La Passione per la lirica del siciliano di Jonathan Cilia Faro non conosce confini

La Passione per la lirica del siciliano di Jonathan Cilia Faro non conosce confini

La scelta di Jonathan Cilia Faro, tenore di fama internazionale,  di vivere all’estero non è da leggersi come l’ennesima fuga di cervelli dal nostro Bel Paese bensì come scelta ponderata e difficile di oltrepassare l’oceano per promuovere la musica italiana. L’artista di origine siciliana, che ha pubblicato nel mese scorso il suo ultimo singolo “Passione” è diventato ancor più famoso negli ultimi tempi grazie a un videoclip, trasmesso in anteprima da un prestigioso quotidiano online, ispirato a una scena del film “To Rome with love” di Woody Allen. Jonathan è stato inoltre lo scorso 7 ottobre, giudice del Festival della musica italiana a New York aiutando il presidente di giuria, Arisa, nella valutazione degli artisti, italiani e stranieri, che si sono esibiti sul palco della prestigiosa location del Master Theater Millennium di Brooklyn.
L’evento ha visto, per la prima volta, dopo 40 anni di condivisione di musica tra America e Italia, il gemellaggio del Festival newyorkese con il premio Lumezia proprio grazie a Jonathan e alla sua passione profusa in tutti questi anni per raggiungere l’obiettivo.
 
Dietro la “Passione” di questa potente voce, c’è infatti un uomo con un cuore immenso che ha deciso di dedicare la sua vita alla musica non solo per professione ma anche per veicolare profondi messaggi di speranza nelle nuove generazioni nelle quali crede molto.
 
“Anche ascoltando il mio singolo Passione” - commenta il tenore - “si può comprendere a tutto tondo il mio pensiero. Attraverso le parole cerco di spiegare, principalmente ai giovani, come sia fondamentale rincorrere sempre i propri sogni e non lasciarsi mai condizionare da eventuali insuccessi. Cerco anche di infondere positività e metto sempre in guardia da facili conquiste”.
 
La Passione per Jonathan Cilia Faro, è in effetti il motore del mondo. “In ogni cosa che facciamo quotidianamente”- commenta il Tenore - ”mettiamo passione ed è la passione stessa che, tenendoci ancorati alla nostre motivazioni, ci accompagna verso l’inevitabile successo”. L’artista, per meglio spiegare il suo pensiero, spesso cita “l’euforia del sogno faustiano”, tema tanto caro al filosofo tedesco Hans Jonas, sottolineando che la condizione di potere e il desiderio di raggiungimento di obiettivi, attraverso metodi poco consoni, possono minare seriamente la scalata alla meta prefissata.
Solo la passione e l’entusiasmo possono, di contro, permettere il raggiungimento di qualsivoglia obiettivo.
Forte di questa sua convinzione e determinato a dialogare con i giovani distratti da una società artefatta, legati a un mondo virtuale e abbandonati alla giungla della solitudine dei web, Jonathan Cilia Faro, non a caso, ha scelto di inserire nel videoclip di “Passione” i destinatari principali del suo insegnamento: i ragazzi del terzo millennio.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Renzo Giacchieri al 65° Festival Puccini: il pubblico apprezza l'opera se realizzata con verità

Renzo Giacchieri al 65° Festival Puccini: il pubblico apprezza l'opera se realizzata con verità

Renzo Giacchieri nel corso degli anni ha ricoperto importanti ruoli di gestione e organizzazione dei Teatri e degli Enti Lirici: dal 1982 al 1986 è...
A Fiuggi la festa dello spettacolo italiano tra artisti di fama collaudata e giovani pionieri

A Fiuggi la festa dello spettacolo italiano tra artisti di fama collaudata e giovani pionieri

A Fiuggi serata dedicata al teatro, al cinema, alla musica, alla scenografia, alla regìa lirica e alla danza con la consegna del 'Premio Fiuggi per...
Il Traditore di Marco Bellocchio trionfa ai Nastri d'Argento: 7 premi su 11 nomination

Il Traditore di Marco Bellocchio trionfa ai Nastri d'Argento: 7 premi su 11 nomination

‘Il traditore’ di Marco Bellocchio conquista la 73° edizione dei Nastri d’Argento. La pellicola porta a casa sette premi, su undici nomination. Tra...
Non solo l’Oscar ma anche la stella sulla Walk of Fame per Wertmuller

Non solo l’Oscar ma anche la stella sulla Walk of Fame per Wertmuller

Lina Wertmuller avrà la sua stella sulla Walk of Fame di Los Angeles. Dopo l'annunciato Oscar alla carriera che la regista romana ritirerà il 27...
Custode dei classici ma anticonformista: addio al regista Franco Zeffirelli, genio ed eccellenza italiana nel mondo

Custode dei classici ma anticonformista: addio al regista Franco Zeffirelli, genio ed eccellenza italiana nel mondo

In aprile ha partecipato all’ultima cerimonia pubblica. L’aula del Senato di Palazzo Madama, a Roma, gli aveva consegnato la significativa targa di...

Weekly in Italian

Recent Issues