L'export dei prodotti agroalimentari italiani negli Stati Uniti nel 2017 ha raggiunto quota 4 miliardi di euro (+5% su 2016)

L'export dei prodotti agroalimentari italiani negli Stati Uniti nel 2017 ha raggiunto quota 4 miliardi di euro (+5% su 2016)

Nell'ambito delle attività a supporto dei processi di internazionalizzazione delle cooperative associate, l'Ufficio per le Politiche di Internazionalizzazione e Mercati di Confcooperative, in collaborazione con l'ICE Agenzia, ha organizzato una tre giorni di incontri B2B, seminari informativi e visite aziendali dedicata agli Stati Uniti.

L’iniziativa ha visto l'organizzazione di oltre 200 incontri tra le 45 cooperative provenienti da 14 regioni d’Italia e leader in filiere molte orientate all’export quali vino, formaggi, carni e ortofrutta e 16 buyer statunitensi tra importatori e distributori di Independent Store e Food Service selezionati dall’Ufficio dell’ICE Agenzia di New York, tra i quali Fairway Market, Atlanta Improvement Company e Eat Prime Foods.

Molto apprezzati anche i momenti di approfondimento sugli ultimi trend di consumo ed i nuovi possibili scenari che potrebbero verificarsi nel caso di una escalation della politica protezionista del Presidente Trump, realizzati grazie alla presenza di esperti Trade Analyst arrivati dagli Usa.

Secondo quanto elaborato dall’Ufficio Internazionalizzazione e Mercati di Confcooperative su dati ISTAT e ISMEA, l’export dei prodotti agroalimentari italiani negli Stati Uniti nel 2017 ha raggiunto quota 4 miliardi di euro (+5% su 2016), di cui il 35% proveniente dal settore vitivinicolo (1,4 miliardi di euro), il 13% dall’olio d’oliva (530 milioni), il 7% da formaggi e latticini (290 milioni di euro), il 7% dalla pasta (273 milioni di euro) e dal 6% dall’ortofrutta trasformata (206 milioni di euro), facendo registrare, nel periodo compreso tra il 2014 ed il 2017, un incremento di circa 1 miliardo di euro (+33%), pari al 10% del valore delle esportazioni agroalimentari complessive al 2017.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Lazio, prima regione in Italia per crescita dell’export: +26,9%

Lazio, prima regione in Italia per crescita dell’export: +26,9%

I dati diffusi dall’Istat indicano che nei primi sei mesi del 2019 il Lazio è la prima regione in Italia per crescita dell’export: +26,9% a fronte di...
Con i dazi Usa a rischio l'export di olio extravergine d’oliva italiano, da 400 milioni di euro

Con i dazi Usa a rischio l'export di olio extravergine d’oliva italiano, da 400 milioni di euro

Preoccupazione per le ricadute negative sul commercio di olio extravergine d’oliva italiano negli Stati Uniti qualora l’Amministrazione statunitense...
Italia in stagnazione: peggiora la stima del Pil e la disoccupazione risale al 9,9%

Italia in stagnazione: peggiora la stima del Pil e la disoccupazione risale al 9,9%

Consumi fermi, in rallentamento, e investimenti in affanno. Nel secondo trimestre del 2019 il prodotto interno lordo (Pil), è rimasto invariato...
Turismo leva fondamentale (6% di Pil) dell’economia italiana

Turismo leva fondamentale (6% di Pil) dell’economia italiana

L’Italia continua a essere una delle mete più apprezzate dai turisti di tutto il mondo. Il risultato? Il turismo si conferma una leva fondamentale...
Sempre più stranieri comprano casa in Italia attratti dai borghi e dalle case tipiche, dal Lago di Garda a Positano

Sempre più stranieri comprano casa in Italia attratti dai borghi e dalle case tipiche, dal Lago di Garda a Positano

Non solo turismo straniero e non solo viaggiatori business proveniente da paesi esteri. Ma anche investitori stranieri che guardano con interesse...

Weekly in Italian

Recent Issues