Cgie: Nuove migrazioni e Nuove pratiche

Cgie: Nuove migrazioni e Nuove pratiche

Nel mondo, ogni giorno, nascono pagine Facebook che connettono i nuovi italiani all’estero. Pullulano di idee, consigli, si creano gruppi, progetti. Ma cosa resta di tutto questo? 

 

Con questa chiamata a segnalare le buone pratiche (sociali, culturali, ricreative) che stanno cambiando la vita, nel piccolo o nel grande, dei nostri connazionali emigrati negli ultimi decenni e dei giovani italiani nati all’estero, la Commissione Nuove Migrazioni e Generazioni Nuove del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero (CGIE) intende proporsi come luogo in cui raccogliere le segnalazioni provenienti da tutto il mondo, valorizzarle e renderle replicabili a chiunque voglia ispirarsene all’interno della propria collettività. 

 

La Commissione, con il solo volontariato dei suoi componenti, non ha la possibilità di scandagliare i cinque continenti alla ricerca di buone pratiche, ma sicuramente possono essere proprio i cittadini, collegandosi al sito www.nuovemigrazioninuovepratiche.it a segnalare quanto si sta muovendo dentro e fuori alle associazioni tradizionali, in contesti formali o informali, per migliorare e valorizzare la presenza di italiani all’estero.

 

“Sappiamo - scrivono i componenti della Commissione Nuove Migrazioni e Generazioni Nuove del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero -di gruppi di lettura in italiano per i più piccoli, di strumenti di accoglienza e accompagnamento per i nuovi migranti, di attività di mutuo soccorso per chi cerca lavoro e di iniziative culturali innovative per la promozione della lingua e della cultura italiana. Vogliamo dare voce a questi progetti, farli conoscere e stimolare, dal confronto reciproco, nuovi orizzonti di intervento. Sarà nostra cura, tramite i lavori della nostra istituzione, far conoscere alle massime cariche dello Stato i progetti più significativi. E’ essenziale che, al di la dei luoghi comuni, si ribadisca la centralità dei cittadini italiani nel mondo e che sia ricordato che essere cittadini sparsi non fa di noi dei cittadini persi”. Info: commissione7@cgiemondo.net

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Robotica spaziale italiana per scoprire i segreti della Luna

Robotica spaziale italiana per scoprire i segreti della Luna

Leonardo ha firmato un contratto da € 31,5 milioni con l’Agenzia Spaziale Europea (ESA) per la realizzazione di Prospect, la trivella e il mini-...
Anche l'Italia nel team internazionale che ha mappato i genomi del cancro

Anche l'Italia nel team internazionale che ha mappato i genomi del cancro

È stato completato in questi giorni lo studio internazionale per la mappatura dei genomi del cancro, pubblicato in copertina sulla rivista “Nature”...
L'olio d'oliva fa bene al cervello, parola di scienziati del Cnr

L'olio d'oliva fa bene al cervello, parola di scienziati del Cnr

Nel cervello dei mammiferi, in particolare nell’ippocampo, vengono prodotti nell’arco di tutta la vita nuovi neuroni. Questo processo denominato...
Robotica made in Italy:in 100 storie l'Italia che vince la sfida della tecnologia

Robotica made in Italy: in 100 storie l'Italia che vince la sfida della tecnologia

Dai robot domestici a quelli per lo spazio. 100 storie italiane dal sud al nord che raccontano di tecnologie pronte a migliorare la vita delle...
Luca Parmitano torna sulla Terra dopo 6 mesi di missione Beyond

Luca Parmitano torna sulla Terra dopo 6 mesi di missione Beyond

Luca Parmitano è tornato sulla Terra. L’astronauta dell’Esa ha rimesso i piedi sulla crosta terrestre, in Kazakistan, dopo 201 giorni trascorsi in...

Weekly in Italian

Recent Issues