Dai brulicanti mercati della Vucciria e Ballarò alle secolari architetture della città d’arte e cultura di Palermo

Dai brulicanti mercati della Vucciria e Ballarò alle secolari architetture della città d’arte e cultura di Palermo

Lo storico mercato di Ballarò si trova nel cuore del centro storico ed è il luogo che meglio esprime l’anima multiculturale di Palermo (Ph. L.Rossi)

Quale fascino e quale calore sa regalare la Sicilia! Il sole caldo che lambisce le coste, gli alberi rigogliosi di foglie e di frutti che danno l’impressione di essere in un paradiso terrestre! Se si aggiunge l’arte dell’antichità e un mare dalle acque cristalline, si rasenta la perfezione.  
 
Così la Sicilia si presenta ai sui visitatori: carica di tradizioni folcloristiche, ricca di prodotti enogastronomici e accogliente con il suo senso profondo dell’ospitalità. Sicuramente il mare e la bellezza dei paesaggi sono un’attrattiva di grande interesse, ma la Sicilia ha numerose risorse da regalare.
 
Da sempre molto gettonata e comunque in forte crescita nella richiesta turistica, è la bella città di Palermo. L’offerta delle strutture ricettive è in grado di soddisfare ogni esigenza di costo e di tipologia di alloggio. Hotel  a 4 e 5 stelle sanno regalare il fascino di un soggiorno curato, mentre,  chi si volesse integrare maggiormente nella quotidianità, può optare per un  B&B. Questa ultima soluzione  lascia  un’ampia libertà di gestione e mette a contatto il visitatore con delle strutture più piccole, organizzate  da persone del posto che sapranno ben consigliare i migliori angoli da visitare per rendere il proprio soggiorno un’esperienza unica. 
 
Palermo è una metropoli del Sud che sa regalare forti emozioni: come in ogni grande città, in essa convivono differenti situazioni sociali ma sono proprio le contraddizioni che rendono particolare e ancora più affascinate il suo tessuto quotidiano.
Non da meno è l’aspetto artistico e culturale. 
 
Visitare Palermo permette di organizzare tour urbani tematici capaci di cogliere le caratteristiche architettoniche delle varie epoche e il lascito delle diverse popolazioni che ivi vissero. 
Che fascino e che imperiosità può avere nelle sue architetture la bella Palermo! Il fiato sembra fermarsi di fronte a Palazzo dei Normanni. Questo colossale palazzo storico non potrà passare inosservato neanche al più distratto dei turisti. 
 
 I sontuosi monumenti spesso si affiancano a dedali di vie, dove mercati caratteristici offrono i prodotti più svariati, le fragranze di agrumi maturati al sole, il dolce profumo dei cannoli appena sfornati e già riempiti di ricotta per deliziare i palati. 
 
Perché allora non perdersi tra le bancarelle del mercato della Vucciria e capire perché questo storico luogo incantò il famoso pittore Guttuso? Oppure perchè non passeggiare nel popolare mercato del Capo, forse il più frequentato tra chi vive quotidianamente Palermo. Vorreste forse perdere i colori e i profumi che regala Ballarò? Una passeggiata nel più antico mercato alimentare è obbligatoria: quest’area urbana è da godere preferibilmente di giorno. Ma se camminando sul selciato del centro, sentirete gli zoccoli scalpitanti di un cavallo, fatevi un attimo da parte: una carrozza con due innamorati o qualche turista curioso vi farà venire voglia di trotterellare fra le case storiche. 
Quando arriva mezzogiorno e la città sembra fermarsi, perché non fermarsi con essa vivendo un piacevole momento culinario? Le scelte, sia per uno spuntino che per un pranzo completo, non mancano di certo. 
 
Anche di sera, quando i locali sono gremiti di persone, chiacchere allegre che salgono verso il cielo stellato e sembra non esserci posto per te, chiedi: dal nulla verrà apparecchiato un tavolo per te in piazza, in maniera che tu possa sentirti protagonista e al contempo partecipe della goliardia siciliana. 
Palermo è un insieme di realtà concrete e di emozioni: le due caratteristiche sono imprescindibili tra loro. Non è vistabile solo con gli occhi, ma anche con il cuore  e l’anima. 
 
Non a caso Johan Wolfgang von Goethe, dopo aver visitato questa città, affermò: “Non saprei descrivere con parole la luminosità vaporosa che fluttuava intorno alle coste quando arrivammo a Palermo in un pomeriggio stupendo. La purezza dei contorni, la soavità dell’insieme, il degradare dei toni, l’armonia del cielo, del mare, della terra… chi li ha visti una volta non li dimentica per tutta la vita”.
 
Palermo è un viaggio in una città d’arte, ma anche nel cuore di un popolo che sa ospitare ed accogliere. Non dare nulla per scontato perchè questa città sa inventare, creare, stupire in ogni attimo della sua giornata.
 
 
 
 
 

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Alla scoperta del Devoto cammino dei Sacri Monti tra Piemonte e Lombardia


Alla scoperta del Devoto cammino dei Sacri Monti tra Piemonte e Lombardia


Rendere integralmente percorribile quello che si presenta come il più grande sistema transalpino a mobilità slow. 705 Km di percorso e 33 tappe in...
La chiesa di San Nicola da Tolentino nasconde un tesoro: il trionfale ingresso del barocco a Venezia

La chiesa di San Nicola da Tolentino nasconde un tesoro: il trionfale ingresso del barocco a Venezia

Vivere l’arte è conoscenza, è un’occasione per incontrare e imparare dalle persone che tutelano e custodiscono la memoria artistica. Un momento di...
Sulle Alpi tra inverni freddi, camini accesi e nevicate dove si tramanda la lingua antichissima dei trovatori

Sulle Alpi tra inverni freddi, camini accesi e nevicate dove si tramanda la lingua antichissima dei trovatori

E’ un’Italia di frontiera, una terra di confine dura e di antiche tradizioni, un fronte di montagne dalla vegetazione lussureggiante e di fresche...
Tra i filari d’Abruzzo per scoprire antiche aziende vinicole che affondano il sapore della vendemmia nella storia

Tra i filari d’Abruzzo per scoprire antiche aziende vinicole che affondano il sapore della vendemmia nella storia

Ogni regione in Italia ha una grande produzione di vini locali, che rendono l’offerta del Bel Paese variegata e di elevata qualità. La peculiarità...
Il veneziano ha la voga nel Dna e l’impetuosa bellezza della laguna si scopre a bordo di una caorlina

Il veneziano ha la voga nel Dna e l’impetuosa bellezza della laguna si scopre a bordo di una caorlina

Laguna e musica in una magica e intima serata. Venezia vive vogando ma sa trasformare la sua normalità in una performance musicale da ascoltare e...

Weekly in Italian

Recent Issues