Il made in Italy si tutela anche con il Bollino Blu al gelato

Il made in Italy si tutela anche con il Bollino Blu al gelato

Bollino blu al gelato made in Italy e stop al gelato italiano che di italiano non ha nulla.

Questo l'obiettivo del marchio di qualità Ospitalità italiana-Gelaterie italiane nel mondo, promosso da Unioncamere con il supporto di Isnart - Istituto nazionale di ricerche turistiche. Dopo quella della ristorazione, quindi, anche l’arte del gelato made in Italy avrà all’estero il suo riconoscimento di qualità e di italianità, certificato con verifiche indipendenti e imparziali.

Il disciplinare al quale gli aspiranti gelatai italiani nel mondo dovranno attenersi si compone di una molteplicità di requisiti articolati in 10 regole che riguardano l’accesso e la posizione della struttura, l’accoglienza, la comunicazione, l’ambiente interno, il prodotto, il servizio, la trasparenza, gli elementi accessori, l’approccio ecocompatibile e la valorizzazione del Made in Italy.

L’impresa che voglia fregiarsi del Quality dell’Ospitalità italiana dovrà rispondere prima di tutto a 5 requisiti ritenuti essenziali, che riguardano il nome Gelateria e/o gelato per identificare il locale ma soprattutto l’utilizzo di attrezzature, metodi di produzione e materie che dimostrano la tradizione e origine italiana nella preparazione del gelato.

La nuova frontiera delle gelaterie italiane all’estero si affianca ora a quella, ormai consolidata, della qualità e dell’italianità di 2.183 ristoranti made in Italy certificati in 60 paesi del mondo e in 456 grandi città. Una rete formidabile per far conoscere il bello e il buono del nostro Paese visto che intercetta almeno 65 milioni di consumatori ogni anno. Da quell’esperienza, infatti, avviata 10 anni fa da Unioncamere, in collaborazione con i Ministeri degli Affari esteri, dello Sviluppo economico, dei Beni culturali e del turismo e delle Politiche agricole e il prezioso supporto della rete delle Camere di commercio italiane all’estero, è maturata l’idea di valorizzare anche un altro caposaldo della gastronomia e della storia del nostro Paese, rappresentato, appunto, dal gelato.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Il Made in Italy agroalimentare conferma la sua leadership negli Usa. Italia Country Partner a San Francisco

Il Made in Italy agroalimentare conferma la sua leadership negli Usa. Italia Country Partner a San Francisco

Il Made in Italy agroalimentare conferma la sua leadership negli Usa e nella manifestazione Winter Fancy Food, al Moscone Center di San Francisco...
Le orecchiette di Bari Vecchia lanciano la destinazione Puglia a New York e negli Usa

Le orecchiette di Bari Vecchia lanciano la destinazione Puglia a New York e negli Usa

Quando è scoppiata la querelle sulle orecchiette vendute a Bari vecchia senza denominazione di provenienza, il New York Times, che nel 2019 aveva...
Il turismo in Italia: 360 milioni di notti trascorse dagli stranieri nella Penisola (pari a 40 miliardi)

Il turismo in Italia: 360 milioni di notti trascorse dagli stranieri nella Penisola (pari a 40 miliardi)

L’Italia sfoggia i suoi primati e si prepara al 2020 con una strategia orientata a nuovi mercati e segmenti. Stando all’Ufficio Studi Enit sono oltre...
Pitti Immagine Uomo. La moda italiana apre le passerelle 2020

Pitti Immagine Uomo. La moda italiana apre le passerelle 2020

Pitti Immagine Uomo ha portato a Firenze dal 7 al 10 gennaio i player più importanti del menswear e del lifestyle contemporanei. Una pluralità di...
Il 2019 chiude con un record storico per l'export del Made in Italy alimentare

Il 2019 chiude con un record storico per l'export del Made in Italy alimentare

È record storico per il Made in Italy alimentare sulle tavole delle festività di tutto il mondo con l’export di vini, spumanti, panettoni, formaggi,...

Weekly in Italian

Recent Issues