Studiare business e marketing a Los Angeles: un acceleratore per giovani imprenditori italiani

Studiare business e marketing a Los Angeles: un acceleratore per giovani imprenditori italiani

M Accelerator è un corso che sviluppa autoimprenditorialità con il coinvolgimento di start up nei settori della tecnologia e dell’intrattenimento

Un acceleratore per giovani imprenditori italiani. L’appuntamento è per il 3 marzo ed è stato organizzato dall’Istituto italiano di Cultura di Los Angeles e dalla Italian Trade Agency/Ice. Si tratta di un programma speciale per giovani imprenditori italiani che intendono trascorrere un semestre a Los Angeles per approfondire tematiche di business e marketing per sviluppare i propri progetti. Organizzato da Mediars in partnership con Regione Lazio, e in collaborazione con Iic e Agenzia Ice, M Accelerator è la nuova iniziativa che si propone di invitare giovani italiani a confrontarsi in un ambiente creativo internazionale e riportare in Italia questa esperienza.
 
M Accelerator è un corso che sviluppa auto-imprenditorialità con il coinvolgimento di startup, enti e altre aziende a Los Angeles, vuol fornire gli strumenti per strutturare la propria idea, creare un business plan di respiro internazionale ed un piano marketing ma soprattutto presentare il progetto agli investitori esteri.
 
 Il corso ha la durata di 3 mesi, si svolgerà a Los Angeles (prevede anche un corso di inglese presso la scuola di lingua Kaplan di Los Angeles) e al termine ci sarà un demo day, ovvero una presentazione per un gruppo di imprenditori e investitori locali. Se il progetto si rivelerà molto interessante si potrà passare dalla teoria alla pratica, dall’aula all’impresa. I progetti potranno essere di diversa natura. I Principali ambiti di interesse sono due: Entertainment, ovvero promozione innovativa nell’ambito delle attività culturali e delle offerte turistiche territoriali; del divertimento ed intrattenimento, tra cui produzioni video e di spettacoli dal vivo, ed  Innovation: idee innovative legate al mondo della tecnologia, dell’industria 4.0. Progetti particolarmente ma non esclusivamente interessati ai nuovi media e video produzione, smart buildings, promozione culturale. Info: mediarsent. com/accel

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Salvi olio, pasta e vino: gli Usa (principale mercato extraUe) non inaspriranno i dazi sull’agroalimentare made in Italy

Salvi olio, pasta e vino: gli Usa (principale mercato extraUe) non inaspriranno i dazi sull’agroalimentare made in Italy

Olio, pasta e vino non saranno penalizzati dalla revisione delle liste di merci Ue colpite dai dazi Usa. Il dipartimento del Commercio Statunitense...
Resta il pericolo dazi ma il mercato Usa è necessario, strategico e non sostituibile per l'export italiano

Resta il pericolo dazi ma il mercato Usa è necessario, strategico e non sostituibile per l'export italiano

L’Italia esce indenne dall’ultimo giro di valzer sui dazi: nessun nuovo prodotto Made in Italy entra nella lista rivista di quelli soggetti a nuove...
Nonostante l'incognita dazi Usa, la produzione dei vini certificati Doc e Docg della Toscana vola sui mercati esteri

Nonostante l'incognita dazi Usa, la produzione dei vini certificati Doc e Docg della Toscana vola sui mercati esteri

Oltre il 50% della produzione certificata DOC e DOCG della Toscana vola sui mercati esteri, rappresentando circa il 19% del totale export di vini DOP...
Nel carrello della spesa delle famiglie italiane sempre più Asiago Dop

Nel carrello della spesa delle famiglie italiane sempre più Asiago Dop

La diffusione del coronavirus espone l’economia mondiale e quella italiana ad un crescente rischio di rallentamento. La Cina, dopo Stati Uniti e...
Profondo rosso per l'export dei vini italiani (-7%) a causa dei Dazi Usa

Profondo rosso per l'export dei vini italiani (-7%) a causa dei Dazi Usa

I dazi statunitensi mettono nel caos l’export del vino. E a farne le spese, a dicembre, non sono solo i Paesi penalizzati in dogana ma anche l’Italia...

Weekly in Italian

Recent Issues