Issnaf Awards 2018: bandi per giovani ricercatori italiani in Nord America

Issnaf Awards 2018: bandi per giovani ricercatori italiani in Nord America

Anche per il 2018 l’ISSNAF - Italian Scientists and Scholars in North America Foundation ha lanciato il bando per i premi che ogni anno riserva a giovani ricercatori italiani in Nord America, il cui impegno nella loro disciplina di studio sia “innovativo, potenzialmente di impatto e onori il loro paese di origine”.

Il termine per le candidature è fissato al 31 maggio. I finalisti saranno annunciati il 1° settembre.

Cinque i premi ISSNAF: ISSNAF Award per giovani ricercatori (Scienze Ambientali, Astrofisica e Chimica); IBM-Bio4Dreams Award per ricerche in medicina, bioscienze e scienza cognitiva; il Paola Campese Award per la ricerca sulla leucemia; il Franco Strazzabosco Award per i giovani ingegneri; e, infine, l’Annamaria Molteni Award per matematica e fisica.

Ciascun vincitore riceverà un diploma e un premio in denaro di 3mila dollari.

Per partecipare occorre avere la cittadinanza italiana; attuale affiliazione con un istituto di ricerca negli Stati Uniti o in Canada; PhD o Medical Residency (a seconda dell'evento che si verifica per primo) ottenuto tra il 1 ° gennaio 2011 e il 31 dicembre 2016. Solo la data ufficiale sul certificato di laurea sarà considerata valida.

Un comitato di revisione composto da esperti internazionali valuterà tutte le domande valide in base ai curricula dei candidati (titoli, posizioni, pubblicazioni, borse di studio, brevetti) e alla qualità scientifica dell'abstract (progettazione dello studio, metodologia, discussione, rilevanza, innovazione).

Le migliori 3 domande per ciascun premio saranno selezionate per essere presentate durante l'evento annuale ISSNAF in programma il 23 ottobre 2018 all'Ambasciata italiana a Washington.

Le candidature possono essere presentate solo online fino al 31 maggio a questo indirizzo: www.issnaf.org/awards.html.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Robotica spaziale italiana per scoprire i segreti della Luna

Robotica spaziale italiana per scoprire i segreti della Luna

Leonardo ha firmato un contratto da € 31,5 milioni con l’Agenzia Spaziale Europea (ESA) per la realizzazione di Prospect, la trivella e il mini-...
Anche l'Italia nel team internazionale che ha mappato i genomi del cancro

Anche l'Italia nel team internazionale che ha mappato i genomi del cancro

È stato completato in questi giorni lo studio internazionale per la mappatura dei genomi del cancro, pubblicato in copertina sulla rivista “Nature”...
L'olio d'oliva fa bene al cervello, parola di scienziati del Cnr

L'olio d'oliva fa bene al cervello, parola di scienziati del Cnr

Nel cervello dei mammiferi, in particolare nell’ippocampo, vengono prodotti nell’arco di tutta la vita nuovi neuroni. Questo processo denominato...
Robotica made in Italy:in 100 storie l'Italia che vince la sfida della tecnologia

Robotica made in Italy: in 100 storie l'Italia che vince la sfida della tecnologia

Dai robot domestici a quelli per lo spazio. 100 storie italiane dal sud al nord che raccontano di tecnologie pronte a migliorare la vita delle...
Luca Parmitano torna sulla Terra dopo 6 mesi di missione Beyond

Luca Parmitano torna sulla Terra dopo 6 mesi di missione Beyond

Luca Parmitano è tornato sulla Terra. L’astronauta dell’Esa ha rimesso i piedi sulla crosta terrestre, in Kazakistan, dopo 201 giorni trascorsi in...

Weekly in Italian

Recent Issues