Cinecibo Awards, che legame c'è tra il cinema e il cibo?

Cinecibo Awards, che legame c'è tra il cinema e il cibo?

Si terranno anche quest’anno nella cornice del The Church Palace di Roma, i Cinecibo Awards, serata di gala per l’assegnazione di premi ad attori, registi e produttori che, con le loro pellicole e fiction, hanno valorizzato il legame tra cinema e cibo.I premi saranno consegnati dal presidente di Cinecibo Festival, Michele Placido, grazie all’indicazione di una giuria di esperti del settore cinematografico, della comunicazione e dell’alimentazione.

Negli anni passati hanno ricevuto il prestigioso riconoscimento, tra gli altri, Giuseppe Tornatore, Ferzan Ozpetek, Luca Miniero, Enrico Vanzina, Carlo Verdone, Luca Argentero, Raoul Bova, Paolo Genovese, Ambra Angiolini, Lino Banfi.
Donato Ciociola, ideatore di Cinecibo, ha anticipato che “quest’anno l’Award per il miglior regista andrà a Riccardo Milani per "Come un gatto in tangenziale", attualmente primo incasso della stagione. Per "Poveri ma ricchissimi" invece verrà premiata come migliore attrice Lucia Ocone che nel film mette in mostra in modo divertente la sua passione per i supplì e fonda il fastfoodMcTucci".

“A Massimo Boldi - prosegue Donato Ciociola, recente protagonista di una pellicola a tema come "Natale da Chef" sarà assegnato il premio alla carriera. Per il film "Sconnessi" di Christian Marazziti sarà premiato come migliore attore Richy Memphis. Ma gli artisti premiati sono tanti e verranno resi noti nei prossimi giorni".

Nella serata, all’aspetto cinematografico si unirà quello gastronomico, con l'assegnazione del premio speciale alla Chef stellata Cristina Bowerman per la sua creatività in cucina.
La serata si concluderà con la degustazione di piatti proposti dallo chef del The Church Palace Domenico Cascone, che saranno preparati, tra l’altro, con alcuni prodotti alimentari vanto della tradizione culinaria campana: il Carciofo di Paestum IGP prodotto da Terra Orti, il Cipollotto NocerinoDopprodotto dalla AOA, la ‘Zizzona di Battipaglia’ del Caseificio La Fattoria, i pani degli 'Chef dei Grani' Helga Liberto e Vito De Vita, i dolci di Apa.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Cinema, minoranze e diritti umani nel docufilm ‘Adriatico. Il mare che unisce’

Cinema, minoranze e diritti umani nel docufilm ‘Adriatico. Il mare che unisce’

Il docu-film sulle minoranze etnico-linguistiche croato-albanesi presenti in Molise a partire dal XV secolo “Adriatico. Il mare che unisce”, scritto...
Prix Italia, torna a Roma la finestra sul mondo audiovisivo italiano

Prix Italia, torna a Roma la finestra sul mondo audiovisivo italiano

"Forse sarebbe stata una buona idea fornire delle cartine" è stato il commento di Karina Laterza (nella foto), segretario generale del Prix Italia,...
Venezia, dal cinema alla moda sul filo della creatività

Venezia, dal cinema alla moda sul filo della creatività

Anche quest’anno si è conclusa la 76esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia sul lido, un prestigioso ed ambito evento che segna fortemente...

Dai red carpet ai bagni di folla: quando andare in Laguna a settembre offre l’occasione di incontri ‘stellari’

Un uomo in missione nell’ignoto per salvare il Pianeta e, forse, il padre cosmonauta scomparso decenni or sono. A Venezia va in scena Ad Astra. Sul...
A Ferrara Uto Ughi, uno dei massimi esponenti della scuola violinistica italiana

A Ferrara Uto Ughi, uno dei massimi esponenti della scuola violinistica italiana

Concerto a Ferrara del violinista Uto Ughi accompagnato al pianoforte dal maestro Alessandro Specchi nell’ambito della XXVI edizione del Salone...

Weekly in Italian

Recent Issues