A Summonte fervono giù i preparativi per il Natale nel Borgo incantato

A Summonte fervono giù i preparativi per il Natale nel Borgo incantato

Fervono i preparativi a Summonte per l’atteso evento “Natale nel borgo incantato”. In un’atmosfera magica ed incantata, Summonte, uno dei borghi più belli d’Italia si prepara ad accogliere turisti e visitatori provenienti da ogni dove. La lungimiranza del sindaco Pasquale Giuditta ha messo in campo per il Natale 2018 questa incantevole iniziativa tra musiche tradizionali natalizie, luci da favola, mercatini tradizionali, zampognari ed enogastronomia tipica locale.

“Sono convinto che il turismo sia il motore dell’economia –ha spiegato il primo cittadino di Summonte Pasquale Giuditta – Il nostro obiettivo prioritario è la promozione del territorio attraverso il coinvolgimento degli operatori economici locali. Il nostro Borgo si appresta quindi ad accogliere i mercatini tradizionali che dall’8 dicembre al 6 gennaio offriranno a turisti e visitatori la possibilità di apprezzare un borgo incantato. – spiega Giuditta – La posizione strategica di Summonte, collocato ai piedi del Partenio, a due passi dalla città capoluogo, facilmente raggiungibile anche da Napoli e Salerno, è la location ideale per un Natale d’altri tempi. Le luci da favola con le quali sarà arredato il paese, creeranno una magica atmosfera natalizia. Vi aspettiamo a Summonte!”
Il 6 dicembre spazio alla tradizione con i festeggiamenti religiosi in onore del Santo Patrono, San Nicola di Bari. La Chiesa Madre ospiterà la tradizionale benedizione delle “pagnotte di San Nicola”, attesa cerimonia cara ai summontesi.

A partire dall’Immacolata il paese sarà allestito a festa con luci artistiche, stand artigianali, esposizioni presepiali, artigianato tipico e gustose specialità tipiche della tradizionale locale.
Le casette natalizie saranno collocate lungo la caratteristica via Borgonuovo, arteria centrale del paesino del Partenio. Un’iniziativa promossa ed organizzata dal Comune di Summonte guidato dal primo cittadino Dott. Pasquale Giuditta. Lavorazioni artigianali, presepi artigianali, oggettistica, addobbi natalizi artigianali, ceramiche e terrecotte saranno apprezzabili a Summonte durante l’intero periodo natalizio. Ed ancora stampe, quadri, libri, accessori, lavori di sartoria artigianali, ricami, candele, pelletterie….

I visitatori potranno apprezzare gli stand, il maestoso tiglio secolare, la caratteristica torre angioina. Previste infatti anche visite guidate al complesso castellare per apprezzare il Museo Civico di interesse regionale. L’iniziativa si inserisce nell’ambito dei “Natale nel Borgo incantato”, iniziativa promossa ed organizzata dal Comune di Summonte (Av) nell’ambito del progetto SUBMONTIS MEDIEVALIA co-finanziato dalla Regione Campania. A breve sarà reso noto il programma dettagliato con tutti i singoli eventi che caratterizzeranno il Natale summontese.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Il maltempo cambia il paesaggio da Venezia alla Val Visdende, passando per l’Agordino e Alleghe

Il maltempo cambia il paesaggio da Venezia alla Val Visdende, passando per l’Agordino e Alleghe

Abitazioni, edifici storici, natura secolare e purtroppo qualche vittima. Tutto in poche ore di furia inaudita. Qualcosa che in Veneto, e in gran...
Il fascino di pizzi e ricami rari dal Cinquecento al '900 a Campi Bisenzio

Il fascino di pizzi e ricami rari dal Cinquecento al '900 a Campi Bisenzio

Pizzi, ricami e campionari tessili, prodotti tra la fine del '500 e la metà del '900, sono i protagonisti della "Sala dei Rari", il nuovo spazio dell...
Il sacrario militare di San Candido per ricordare i caduti della Grande Guerra in Val Pusteria

Il sacrario militare di San Candido per ricordare i caduti della Grande Guerra in Val Pusteria

Cent’anni fa, il 3 novembre 1918 a Villa Giusti, Padova, venne firmato lo storico armistizio tra Italia e l’Impero Austro-Ungarico che segnò la fine...
Su quel ramo del Lago di Lecco dove in autunno si scopre un’oasi di tranquillità a due passi dalle Alpi

Su quel ramo del Lago di Lecco dove in autunno si scopre un’oasi di tranquillità a due passi dalle Alpi

Parlando del Lago di Como, subito viene alla mente la villa di George Clooney e le rive ricche di fiori, di fronte ad acque ferme, in cui si...
Ruvo di Puglia all’unico museo italiano rimasto all’800

Dall’architettura essenziale della cattedrale di Ruvo di Puglia all’unico museo italiano rimasto all’800

Il Parco Nazionale dell'Alta Murgia in Puglia è tra i più estesi in Italia con i suoi circa 70.000 ettari ed è caratterizzato da una suggestiva...

Weekly in Italian

Recent Issues