Taking Seattle’s coffee culture to new heights

Caffe D'arte, a locally owned roastery founded by Italian-born
Mauro Cipolla, opened its newest location in February at Sea-Tac
International Airport (Port of Seattle/Don Wilson)

Seattle is said to have more coffee shops per capita than any other city in the country― at last count, 43 cafés every 100,000 residents. But even in a city synonymous with coffee behemoth Starbucks, there are still plenty of regional roasters and independent cafés to entice the most discerning coffee-lover.  

Two of these companies offer their customers more than just a great cup of coffee. Read on to see how Caffé d’Arte and La Marzocco are pushing the envelope on Seattle’s coffee narrative. 

Caffé d’Arte was one of Seattle’s first artisan roasters, founded in 1985 by Italian-born Mauro Cipolla. Initially he named the business after himself, Caffé Mauro, but the brand was changed in 1993 to Caffé d’Arte, or “artful coffee” in Italian. After nearly three decades in Seattle’s Georgetown neighborhood, the company moved its headquarters to Federal Way, Wash., in 2014.   

Passengers between flights line up for an authentic espresso drink at Caffe D'arte, located in the N concourse of Sea-Tac International Airport. (Port of Seattle/Don Wilson)

Cipolla learned the craft in Naples under the discerning eye of a fourth-generation master roaster. After moving to Seattle, he put his passion and expertise to work, starting the roasting business where, in the traditional Italian way, he roasted beans from small batches separately and then blended them to make the perfect drink.   

Primarily a wholesale business, Caffé d’Arte flew under the radar for many years. “We don’t want to be on every single street corner,” general manager Joe Mancuso told Sound South Business a few years ago. “We’re very niche-oriented and we’re coffee geeks at heart.”  

La Marzocco Cafe on the Seattle Center campus seamlessly blends an educational, cultural and gustatory experience (La Marzocco)

Now Caffé d’Arte seems poised to make up for lost time. In February it welcomed its fourth and newest café located at a humdinger of a spot: Sea-Tac International Airport. Landing the Sea-Tac concession was a bold move. Air travel has increased at Sea-Tac for eight years in a row, with some 49.8 million passengers passing through its gates last year alone.  

Caffé d’Arte is located near Gate N13 in the North Satellite which is undergoing an expansion. When reviewing applications for new retail and food concessions, airport officials were looking for businesses that could supply a Northwest sense of place. As a locally owned business known for fostering long-term relationships with its customers, Caffé d’Arte fit the bill. 

Coffee chats are a popular feature at La Marzocco Cafe, which also sponsors panel discussions, musical guests and a roaster-in-residence program (La Marzocco)

“We are excited to offer customers more choices for dining and retail at Sea-Tac Airport, to build a platform for local chefs and shop owners who celebrate the Pacific Northwest, and to recognize equity and sustainability practices that passengers can feel good about supporting,” said Port of Seattle Commissioner Courtney Gregoire last year, when announcing the names of the new concessionaires.  

Espresso drinks, pastries, sandwiches and snacks are served in a brightly lit café that blends white subway tiles with reclaimed wood cabinets. A large coastal landscape painted by local artist Cheryl Zahniser anchors the space. It took only a few weeks for the café to welcome its first celebrity customer, actress Jessica Alba, who stopped by on March 2, presumably between flights. 

Sharing the space with KEXP radio and a record shop, La Marzocco Cafe serves carefully curated coffees from around the world in a stylish setting (La Marzocco)

If you’re not traveling by air anytime soon, you can still enjoy a distinctive café experience at La Marzocco Café on the Seattle Center campus. La Marzocco, which opened in 2016, serves as a stage for monthly rotating coffees and coffee service that are designed and curated by leading coffee voices from around the world.  

In a unique partnership, the café shares the space with listener-supported radio station KEXP, one of the most influential independent radio stations in the country, as well as with Light in the Attic Record Store, a record label and distributor. Customers can order an espresso from the bar and then listen to the KEXP play list or see one of the 500 artists who perform live in the space each year.  

An espresso machine manufacturer, La Marzocco is a brand favored by both professional baristas and passionate coffee lovers. The company was founded in Florence in 1927 by brothers Giuseppe and Bruno Bambi. Proud of their Florence roots, the brothers chose the company name to honor Donatello’s famous sculpture of a seated lion, the symbol of Florence. Although the machines are still manufactured in Italy, the company is now headquartered in Seattle. 

Caffe D'arte, a locally owned roastery founded by Italian-born Mauro Cipolla, opened its newest location in February at Sea-Tac International Airport (Port of Seattle/Don Wilson)

The brothers helped revolutionize the coffee industry by redesigning the espresso machine. Before World War II, espresso machines used vertical boilers with big filters. In 1939, the Bambi brothers turned the machine on its side and got a patent for the first horizontal espresso machine.  After the war, the lever machine was invented and espresso went from a long cup to a short, more concentrated draw with the distinctive foam on top.   

La Marzocco Café offers customers an educational and cultural experience through regularly scheduled panel discussions, coffee chats and musical guests. Recently, the café hosted Seattle resident Sam Spillman, winner of the 2019 United States barista championship, who shared her competition signature drink with customers.  

One of La Marzocco’s most creative ideas is its Roaster in Residence program, which showcases the breadth of specialty coffees from around the world. Guest roasters spend a one-month residency at the café, bringing their own distinctive roasts and service philosophies to the city. The most recent list of roasters represents six countries (Denmark, China, New Zealand, Japan, Italy and Germany) and eight states. 

The café’s décor is stylish and industrial-chic, featuring a locally crafted U-shaped pewter bar surrounded by handmade cabinets with bar doors and drawers imported from Italy. A display wall highlights vintage espresso machines and artifacts from the company’s 90-year history.  

With lectures, demonstrations and the Roasters in Residence program, La Marzocco is committed to educating consumers and advancing the coffee culture. As the company’s former CEO Kent Bakke once put it: “We want people to explore, learn and love the art of coffee-making as much as we do.”   

Si dice che Seattle abbia più caffetterie pro capite di qualsiasi altra città del paese: in base all'ultimo conteggio, 43 caffetterie ogni 100.000 abitanti. Ma anche in una città sinonimo di Starbucks, il colosso del caffè, ci sono ancora molti torrefattori regionali e caffè indipendenti capaci di sedurre gli amanti del caffè più esigenti.  

Due di queste aziende offrono ai loro clienti più di una grande tazza di caffè. Continuate a leggere per vedere come Caffé d'Arte e La Marzocco stanno potenziando l’offerta dei caffè di Seattle. 

Il Caffé d'Arte, fondato nel 1985 dall'italiano Mauro Cipolla, è stata una delle prime torrefazioni artigianali di Seattle. L’azienda, inizialmente si chiamava come il proprietario, Caffé Mauro, ma il marchio è stato cambiato nel 1993 in Caffé d'Arte. Dopo quasi tre decenni nel quartiere Georgetown di Seattle, nel 2014 l'azienda ha trasferito la sua sede centrale a Federal Way, Wash.   

Cipolla ha imparato il mestiere a Napoli sotto l'occhio attento di un maestro torrefattore di quarta generazione. Trasferitosi a Seattle, ha messo a frutto la sua passione e la sua esperienza, iniziando la torrefazione, alla tradizionale maniera italiana, tostando i chicchi di piccole partite separatamente e poi miscelandoli per ottenere la bevanda perfetta.  

Il Caffè d'Arte è stato per molti anni un'attività di vendita all'ingrosso poco nota. "Non vogliamo essere in ogni singolo angolo di strada", diceva il direttore generale Joe Mancuso a Sound South Business qualche anno fa. "Puntiamo alle nicchie di mercato e siamo dei fanatici del caffè".  

Ora il Caffè d'Arte sembra pronto a recuperare il tempo perso. A febbraio ha dato il benvenuto al suo quarto e più recente caffè situato in un luogo umiliante: Aeroporto internazionale Sea-Tac. Stare al Sea-Tac è stata una mossa audace. Lì il traffico aereo è aumentato per otto anni consecutivi, con circa 49,8 milioni di passeggeri che hanno varcato i suoi cancelli solo l'anno scorso.  

Il Caffé d'Arte si trova vicino al Gate N13 del Satellite Nord, in fase di espansione. Al momento di esaminare le richieste di nuove concessioni alimentari e di vendita al dettaglio, i funzionari aeroportuali erano alla ricerca di aziende che potessero fornire un senso di Nord-ovest. Il Caffé d'Arte è un'azienda del posto nota per la promozione di relazioni a lungo termine con i suoi clienti e in questo rispondeva ai requisiti. 

"Siamo entusiasti di offrire ai clienti più scelte per la ristorazione e la vendita al dettaglio all'aeroporto Sea-Tac, di costruire una piattaforma per gli chef locali e i proprietari di negozi che celebrano il Nord-ovest del Pacifico, e di riconoscere le pratiche di equità e sostenibilità che i passeggeri possono essere contenti di sostenere", ha dichiarato l'anno scorso Courtney Gregoire, Commissario dell’aeroporto di Seattle, quando ha annunciato i nomi dei nuovi concessionari.  

Bevande espresso, pasticcini, panini e snack sono serviti in una caffetteria luminosa che mescola le piastrelle bianche della metropolitana con gli armadietti in legno di recupero. Un grande paesaggio costiero dipinto dall'artista locale Cheryl Zahniser ancora lo spazio. Ci sono volute solo poche settimane prima che il caffè accogliesse la sua prima cliente famosa, l'attrice Jessica Alba, che è passata il 2 marzo, presumibilmente tra un volo e l'altro. 

Se non si viaggia in aereo, si può godere di un'esperienza caratteristica di caffè a La Marzocco Café nel campus del Seattle Center. La Marzocco, inaugurato nel 2016, funge da palcoscenico per la rotazione mensile dei caffè e del servizio caffè, progettati e curati dai principali esperti di caffè di tutto il mondo.  

In una partnership unica, il caffè condivide lo spazio con la stazione radio KEXP, una delle stazioni radio indipendenti più influenti del paese, e con Light in the Attic Record Store, etichetta discografica e distributore. I clienti possono ordinare un espresso al bar e poi ascoltare la playlist KEXP o vedere uno dei 500 artisti che si esibiscono ogni anno nello spazio dal vivo.  

Produttore di macchine per caffè espresso, La Marzocco è un marchio preferito sia dai baristi professionisti che dagli appassionati amanti del caffè. L'azienda è stata fondata a Firenze nel 1927 dai fratelli Giuseppe e Bruno Bambi. Orgogliosi delle loro radici fiorentine, i fratelli hanno scelto il nome dell'azienda per onorare la famosa scultura di Donatello di un leone seduto, simbolo di Firenze. Anche se le macchine sono ancora prodotte in Italia, l'azienda ha la sua sede centrale a Seattle. 

I fratelli hanno contribuito a rivoluzionare l'industria del caffè ridisegnando la macchina da caffè espresso. Prima della seconda guerra mondiale, le macchine per caffè espresso utilizzavano caldaie verticali con grandi filtri. Nel 1939, i fratelli Bambi girarono la macchina su un lato e ottennero il brevetto per la prima macchina espresso orizzontale.  Dopo la guerra, fu inventata la macchina a leva e l'espresso passò da una tazzina lunga a una tazzina corta e divenne più concentrata con la caratteristica schiuma sulla parte superiore.   

La Marzocco Café offre ai clienti un'esperienza educativa e culturale attraverso tavole rotonde, coffee chat e ospiti musicali. Recentemente, il caffè ha ospitato Sam Spillman, che vive a Seattle, vincitrice del campionato statunitense dei baristi del 2019, che ha condiviso con i clienti la sua bevanda vincitrice della competizione.  

Una delle idee più creative de La Marzocco è il programma Roaster in Residence, che mette in mostra la vasta gamma di specialità di caffè provenienti da tutto il mondo. I torrefattori ospiti trascorrono un mese presso il caffè, portando in città le loro caratteristiche torrefazioni e le loro filosofie di servizio. L'elenco più recente dei torrefattori rappresenta sei paesi (Danimarca, Cina, Nuova Zelanda, Giappone, Italia e Germania) e otto stati. 

L'arredamento della caffetteria è elegante e industrial-chic, con un bar in peltro a forma di U di produzione locale, circondato da armadietti fatti a mano con porte e cassetti importati dall'Italia. Una parete espositiva mette in evidenza le macchine da caffè espresso d'epoca e gli artefatti dei 90 anni di storia dell'azienda.  

Con conferenze, dimostrazioni e il programma Roasters in Residence, La Marzocco si impegna a educare i consumatori e a promuovere la cultura del caffè. Come disse una volta l'ex CEO dell'azienda, Kent Bakke: "Vogliamo che le persone esplorino, imparino e amino l'arte di fare il caffè tanto quanto noi".   

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Viva ‘a tazzulella: Naples and her love story with coffee and tradition

The relationship between caffé and the city of Naples can only be called love. La tazzulella di caffé is the way Neapolitans welcome the day,...

Beautiful Ustica, an isle that enriched New Orleans and San Francisco 

It was the eve of a fervent celebration planned for the Feast Day of Saint Joseph in 1906 when an earthquake struck the island of Ustica some 72...

Vacanze Romane? Yes, but there are rules to follow

Rome: caput mundi, the Eternal City, the cradle of Western culture as we know it (without forgetting Athens, of course!). A city made of history and...

From the Romans to Murano: the colorful world of murina glass as you have never seen it

The purity and beauty of Venetian glass is known worldwide: a precious and ancient tradition that speaks of quality, beauty, elegance and creativity...

Sardinian Fregola with clams

I was re-arranging my pantry recently and found a package of Sardinian fregola . Memories came flooding back of my trip to this wonderful island back...

Weekly in Italian

Recent Issues