Just like getting a piece of Italy home every month: here’s EatTiamo!

Cooking real, wholesome Italian meals with authentic products is no longer impossible thanks to the EatTiamo boxes (Copyright: EatTiamo)

Opening up a box we don’t know the content of: isn’t that magic? It’s like going back  to our childhood’s Christmases, to all those moments of joy and expectation that used to fill the hours before opening our gifts.

 

And what if, under that colorful paper, we’d find delicacies worthy of a king, flavors we’d like to try but never had the opportunity to, or  ancient ones, those tied to our past and  to memories  able to turn us once again into a child  or a teenager? Because we all know that flavors, just like music or scents, can do just that: they can project the present to what  was  and what  will be, every single time.  

(Copyright: EatTiamo)

That’s why the food boxes proposed by EatTiamo, a new Made in Italy startup, have  been  so popular: in them, you’ll find a pinch of tradition, a dash of curiosity  and the dream of giving to everyone the possibility to try for real what proper, good Italian food is, through carefully selected products and recipes, di quelle come si deve.  The idea is simple: proposing to the public gift baskets or subscription boxes dedicated to  a specific Italian theme, region or dish, containing also recipes to use the products. 

(Copyright: EatTiamo)

The EatTiamo  project  is fresh, vibrant and, as we said,  very  successful indeed. This is  why we at L’Italo-Americano  are very happy to have a chat with Giada Isolani, a member of the EatTiamo  team, to learn something more  about  the company’s history and  mission. 

 

Giada, tell us something more about the EatTiamo  team…

 

EatTiamo was born from an idea by Francesco Pelosi and Nicholas Figoli, already founders of the creative agency Sun-TIMES, based in Milan and La Spezia, the city where they were both born. Francesco graduated in Law and is also general manager of an Italian-Japanese cycling team. Nicholas holds a degree in Marketing and worked for L’Oréal, both as marketing manager and in product development. Maria Gonzalez, our general manager, also worked at length as a marketing manager and in product development for the L’Oréal group, as well as the Salvatore Ferragamo brand.

 

Our team, young but with consolidated experience, also includes art director Serena, digital strategist Alberto,  web developer Marco and I, Giada, the copywriter.  

 

Moreover, thanks to the support of the Sun-TIMES communication agency, we can count on the skills of professionals in the creative-digital-administrative field.

(Copyright: EatTiamo)

How did it all begin?

 

In 2013, Nicholas worked for L’Oréal in Paris. As soon as  he moved to France,  he  realized how  difficult finding good, decently priced Italian food could be.  I mean,  for someone from Liguria, seeing  a jar of pesto going  for almost 7 euro (about  9 USD) is a true shock! That’s when  the idea  of creating and developing a  marketplace for small Italian producers came about, with the aim of offering them an online platform to sell their products and, at the same time, to valorize their work. We started selling in Italy and then abroad, always wanting to bring authentic, fairly priced products to all Italian food lovers around the world.  

 

In 2015, we became part of the H-Farm startup incubator. We created a value  network, going from five to eighty producers and,  in  2016, the Ceretto  family decided  to invest  in our project and we became part of Food-X,  the most important  American food companies’ accelerator. In New  York, we decided  to change our model and  embraced the idea of the  subscription box,  for which we are  today mostly  known. 

(Copyright: EatTiamo)

Indeed, your boxes are amazing, filled with carefully selected products, coming from equally carefully selected producers. Do you follow a specific process make sure  everything is perfect?

 

Every month, we offer a selection of high quality Italian ingredient to  create a full meal for four people, along with the  recipes  to make it. To be able to do it, we created  a network  comprising more  that 100 producers,  all of  whom we met personally. We visited each and  every company, we touched the raw materials and  produce and  we  saw how all the products are  made. Most of all, however, we listened to their stories and got to know what’s behind each product we offer. Every producer has his or her own story to tell, but all of them share the same profound,  unconditional love for their  land and their job, and  this is exactly what we try to convey to our customers around the  world.  

 

Our boxes are not filled simply with “products,” they are filled with emotions and  extraordinary stories. 

(Copyright: EatTiamo)

How’s the  feedback  you’ve been receiving from the  US?

 

Feedback has been  enthusiastic, with many recognizing  and appreciating  our work. Our customers are particularly fond of the variety of our products and of their uniqueness, because the vast majority of them cannot be bought in store  in the US, especially outside of the  biggest  cities. People  also love the fact our products are  “full size” and  not samples,  which  means you  can actually use them to cook more than one  meal: at the end  of the Summer, we received a photo  from a girl who is still  using the olive oil from our  June box! But in the  end, if it’s good real extra virgin olive oil, you only need a  couple of drops. 

 

Last but not least, our customers like also the tutorials and the recipes  we  add  to  each Subscription Box: you see, they are  for both expert and beginner cooks, so both experienced chefs and  total neophytes can  make a proper, delicious meal from scratch!

(Copyright: EatTiamo)

Beside the Subcription Boxes, EatTiamo also offers very cool gift baskets, dedicated to Italian regions or cities — I think, for instance, about  the  Cinque Terre or the  Romeo  e Giulietta Baskets — as  well as some of our most typical habits,  like aperitivo and, of course, caffé. How do you select what goes inside these baskets?

 

Italy truly has an extraordinary culinary tradition: every region is filled with famous recipes and  products all to discover. We want our customers to embark in a true culinary  journey  through  Italy with our boxes, so they can see and experience  the wealth and variety of local cuisines, which are often  flattened or distorted abroad. At the same time, we also focus on the  seasonality  of our ingredients and  products. In August for instance, we proposed a basket dedicated to aperitivo, because in the Summer often you don’t  really feel like cooking and prefer finger food and refreshing drinks. With our carefully selected box, we managed to  pass the important message  that Italian food doesn’t necessarily involve long hours of preparation nor complex recipes. If you have the right ingredients, you can make something light and of great  quality,  to have  with your aperitivo. 

 

Some other EatTiamo boxes have been created to follow specific  trends  of the  American  market, without forgetting though the importance of selecting authentic,  high quality products, to keep in line with our mission. The Italian Detox Box, for instance, has  been  created to meet the needs  and  requirements of customers suffering  from food allergies and intolerances or who are  simply after “healthy food.” We offer white maize pasta, eggplant sauce, extra virgin olive oil and artichokes cream among other  things, all representing an idea of wellbeing that brings together flavor and nature, fragrances and  pleasure. 

 

Once we  decided the box’s theme, we ask for the help of chefs and food bloggers to  select products that are of extremely high quality and in line with the rest of the Box’s content, so that our customers can create a balanced, complete meal. Believe me, it’s harder  than it seems!

(Copyright: EatTiamo)

Last but not least: does the team have a favorite box?

 

All of our boxes are the result of plenty of research and hard work. Beside finding products and producers, we have to work on the  whole communication  side of the project, from our website to  social media. Really, considering the dedication we put into every box, it’s difficult to pick one. However, if  we really have to, we go  for the Cinque Terre box: as Ligurians, we must see pasta al pesto win! In the Cinque Terre box we also included a real local delicacy, la strosciaa cake typical of  Liguria made with  only a handful  of ingredients, demonstration that, when you have excellent raw materials, you need very little  to make a sensational dish. 

Che magia, aprire una scatola della quale non si conosce il contenuto: ci riporta un po’ tutti ai Natali della nostra infanzia, a quei momenti pieni di aspettativa e gioia che, regolarmente, circondavano l’apertura dei doni. 

 

E se sotto quella carta colorata ci fossero leccornie degne di un re, sapori desiderati, ma forse mai sperimentati, oppure antichi, legati al passato e con la capacità di farci tornare giovani, ragazzi o bambini? Sì, perché i sapori, così come la musica o gli aromi, sono in grado di proiettare il  presente verso quel che fu o quel che sarà, ogni volta. 

 

Ecco perché le scatole di EatTiamo, una nuova startup made in Italy, stanno riscuotendo così tanto successo: c’è un po’ di tradizione, un po’ di voglia di scoprire e un grande desiderio di dare a tutti la possibilità di sperimentare per davvero la buona cucina Italiana, attraverso prodotti scelti con cura e ricette “di quelle come si deve”. Il concetto è semplice: la compagnia propone una serie di gift box (cesti regalo) o subscription box (scatole in abbonamento) dedicate a temi, regioni o piatti Italiani, completi di ricette da seguire.

 

Il progetto è fresco, vivace e, come detto, di successo ed è per questo che noi de L’Italo-Americano siamo felici di avere la possibilità di chiacchierare un poco con Giada Isolani, membro del team di EatTiamo, per scoprire qualcosa in più sulla sua storia e mission.

 

Giada, ci dica qualcosa sul team di eatTiamo…

 

EatTiamo nasce come startup da un’idea di due amici d’infanzia, Francesco Pelosi e Nicholas Figoli, già fondatori dell’agenzia creativa Sun-TIMES, con sedi a Milano e La Spezia, la città dove entrambi sono nati. Francesco è laureato in Legge ed è anche General Manager in un team ciclistico Italo-Giapponese. Nicholas è laureato in Marketing ed ha alle spalle una lunga esperienza in L’Oréal, sia come Marketing Manager che nello sviluppo prodotto. 

 

Anche Maria Gonzalez, la nostra General Manager ha una lunga esperienza come marketing manager e sviluppo prodotto nel gruppo L’Oréal e per il brand Salvatore Ferragamo.

 

Il team, giovane ma dall’esperienza consolidata, è formato dall’art director Serena, dal digital strategist Alberto, dal web developer Marco e da me che sono la copywriter

Inoltre, grazie al supporto dell’agenzia di comunicazione Sun-TIMES possiamo   contare sulle competenze di professionisti in ambito creativo-digital-amministrativo.

 

Come è iniziata questa avventura?

Nel 2013 Nicholas lavorava per L’Oreal a Parigi. Appena arrivato in Francia si è subito reso conto di quanto fosse difficile trovare buon cibo Italiano, e a prezzi ragionevoli. Per un ligure, trovarsi davanti a un vasetto di pesto a 6,50 euro è stato quasi uno shock! Da qui, l’idea di creare un marketplace per i piccoli produttori Italiani, per valorizzarli e aiutarli a vendere i loro prodotti online, prima in Italia e poi all’estero, e per garantire prodotti autentici al giusto prezzo a tutti gli amanti della cucina Italiana nel mondo. Nel 2015 siamo entrati nell’incubatore di startup H-Farm. Abbiamo creato una rete di valore, passando da 5 a 80 produttori e nel 2016 abbiamo ottenuto un investimento dalla Famiglia Ceretto e siamo entrati in Food-X, il più importante acceleratore americano in ambito food. A New York abbiamo modificato il nostro modello, creando le Subscription Box che oggi ci contraddistinguono.

 

Le vostre box sono molto curate, sia nella scelta dei prodotti che dei produttori. Seguite un processo particolare?

 

Ogni mese consegniamo una selezione di ingredienti Italiani di qualità per una cena completa per quattro persone, e le ricette per cucinarli. Per fare ciò, negli anni abbiamo creato una rete di oltre 100 produttori che abbiamo conosciuto personalmente. Abbiamo potuto visitare le aziende, toccare con mano le materie prime, assistere alla creazione del prodotto e, soprattutto, abbiamo potuto ascoltare le loro storie e conoscere ciò che sta dietro ogni prodotto: ogni storia è unica, ma tutte sono caratterizzate da un fortissimo amore per il proprio lavoro e la propria terra, ed è proprio questo il sentimento che cerchiamo di trasmettere ai nostri clienti. Le nostre Box non contengono “semplici” prodotti, ma portano dall’altra parte dell’oceano storie ed emozioni straordinarie. 

 

Che feedback stanno ricevendo le vostre box negli US?

 

Abbiamo ricevuto molti feedback entusiasti e in molti hanno saputo riconoscere ed apprezzare il nostro lavoro. Tra le cose che i nostri clienti apprezzano maggiormente ci sono la varietà dei prodotti e la loro unicità, dal momento che molti di essi sono praticamente introvabili negli Stati Uniti, soprattutto al di fuori delle grandi città. Abbiamo inoltre ricevuto riscontri positivi sul fatto che i prodotti siano full size e che, in molti casi, si possano utilizzare per più di un pasto: a fine estate abbiamo ricevuto una foto di una ragazza che utilizzava un olio della nostra Box di giugno! D’altronde, servono davvero poche gocce se si usa un vero Extra Vergine di Oliva. “Last but not least”, i nostri clienti apprezzano i tutorial e le ricette che inseriamo in ogni Box. Le nostre subscription, infatti, sono rivolte sia ai cuochi più esperti che ai principianti: le ricette guidano passo per passo nella creazione del piatto, dando modo anche a chi non si sente a proprio agio in cucina di sfornare piatti deliziosi! 

 

 

Oltre alle subscribtion box, EatTiamo offre anche dei gift basket molto interessanti, dedicati alle regioni o alle città Italiane — come il basket Cinque Terre o quello Romeo e Giulietta — ma anche ad alcune delle nostre abitudini più tipiche come l’aperitivo o … il caffè! Come scegliete cosa mettere in ogni cestino?

 

L’Italia ha una tradizione culinaria incredibile: ogni regione è piena di ricette famose e di prodotti tutti da scoprire. La nostra idea è di offrire ai clienti un vero e proprio viaggio culinario attraverso lItalia per poter mostrare loro la ricchezza e la varietà delle cucine locali, spesso appiattite o snaturate all’estero. Allo stesso tempo prestiamo particolare attenzione alla stagionalità degli ingredienti e delle preparazioni. Nel mese di agosto, abbiamo proposto, ad esempio, l’aperitivo: in estate spesso si ha poca voglia di cucinare e si desiderano finger food e bibite rinfrescanti. Con una Box accuratamente studiata siamo riusciti a trasmettere il messaggio che la cucina italiana non richiede necessariamente lunghe preparazioni o ricette complicate, ma è possibile anche preparare un pasto leggero e allo stesso tempo di ottima qualità, da accompagnare all’aperitivo. Alcune Box EatTiamo sono invece create per seguire determinati trend del mercato americano, senza tuttavia dimenticare la ricerca di prodotti autentici e in linea con la loro mission. La Italian Detox Box, per esempio, è stata creata per soddisfare le esigenze dei clienti con varie intolleranze e alla ricerca di “healthy food”, dei cibi salutari. Pasta al mais bianco, sugo di melanzane, olio e crema ai carciofi sono solo alcuni dei prodotti che rappresentano un concetto di benessere che coniuga gusto e natura, fragranza e piacere.

Una volta deciso il tema della Box, ci affidiamo all’aiuto di chef e food blogger per decidere quali prodotti selezionare: trovare un prodotto di altissima qualità e che si sposi perfettamente con il resto della Box per creare un pasto bilanciato e completo è molto più difficile di quel che sembra!

 

Per finire, il team ha una box preferita?

 

Tutte le nostre Box sono il frutto di ricerca e lungo lavoro: oltre alla ricerca dei prodotti, infatti, curiamo anche tutta la parte di comunicazione, dal sito ai nostri canali social. Considerato l’impegno che concentriamo in ogni proposta, è davvero difficile sceglierne una. Tuttavia, dovendo individuare una preferita scegliamo la Box Cinque Terre: da liguri, non possiamo che far vincere la pasta al pesto! Nella Box Cinque Terre, inoltre, abbiamo incluso la stroscia, una vera chicca che rappresenta al meglio la nostra filosofia: è un dolce ligure, davvero poco conosciuto e creato con pochissimi ingredienti. E’ la dimostrazione del fatto che usando materie prime eccellenti basta davvero poco per avere piatti sensazionali.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Neapolitan sugo di pomodori

The year was 1921, the place Ellis Island. My maternal grandmother, single, arrives into port from Napoli on the ship Patria to be with her sister...

Pasta Grannies: Italian nonne take YouTube by Storm

If you are familiar with all that’s trending on YouTube , then you may know The Pasta Grannies, a channel with more than 400.000 subscribers where...

Palermo’s own Sunday feast: timballo di anelletti al forno

Baked anelletti pasta is a recipe traditional to Palermo, but it is a dish that holds a special place in the hearts of almost all Sicilians. If you...

Genoa’s pride and glory: focaccia Genovese

Back in the day, one of our favorite places for a nice affordable meal close by our apartment in central Rome was Taverna Parione. Located on a small...

Bistecca alla Fiorentina? It has to be at least two fingers thick!

...Here it is, in all its “thickness,” the bistecca alla Fiorentina! “and you know what — they say in Florence — outside of Tuscany, they don’t even...

Weekly in Italian

Recent Issues