minuti dalle principali fermate del centro città. D'altra parte, prendere un taxi o guidare fino all'aeroporto nelle ore di punta può trasformarsi in ritardi inaspettati. Anche dal punto di vista dei costi, un taxi per SFO di solito costa 40-50 dollari a seconda del traffico, mentre un biglietto BART costa circa 12 dollari. 

Sono arrivata all'aeroporto due ore prima della partenza: il processo di check-in è stato piuttosto veloce. La compagnia aerea sta ora utilizzando i banchi di check-in di alcune compagnie aeree sorelle, così hanno stampato la mia carta d'imbarco in pochissimo tempo, sono passata attraverso i controlli di sicurezza e ho raggiunto il gate in meno di mezz'ora. Ho avuto anche il tempo di sorseggiare un drink veloce nella lounge di Air France, il cui accesso è disponibile per i viaggiatori business di Air Italy. L'imbarco e la partenza sono avvenuti secondo gli orari e, una volta in aereo, l'equipaggio ha accolto i passeggeri con una bevanda a scelta, champagne o analcolica. Il design, che mescola azzurro e marrone come la livrea, è raffinato e piacevole da vedere. Gli steward forniscono biancheria da notte e pantofole, oltre a kit che includono calze, maschera del sonno, spazzolino da denti e alcuni prodotti di bellezza. Coperte e cuffie sono disponibili, così come il pasto per tutto il volo. Uno dei vantaggi del servizio è che i passeggeri decidono quando consumare il pasto, che può essere servito subito dopo il decollo o più tardi nella notte. Dipende da loro. Anche le bevande come vino, birra e bibite analcoliche, vengono servite negli orari che si preferiscono. Il volo notturno include sia la cena che la colazione: cenare con Air Italy significa gustare antipasti italiani, come burrata, capesante o zuppa; così come pasta con ricotta, petto di pollo o baccalà; piatto di formaggio e torta tiramisù.  

Se si ha fame nel cuore della notte, si può avere un'insalata o una quiche, sempre servita con pane appena sfornato. La colazione è stata sicuramente il mio pasto preferito: autentico cappuccino, servito in una bella tazza di design, accompagnato da yogurt greco e muesli, pancake o omelette. 

Dal punto di vista del comfort, i posti sdraiati, completi di poggiapiedi, sono facili da usare e offrono una delle migliori esperienze di volo notturno. Per chi vuole guardare film o ascoltare un po' di musica, c'è un'ampia scelta (non tanti film italiani come ci si aspetta su un volo per l'Italia, comunque). La navigazione su internet può a volte perdere la connessione (d’altronde si viaggia sull'oceano) ma almeno è disponibile per tutta la durata del volo.  

Nel complesso, lasciare la Bay Area in una soleggiata serata primaverile fa la differenza. Vi piacerà la vista della città, così come Ocean Beach e il Golden Gate Bridge.  

L'esperienza è stata sorprendente anche per il ritorno in California da Milano, in classe Economy. Se si proviene da Milano Centrale, è possibile raggiungere il terminal internazionale di Malpensa in un'ora circa. Se lo si desidera, si può usufruire della Lounge situata poco prima del gate, cosa che la rende comoda per gli annunci/cambiamenti di gate. Una volta a bordo, sono rimasta piacevolmente impressionata dall’aereo nuovo e pulito: i sedili erano comodi, non troppo stretti (18 pollici di larghezza), ma avrei voluto che le cappelliere avessero più spazio per i bagagli a mano. Date le undici ore di volo, con partenza alle 13.30, il menù di Economy include il pranzo e un brunch. Il primo viene servito dopo la partenza (di solito un piatto di carne con verdure, dessert, un bicchiere di vino e caffè/tea - nel mio caso ho scelto la pasta come opzione vegetariana, seguita da un gelato come rinfresco); il secondo è disponibile prima dell'atterraggio e comprende carne con patate o uova strapazzate, entrambi serviti con yogurt, macedonia di frutta, pane e marmellata, e caffè/tea - succo di frutta, naturalmente. L'intrattenimento è sorprendentemente interessante, con alcuni degli ultimi film disponibili durante il volo, musica e giochi.  

Dopo aver visto un film e aver dormito, siamo atterrati a SFO alle 16.40, quasi mezz'ora prima del previsto.  

Rispetto a molte altre compagnie aeree, ciò che rende il volo Air Italy eccezionale è la qualità del servizio: dalla progettazione delle stoviglie al comfort del posto a sedere in cabina Business, dalla qualità del cibo all'equipaggio ben addestrato anche in cabina Economy, Air Italy considera i passeggeri non solo come clienti, ma come persone da accudire per tutta la durata del volo, indipendentemente dalla tariffa che hanno pagato.   

L'operatività del volo SFO-MPX è il risultato di uno sforzo tra diversi attori: non solo Air Italy, ma anche San Francisco Travel, la Città di San Francisco, il Consolato Italiano. Come evidenziato durante la conferenza stampa, San Francisco è nota per l'innovazione e l'interesse degli italiani, quindi un collegamento diretto tra i due Paesi fornirà loro il servizio che meritano. San Francisco, secondo il CEO di SFTravel D'Alessandro, accoglie mille viaggiatori all'anno e il successo di questo volo non può che rafforzare i legami tra l'Italia e la Bay Area. 

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Viva ‘a tazzulella: Naples and her love story with coffee and tradition

The relationship between caffé and the city of Naples can only be called love. La tazzulella di caffé is the way Neapolitans welcome the day,...

Beautiful Ustica, an isle that enriched New Orleans and San Francisco 

It was the eve of a fervent celebration planned for the Feast Day of Saint Joseph in 1906 when an earthquake struck the island of Ustica some 72...

Vacanze Romane? Yes, but there are rules to follow

Rome: caput mundi, the Eternal City, the cradle of Western culture as we know it (without forgetting Athens, of course!). A city made of history and...

From the Romans to Murano: the colorful world of murina glass as you have never seen it

The purity and beauty of Venetian glass is known worldwide: a precious and ancient tradition that speaks of quality, beauty, elegance and creativity...

Sardinian Fregola with clams

I was re-arranging my pantry recently and found a package of Sardinian fregola . Memories came flooding back of my trip to this wonderful island back...

Weekly in Italian

Recent Issues