Il fascino di pizzi e ricami rari dal Cinquecento al '900 a Campi Bisenzio

Il fascino di pizzi e ricami rari dal Cinquecento al '900 a Campi Bisenzio

Pizzi, ricami e campionari tessili, prodotti tra la fine del '500 e la metà del '900, sono i protagonisti della "Sala dei Rari", il nuovo spazio dell'archivio storico di Lineapiù Italia. La Sala, voluta dal presidente della storica azienda di filati, Alessandro Bastagli, è uno spazio di 150 metri progettato dall'architetto Elio di Franco all'interno dello stabilimento di Campi Bisenzio dove ha sede Lineapiù Italia.

La raccolta (archiviata e catalogata sotto il coordinamento di Monica Dumitras) nasce dalla "passione per il bello" di Bastagli e dal suo amore per la collezione di opere e oggetti legati proprio al gusto del bello. Si parte da due esempi di "buratto" (rete lavorata a telaio e ricamata della seconda metà del '500) per un viaggio affascinante attraverso le varie fasi dell'arte dei pizzi e dei ricami. La sala è composta da due collezioni principali: 460 libri antichi (ovvero la collezione di volumi di campionario tessile tra la fine dell'800 e gli anni '80 del secolo scorso) e 1570 pizzi di varie epoche e provenienze.

"E' per me motivo di orgoglio poter svelare la Sala dei Rari  - dice Bastagli - risultato di una personale passione e ricerca del bello in tutte le  cose, che solo successivamente è diventata il progetto che vediamo oggi. anno dopo anno, pezzo dopo pezzo, mi sono sentito in dovere non solo di raccogliere, ma anche di catalogare e preservare questa collezione unica, anche con l'obiettivo di renderla un prezioso strumento di lavoro per i creativi che ogni giorno scavano nella storia del costume e dell'arte alla ricerca di esperienze estetiche da sviluppare secondo una nuova sensibilità".

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

A Modigliana sull’Appennino tosco-emiliano, dove le vigne del Sangiovese sono un lascito dei Romani

A Modigliana sull’Appennino tosco-emiliano, dove le vigne del Sangiovese sono un lascito dei Romani

Il toponimo Modigliana si fa risalire al Castrum Mutilum (poi Mutiliana) di Tito Livio, campo militare in cima al colle dove si trova ora il convento...
Avete mai dormito tra mura medievali? La Casa Torre Ricci-Donati del 1100 restituita a Firenze

Avete mai dormito tra mura medievali? La Casa Torre Ricci-Donati del 1100 restituita a Firenze

Due anni e mezzo di lavori, oltre 2 milioni di euro di investimento e un intervento di recupero e valorizzazione che svela finalmente l'antica...
A Carmagnola dove la storia piemontese si racconta tra castelli, palazzi e musei racchiusi in un’oasi verde

A Carmagnola dove la storia piemontese si racconta tra castelli, palazzi e musei racchiusi in un’oasi verde

Atterraggio a Torino e poi di corsa fino al noleggiatore più vicino. Pochi minuti e pochi chilometri dopo, si è già sulla strada con tanta voglia di...
A spasso tra i pescatori del pittoresco rione di El Gogul e le case-torri medievali: ecco Fano, gioiello marchigiano

A spasso tra i pescatori del pittoresco rione di El Gogul e le case-torri medievali: ecco Fano, gioiello marchigiano

Dalla grande ricchezza del patrimonio italiano affiorano tesori da scoprire, come chiese, palazzi, musei e capolavori, conservati in centri minori...
Da Corigliano Calabro a Capo Colonna: lo Jonio visto dalla Calabria tra castelli, codici miniati e santuari magnogreci

Da Corigliano Calabro a Capo Colonna: lo Jonio visto dalla Calabria tra castelli, codici miniati e santuari magnogreci

E’ intenso il colore dello Jonio, al largo, mentre è color perla vicino alla battigia di sabbia dorata. L’acqua trasparente. C’è un senso di amenità...

Weekly in Italian

Recent Issues