San Salvatore in Ognissanti: Firenze si scopre leggendo

San Salvatore in Ognissanti: Firenze si scopre leggendo

Avete mai provato a scoprire tesori d’arte attraverso le pagine di un libro? Un libro può essere un ottimo strumento per viaggiare sino a Firenze e scoprire uno dei suoi tesori: la chiesa di “San Salvatore in Ognissanti”.

Il volume racconta con accuratezza scientifica e sensibilità artistica il percorso storico di questo complesso monumentale, edificato dall’ordine religioso degli umiliati, veri e propri “monaci-imprenditori”, che non vivevano di elemosina bensì degli introiti derivanti dalla loro attività di fabbricazione e vendita di panni di lana destinati ai poveri. Attività che ben presto si integrò nel tessuto produttivo di Firenze, contribuendone allo sviluppo. Ognissanti diviene così simbolo e motore propulsivo della vita sociale, economica e culturale dell’intera città e, per questo, preziosa fonte di conoscenza del contesto civile e religioso del territorio.
“San Salvatore in Ognissanti. La Chiesa e il Convento” offre una completa e approfondita descrizione delle preziose opere conservate all’interno di questo complesso monumentale e religioso.

Molti gli artisti che hanno lasciato testimonianza del loro ingegno: tra questi si contano le opere di Giotto, Taddeo Gaddi, Botticelli e Ghirlandaio, di Jacopo Ligozzi e Santi di Tito, e tanti altri ancora.

Edito da Mandragora e curato da Riccardo Spinelli sotto la direzione scientifica di Carlo Sisi, il volume presenta testi di Nadia Bastogi, Luisa Berretti, Silvestra Bietoletti, Sonia Chiodo, Silvia
Ciappi, Lucilla Conigliello, Alessandra Donati, Cristina Gnoni Mavarelli, Alessandro Grassi, Daniele Lauri, Roberto Mancini, Elisabetta Nardinocchi, Donatella Pegazzano, Nicoletta Pons, Fabio Sottili, Riccardo Spinelli. Il ricco corredo fotografico del volume è realizzato da Antonio Quattrone.

Questo volume si inserisce nella collana di pubblicazioni dedicate agli edifici religiosi di Firenze iniziata nel 1983 da Cassa di Risparmio di Firenze e proseguita nel corso degli anni di concerto con la Fondazione CR Firenze. Una collaborazione che vede due significative istituzioni territoriali unitamente impegnate nell’intento di celebrare i più importanti monumenti fiorentini e soprattutto a  favorire la conoscenza di un inimitabile patrimonio artistico e culturale.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Ispirata a Versailles, Villa Manin rivaleggia con la corte del re Sole a Udine

Ispirata a Versailles, Villa Manin rivaleggia con la corte del re Sole a Udine

Il modello è addirittura Versailles, la più fastosa dimora del continente europeo. Il corpo centrale della villa doveva essere un emblema della...
Due apparizioni che fermarono la peste e sorse il Santuario del Monte Berico in Veneto

Due apparizioni che fermarono la peste e sorse il Santuario del Monte Berico in Veneto

È il risultato dell'integrazione di due chiese: la prima quattrocentesca in stile gotico, la seconda, della seconda metà del Seicento, è una basilica...

Un tuffo nel passato tra i sentieri del Trentino che portano alla Forra del Lupo

E' uno dei percorsi tematici dedicati alla Grande Guerra (1914-1918) tra i più belli ed emozionanti del Trentino. Il percorso ad anello porta alla...
Passeggiata fiorentina sul Terrazzo di Giunone a Palazzo Vecchio in compagnia del Putto di Verrocchio

Passeggiata fiorentina sul Terrazzo di Giunone a Palazzo Vecchio in compagnia del Putto di Verrocchio

Il Terrazzo di Giunone, attiguo alla Sala degli Elementi nel museo di Palazzo Vecchio, a Firenze, è stato restaurato ed è tornato ad ospitare il...
Dal racconto pittorico alla bellezza esplosiva della Dolomiti venete e friulane

Dal racconto pittorico alla bellezza esplosiva della Dolomiti venete e friulane

L’attenzione e l’amore per la montagna esplode tra Ottocento e Novecento, come mostrano le prime scalate di alpinisti ed alpiniste, gli interessi...

Weekly in Italian

Recent Issues