In Italia (e soprattutto al Sud) oltre 5 milioni di poveri cioè 8 persone ogni 100: il valore più alto dal 2005

In Italia (e soprattutto al Sud) oltre 5 milioni di poveri cioè 8 persone ogni 100: il valore più alto dal 2005

Nel 2017, secondo la rilevazione Istat, i poveri sono l'8,3% della popolazione italiana, nel 2008 erano il 3,9%

Nel 2017 le persone che vivono in povertà assoluta in Italia hanno superato i 5 milioni cioè sono 8 su cento. E' il valore più alto registrato dall'Istat dal 2005. Le famiglie in povertà assoluta sono stimate in un milione e 778mila. Rispetto al 2016 la povertà assoluta cresce in termini sia di famiglie sia di individui. Lʼaumento della condizione di indigenza colpisce soprattutto il Mezzogiorno, dove oltre uno su dieci vive in gravissimo disagio. 
 
Nel 2017 l’incidenza della povertà assoluta fra i minori permane elevata e pari al 12,1% (1 milione 208 mila, 12,5% nel 2016); si attesta quindi al 10,5% tra le famiglie dove è presente almeno un figlio minore, rimanendo molto diffusa tra quelle con tre o più figli minori (20,9%). L’incidenza della povertà assoluta aumenta prevalentemente nel Mezzogiorno sia per le famiglie (da 8,5% del 2016 al 10,3%) sia per gli individui (da 9,8% a 11,4%), soprattutto per il peggioramento registrato nei comuni Centro di area metropolitana (da 5,8% a 10,1%) e nei comuni più piccoli fino a 50mila abitanti (da 7,8% del 2016 a 9,8%). La povertà aumenta nei centri e nelle periferie delle aree metropolitane del Nord.
 
A testimonianza del ruolo centrale del lavoro, la povertà diminuisce tra gli occupati (sia dipendenti sia indipendenti) e aumenta tra i non occupati; nelle famiglie con persona di riferimento operaio, l’incidenza della povertà assoluta (11,8%) è più che doppia rispetto a quella delle famiglie con persona di riferimento ritirata dal lavoro (4,2%).
 
Cresce rispetto al 2016 l’incidenza della povertà per le famiglie con persona di riferimento che ha conseguito solo la licenza elementare: dall’8,2% del 2016 si porta al 10,7%. Le famiglie con persona di riferimento almeno diplomata, mostrano valori dell’incidenza molto più contenuti, pari al 3,6%.
Si confermano le difficoltà per le famiglie di soli stranieri: l’incidenza raggiunge il 34,5%, con forti differenziazioni: 29,3% al Centro, 59,6% nel Sud.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Suona la campanella per 7,5 milioni di studenti italiani

Suona la campanella per 7,5 milioni di studenti italiani

Sono oltre 7,5 milioni gli alunni tra i banchi, e più di 800mila i professori in cattedra. In Italia si è tornati tutti in classe per il via al nuovo...
Completa la squadra di governo: 21 ministri e 42 sottosegretari per il Conte Bis

Completa la squadra di governo: 21 ministri e 42 sottosegretari per il Conte Bis

"Ci sarà un piano straordinario per il Sud, che vogliamo rendere strutturale e si svilupperà lungo quattro direttrici principali: lo sviluppo del...
 Sesto Concistoro del Pontificato di Papa Francesco. Cambia il profilo del Conclave che eleggerà il suo successore

Sesto Concistoro del Pontificato di Papa Francesco. Cambia il profilo del Conclave che eleggerà il suo successore

Le Berrette rosse che saranno imposte ai prescelti nel prossimo Concistoro non rispettano più la concezione eurocentrica propria dei pontificati...
Negli ultimi quarant’anni l’atmosfera italiana è diventata più limpida: lo dicono i ricercatori del Cnr

Negli ultimi quarant’anni l’atmosfera italiana è diventata più limpida: lo dicono i ricercatori del Cnr

Negli ultimi quarant’anni l’atmosfera in Italia è diventata più limpida, e l’aria può considerarsi “più pulita”: queste le conclusioni a cui sono...
Dall'invenzione del microprocessore alla scienza della consapevolezza: anteprima americana con Federico Faggin a San Francisco

Dall'invenzione del microprocessore alla scienza della consapevolezza: anteprima americana con Federico Faggin a San Francisco

Sarà la Fugazi Hall di San Francisco ad ospitare martedì 3 settembre, dalle ore 18.30 alle 20.30, l'anteprima americana del libro “Silicio. Dall'...

Weekly in Italian

Recent Issues