Milano ha la migliore qualità di vita in Italia

Milano ha la migliore qualità di vita in Italia

Per la prima volta il capoluogo lombardo si piazza sul gradino più alto del podio, davanti a Bolzano e Aosta: Milano è la provincia italiana in cui si vive meglio.
A stabilirlo l’annuale classifica sulla “Qualità della vita” stilata dal quotidiano finanziario Sole24Ore e arrivata alla sua 29° edizione. L’indagine scatta una fotografia delle città italiane: 107 le province analizzate rispetto alle 110 dello scorso anno. Sei le macro aree tematiche esaminate: Ricchezza e consumi, Affari e lavoro, Ambiente e servizi, Giustizia e sicurezza, Demografia e società, Cultura e tempo libero.

Milano festeggia per la prima volta il record, dopo averlo sfiorato per quattro volte. La città si era fermata al secondo posto nel 2003 e 2004 e poi nel 2015 e nel 2016. Lo scettro è stato garantito da 7 valori (sui 42 totali analizzati) per i quali Milano si è piazzata tra le prime tre.

Al secondo posto c'è Bolzano, in risalita dalla quarta posizione del 2017, e al terzo Aosta, in discesa di un posto rispetto allo scorso anno. Fanalino di coda, per la quarta volta in 29 edizioni, c'è Vibo Valentia in Calabria, preceduta dalle pugliesi Foggia e Taranto, in penultima e terzultima posizione.

Emerge, ancora una volta, un forte divario tra Nord e Sud. Nella top ten la città più ‘meridionale’ è Bologna. Per incontrare una provincia del Sud bisogna aspettare Ragusa, al 73° posto.
Roma si piazza al 21° posto, in linea con l'anno precedente quando era al 24° posto. Tra le altre grandi città, più a sud spicca la risalita di Napoli che conquista 13 posizioni. Migliorano anche Venezia, Torino, Catania, Bari e Bologna, in controtendenza solo Genova e Firenze che perdono rispettivamente otto e dieci posizioni.

Più in generale è il Triveneto a popolare le prime trenta posizioni. Solo Venezia e Rovigo si piazzano poco dopo, rispettivamente al 34° e al 58° posto.
Tra i cali più marcati quelli di Verbano Cusio Ossola, che scende di 41 posizioni, e Livorno, sotto di 20 posizioni, entrambe penalizzate dal “calo demografico” misurato con l’indice di vecchiaia e con il tasso di natalità.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Fondamentale per la ricerca il Dna dei sardi: è un ‘orologio molecolare’

Fondamentale per la ricerca il Dna dei sardi: è un ‘orologio molecolare’

Non è la prima volta che si sente dire ma è l’ennesima conferma della sua straordinaria importanza. Il Dna dei sardi è “una macchina del tempo”,...
Studio italiano conferma: non ci si ammala di cancro per caso o sfortuna. Tra le cause stili di vita e ambiente esterno

Studio italiano conferma: non ci si ammala di cancro per caso o sfortuna. Tra le cause stili di vita e ambiente esterno

Non ci si ammala di cancro per caso o per sfortuna: lo confermano i risultati dello studio di un gruppo di scienziati dell'Istituto Europeo di...
La Nasa celebra la cooperazione spaziale con l'Italia (e Matera)

La Nasa celebra la cooperazione spaziale con l'Italia (e Matera)

All’Ames Research Center della Nasa di Mountain View in California si è tenuto un convegno volto a rafforzare la cooperazione nel settore dello...
L'Italia sceglie l'inclusione per la Festa Nazionale del 2 Giugno

L'Italia sceglie l'inclusione per la Festa Nazionale del 2 Giugno

“L’inclusione” è il tema scelto quest'anno per la tradizionale parata militare della Festa del 2 giugno ai Fori Imperiali in occasione del 73esimo...
Alta formazione, Italia protagonista della fiera Nafsa a Washington

Alta formazione, Italia protagonista della fiera Nafsa a Washington

Dopo il successo della partecipazione all’edizione del 2018, l’Italia ed il suo sistema universitario e di alta formazione sono ancora una volta...

Weekly in Italian

Recent Issues