Italian music, food, cinema, opera: San Francisco’s audience gets it all in one week

Italian music, food, cinema, opera: San Francisco’s audience gets it all in one week

A scene from Ordinary happiness movie

Starting November 17th, San Francisco will be home to a series of events about Italian music, food, cinema, and opera. There will be an opportunity for every Italy’s lover to listen to an outstanding Italian singer,  to attend the opera featuring an Italian music director, to watch some of the latest movies by famous Italian directors and taste great specialties from Emilia Romagna. All in one week.

After he served as Music Director of the San Francisco Opera from 2009 to 2018, conducting over 40 operas and concerts since his Company debut in 2005, and after being awarded the San Francisco Opera Medal for artistic excellence, Maestro Nicola Luisotti will come back to the Bay Area to conduct Puccini’s Manon Lescaut. The occasion will be celebrated with a reception hosted by the Museo Italo Americano alongside Consul General of Italy Lorenzo and Mrs. Sheila Ortona on Sunday, November 17th. The event will be open, however a limited number of tickets is available. All proceeds will support the Museo and the activities serving its mission — researching, collecting, and displaying works of Italian and Italian-American artists, as well as promoting educational programs for the appreciation of Italian art and culture.

On Tuesday, November 19th, in the heart of the Mission district, Italian singer-songwriter Carmen Consoli will bring her Eco di Sirene World Tour at the Brava Theater, for a concert promoted by the Italian Cultural Institute. Carmen Consoli was the first Italian woman artist to ever tread the stage of the Olympic Stadium in Rome, and the only Italian artist to take part in the commemoration of Bob Marley's death. The tour presents a compilation of some of her most successful songs. As mentioned by the singer-songwriter, the album's "laboratory" was the web series Noi Due (and the others), which deals with the topic of human relationships and "how difficult it is to be tolerant of whoever is next to you." The songs were recorded live with new arrangements and orchestrations, and the help of an acoustic guitar (played by Consoli herself), a violin, and a cello at the Forum Village in Rome.

For the fourth year, November is also the month when Italian cuisine gets the spotlight around the world. With a full week highlighting food education and the culture of taste, the event conveys a message of support to high-quality cuisine,  with  an  accent placed on safeguarding and promoting Italian products, as well  as creating narratives of the Italian territories. This edition will celebrate the cuisine of Emilia Romagna with special Italian menus offered at selected restaurants rated by the Accademia della Cucina Italiana of San Francisco.

The week will kick off with the screening of Gualtiero Marchesi: The Great Italian at the San Francisco Athletic Club. Director Maurizio Gigola will join the audience to talk about the documentary on the father of modern Italian cuisine. With his cooking, Mr Marchesi changed the history of Italian regional cuisine and basic components have become central in the immersive and sensorial convivial experience. The night will be also an occasion to contribute to Maurizio Gigola’s Longevity Project, a series promoting the Mediterranean diet.
Food will be featured also on screen during the Cinema Italian Style Festival through the Food Makers: the Future of Nutrition documentary. Written by Nick Difino and directed by Enrica Cavalli, the 48 minutes doc wants to bring attention to our ever-growing society, in which what we eat and how we produce influence the life of our planet. Over two billion people are affected by food problems and over one billion suffer from obesity and other malnutrition-related diseases. Fifteen students of the Food Innovation Program in Reggio Emilia traveled to Tel Aviv, Shanghai, Singapore, Kyoto, Davis, San Francisco, Boston, Wageningen, Maastricht, London, Bologna,  the Italian Food Valley and Puglia. They discovered and studied how the food of the future will be and how some “food heroes” are improving and revolutionizing the quality of life through science, technology, and the study of traditions. The week is co-sponsored by the Italian Cultural Institute of SF and the Italian Consulate General in SF.

As the Week of Italian Cuisine in the World wraps up on Friday, the 1st edition of Cinema Italian Style SF will kick off at the Vogue Theatre. The festival is co-organized by Luce Cinecittà —  Italy’s premier film organization — and the Italian Cultural Institute of San Francisco, with the support from the Italian Consulate General in San Francisco. There will be plenty of opportunities to watch some of the best contemporary Italian movies, from Friday through Sunday.

Some of the titles include The Invisible Witness,  the story of Adriano, who wakes up in a hotel room next to the dead body of his lover. The door is locked from the inside and there is no evidence of anybody else in the room. Despite he claims his innocence, Adriano is charged with murder and chooses a long-time criminal attorney to put together his defensive strategy. With three hours available to work on the case and find evidence of his innocence, Adriano is eventually forced to tell the truth to the lawyer.

On a different note, the movie directed by Daniele Luchetti, called Ordinary Happiness. Paolo, while driving his scooter off to work, crosses an intersection with the red lights on, he gets hit by a truck and dies. The main character though gets an hour and a half to live after death in order to achieve what really counts in life: being with the people he cares about, experiencing as much happiness as possible in that time on Earth.

Volare - Tutto il Mio Folle Amore is the latest movie directed by Gabriele Salvatores. Vincent is sixteen years old and is immersed in a world of his own. His mom Elena and her partner Mario adopted him, whereas Willi, who always wanted to be a singer, is his biological father. One night, he finally finds the courage to meet Vincent. He doesn't know anything about him and how a small gesture of responsibility is going to be the beginning of a great adventure, bringing father and son together, allowing them to get to know and love each other on a journey in which they will have the opportunity to discover themselves, unconventionally, in an instinctive manner.

After La Cleopatra, Le Amazzoni nelle Isole Fortunate, La Circe, and Ifigenia in Aulide, Ars Minerva will present another modern world premiere of a long-forgotten Venetian opera. Ermelinda, the opera composed by Domenico Freschi in 1680, features two young lovers, Ermelinda and Ormindo, a tyrannical father, and two trouble makers. Ermelinda is not allowed to love Ormindo and will have to endure the stratagems and machinations fabricated by the other characters who want to split them. On November 22nd, for three nights, ODC theatre will host the opera directed by Céline Ricci, with Grammy-nominated harpsichordist Jory Vinikour conducting the instrument orchestra.

 

A partire dal 17 novembre, San Francisco ospiterà una serie di eventi sulla musica, il cibo, il cinema e l'opera italiana. Ci sarà l'opportunità, per ogni amante dell'Italia, di ascoltare un cantante italiano di spicco, di assistere all'opera con un direttore musicale italiano, di vedere alcuni degli ultimi film di famosi registi italiani e di degustare grandi specialità emiliano-romagnole. Tutto in una settimana.

Dopo essere stato direttore musicale della San Francisco Opera dal 2009 al 2018, dirigendo oltre 40 opere e concerti dal debutto della Compagnia nel 2005, e dopo aver ricevuto la San Francisco Opera Medal per l'eccellenza artistica, il maestro Nicola Luisotti tornerà nella Bay Area per dirigere Manon Lescaut di Puccini. L'occasione sarà celebrata con un ricevimento ospitato dal Museo Italo Americano insieme al Console Generale d'Italia Lorenzo Ortona e alla signora Sheila domenica 17 novembre. L'evento sarà aperto al pubblico, ma sarà disponibile un numero limitato di biglietti. Tutti i proventi saranno destinati a sostenere il Museo e le attività al servizio della sua missione: ricerca, raccolta ed esposizione di opere di artisti italiani e italo-americani, oltre a promuovere programmi educativi per la valorizzazione dell'arte e della cultura italiana.

Martedì 19 novembre, nel cuore del quartiere Mission, la cantautrice italiana Carmen Consoli porterà il suo Eco di Sirene World Tour al Brava Theater. Carmen Consoli è stata la prima artista italiana a calcare il palco dello Stadio Olimpico di Roma e l'unica artista italiana a partecipare alla commemorazione della morte di Bob Marley. Il tour presenta una raccolta di alcune delle sue canzoni di maggior successo. Come accennato dalla cantautrice, il "laboratorio" dell'album è stata la web serie Noi Due (e gli altri), che affronta il tema delle relazioni umane e di "quanto sia difficile essere tolleranti nei confronti di chi ci sta accanto". Le canzoni sono state registrate dal vivo con nuovi arrangiamenti e orchestrazioni, con l'aiuto di una chitarra acustica (suonata dalla stessa Consoli), un violino e un violoncello al Forum Village di Roma.

Per il quarto anno, novembre è anche il mese in cui la cucina italiana è sotto i riflettori in tutto il mondo. Con una settimana dedicata all'educazione alimentare e alla cultura del gusto, l'evento trasmette un messaggio a sostegno della cucina di qualità, con un accento sulla salvaguardia e la promozione dei prodotti italiani, oltre a creare un racconto dei territori italiani. Questa edizione celebra la cucina dell'Emilia Romagna con speciali menù italiani proposti in ristoranti selezionati e valutati dall'Accademia della Cucina Italiana di San Francisco.

La settimana prenderà il via con la proiezione di “Gualtiero Marchesi: il grande italiano” al San Francisco Athletic Club. Il regista Maurizio Gigola si unirà al pubblico per parlare del documentario sul padre della moderna cucina italiana. Con la sua cucina, Marchesi ha cambiato la storia della cucina regionale italiana e gli ingredienti di base sono diventati centrali nell'esperienza conviviale immersiva e sensoriale. La serata sarà anche l'occasione per contribuire al Longevity Project di Maurizio Gigola, una serie di iniziative per la promozione della dieta mediterranea.

Il cibo sarà presente anche sullo schermo durante il Cinema Italian Style Festival attraverso il documentario “Food Makers: the Future of Nutrition”. Scritto da Nick Difino e diretto da Enrica Cavalli, il documentario di 48 minuti vuole portare l'attenzione sulla nostra società in continua crescita, su come ciò che mangiamo e come produciamo influenza la vita del nostro pianeta. Oltre due miliardi di persone sono affette da problemi alimentari e oltre un miliardo soffre di obesità e altre malattie legate alla malnutrizione. Quindici studenti del Food Innovation Program di Reggio Emilia si sono recati a Tel Aviv, Shanghai, Singapore, Singapore, Kyoto, Davis, San Francisco, Boston, Wageningen, Maastricht, Londra, Bologna, la Food Valley italiana, e la Puglia. Hanno scoperto e studiato come sarà il cibo del futuro e come alcuni "eroi del cibo" stanno migliorando e rivoluzionando la qualità della vita attraverso la scienza, la tecnologia e lo studio delle tradizioni.

Mentre si concluderà venerdì la Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, al Vogue Theatre prenderà il via la prima edizione di Cinema Italian Style SF. Il festival è co-organizzato da Luce Cinecittà - la prima organizzazione cinematografica italiana - e dall'Istituto Italiano di Cultura di San Francisco, con il sostegno del Consolato Generale d'Italia a San Francisco. Non mancheranno le occasioni per vedere alcuni dei migliori film italiani contemporanei, da venerdì a domenica.

Tra i titoli, Il testimone invisibile, la storia di Adriano, che si sveglia in una stanza d'albergo accanto al cadavere del suo amante. La porta è chiusa dall'interno e non c'è traccia di nessun altro nella stanza. Nonostante sostenga la sua innocenza, Adriano è accusato di omicidio e sceglie un avvocato penale di lunga data per mettere insieme la sua strategia difensiva. Con tre ore a disposizione per lavorare sul caso e trovare prove della sua innocenza, Adriano è alla fine costretto a dire la verità all'avvocato.

Di tenore diverso, il film diretto da Daniele Luchetti, intitolato Ordinaria Felicità. Paolo, mentre guida il suo scooter per andare al lavoro, attraversa un incrocio con i semafori rossi accesi, viene investito da un camion e muore. Il protagonista ha però un'ora e mezza di vita dopo la morte per raggiungere ciò che conta davvero nella vita: stare con le persone che gli stanno a cuore, sperimentando quanta più felicità possibile in quel periodo sulla Terra.

Volare - Tutto il Mio Folle Amore è l'ultimo film diretto da Gabriele Salvatores. Vincent ha sedici anni ed è immerso in un mondo tutto suo. Sua madre è Elena e il suo compagno Mario lo ha adottato, mentre Willi, che ha sempre voluto fare il cantante, è suo padre biologico. Una notte, finalmente trova il coraggio di incontrare Vincent. Non sa nulla di lui e un piccolo gesto di responsabilità sarà l'inizio di una grande avventura, che unirà padre e figlio, permettendo loro di conoscersi e amarsi in un viaggio in cui avranno l'opportunità di scoprirsi, in modo istintivo e non convenzionale.

Dopo La Cleopatra, Le Amazzoni nelle Isole Fortunate, La Circe e Ifigenia in Aulide, Ars Minerva presenterà un'altra prima mondiale di un'opera veneziana da tempo dimenticata in chiave moderna. Ermelinda, l'opera composta da Domenico Freschi nel 1680, presenta due giovani amanti, Ermelinda e Ormindo, un padre tirannico, e due disturbatori. A Ermelinda non è permesso amare Ormindo e dovrà sopportare gli stratagemmi e le macchinazioni degli altri personaggi che vogliono dividerli. Il 22 novembre, per tre serate, il teatro ODC ospiterà l'opera diretta da Céline Ricci, con il clavicembalista Jory Vinikour, nominato al Grammy, alla guida dell'orchestra strumentale.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Director  Lina Wertmüller receives honorary  Oscar and  Walk of Fame Star

Director Lina Wertmüller receives honorary Oscar and Walk of Fame Star

“I am very happy for this honorary Oscar. To all women director? I tell them to do good movies.” Italian writer-director Lina Wertmüller flew all the...
San Francisco welcomes President Sergio Mattarella during a three day visit in the Bay Area

San Francisco welcomes President Sergio Mattarella during a three day visit in the Bay Area

A celebration, a moment to reflect and an opportunity for the future. Between October 17th and 19th, President of the Italian Republic, Sergio...
Italian tradition at the heart of LA: the San Antonio Winery and the history of the Riboli family

Italian tradition at the heart of LA: the San Antonio Winery and the history of the Riboli family

Family life is made of plenty of things: of simplicity and mundanity, of smiles and fights, of daily routine and special moments, of love and many,...

Italy’s iconic United Colors of Benetton is back in the US with a pop-up store

United Colors of Benetton has opened the doors to its first US pop up store in more than 4 years. Located in the Santa Monica Place shopping center,...
Merlino Foods: Delivering Italian products in Seattle for 120 years

Merlino Foods: Delivering Italian products in Seattle for 120 years

Many Italian immigrants who arrived in the Northwest in the late 1890s found themselves toiling for low pay in dangerous and physically demanding...

Weekly in Italian

Recent Issues