Nuovo visto per gli investitori extra Ue che scelgono di investire in Italia

Nuovo visto per gli investitori extra Ue che scelgono di investire in Italia

Jusweb srl, editrice della rivista Investor Visa Italy, con il patrocinio di alcune Camere di commercio miste e italiane all’estero, ha organizzato un ciclo di web conference per illustrare agli imprenditori, ai professionisti e agli investitori stranieri, i vantaggi che la legge italiana offre oggi agli investitori extra Ue. 

Si tratta, in particolare, del visto d’ingresso e del permesso di soggiorno “per investitori” e, nel caso di trasferimento in Italia della residenza fiscale, della possibilità di optare per una imposta forfettaria (100mila euro/anno) sui redditi personali prodotti all’estero. Le web conference avranno un taglio molto pratico e nel corso della trasmissione i partecipanti potranno inviare domande agli esperti che risponderanno in diretta. La prima web conference, organizzata con il patrocinio della camera di commercio Italo/Russa è stata trasmessa, in lingua russa, il 17 maggio 2018, dalle 9 alle 11 (10/12 ora di Mosca) sul sito www.investorvisa.it 

Disponibili 150 collegamenti assegnati in ordine cronologico di iscrizione al sito, entro il 15 maggio. Le relazioni saranno svolte da Raffaele Miele, direttore di Investor Visa Italy, Massimo Pellecchia, commercialista di Roma, Maria Tolmatcheva, avvocato in Firenze. 

In programma anche un intervento di saluto di Leonora Barbiani, segretario generale della Camera di commercio Italo/Russa. Dopo Russia, seguiranno con cadenza mensile le altre web conference per informare gli investitori di Turchia, India, Paesi del Golfo, Cina ed Americhe.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Salvi olio, pasta e vino: gli Usa (principale mercato extraUe) non inaspriranno i dazi sull’agroalimentare made in Italy

Salvi olio, pasta e vino: gli Usa (principale mercato extraUe) non inaspriranno i dazi sull’agroalimentare made in Italy

Olio, pasta e vino non saranno penalizzati dalla revisione delle liste di merci Ue colpite dai dazi Usa. Il dipartimento del Commercio Statunitense...
Resta il pericolo dazi ma il mercato Usa è necessario, strategico e non sostituibile per l'export italiano

Resta il pericolo dazi ma il mercato Usa è necessario, strategico e non sostituibile per l'export italiano

L’Italia esce indenne dall’ultimo giro di valzer sui dazi: nessun nuovo prodotto Made in Italy entra nella lista rivista di quelli soggetti a nuove...
Nonostante l'incognita dazi Usa, la produzione dei vini certificati Doc e Docg della Toscana vola sui mercati esteri

Nonostante l'incognita dazi Usa, la produzione dei vini certificati Doc e Docg della Toscana vola sui mercati esteri

Oltre il 50% della produzione certificata DOC e DOCG della Toscana vola sui mercati esteri, rappresentando circa il 19% del totale export di vini DOP...
Nel carrello della spesa delle famiglie italiane sempre più Asiago Dop

Nel carrello della spesa delle famiglie italiane sempre più Asiago Dop

La diffusione del coronavirus espone l’economia mondiale e quella italiana ad un crescente rischio di rallentamento. La Cina, dopo Stati Uniti e...
Profondo rosso per l'export dei vini italiani (-7%) a causa dei Dazi Usa

Profondo rosso per l'export dei vini italiani (-7%) a causa dei Dazi Usa

I dazi statunitensi mettono nel caos l’export del vino. E a farne le spese, a dicembre, non sono solo i Paesi penalizzati in dogana ma anche l’Italia...

Weekly in Italian

Recent Issues