Storie di uomini e paesaggio da favola tra i dammusi di Pantelleria

Storie di uomini e paesaggio da favola tra i dammusi di Pantelleria

Ci sono luoghi che, per una singolare disposizione dello spirito, prestano le loro immutabili bellezze alle storie degli uomini. Con i suoi dammusi, circondati da grandi cespugli di capperi di un verde lucido, i suoi filari di zibibbo, le chiesette disadorne e le edicole votive, Pantelleria è il cuore del  Mediterraneo.

Isola lambita dall'acqua e sferzata dal vento, Pantelleria è per ovvie ragioni geografiche un lembo di terra votato alla specificità. Come uniche, non assimilabili, ma assolutamente connesse sono le vite di Sandra, che cerca il senso delle cose negli affetti, Patrick, che dagli affetti fugge, Bruno, che ripete gli errori di sempre, Livio e Giacomino, che di Pantelleria sono gli ospiti più ricchi di sfumature. “Noi siamo un oceano di sentimenti” scrive l'autore, “ma – aggiunge – spesso ci fermiamo a considerare solo quello che appare immediato, visibile”.

Perchè l'isola si può scoprire anche leggendo il racconto di Vito Di Ventura dal titolo “Oceano, noi – Incroci e ricordi tra i dammusi di Pantelleria”: un intreccio quasi metafisico di passioni ed emozioni tutte terrene, che trovano lì – in mezzo al mare – la loro sintesi. 

Con una vis descrittiva di grande impatto, e un'indagine letteraria che fa la spola per osmosi dall'intimità dei protagonisti al contesto in cui si muovono, il romanzo è un inno alla bellezza della vita, incastonata nel fascino sublime dei luoghi (con l'aggettivo sublime che richiama però anche il dolore, il senso di inadeguatezza, lo stupore, così ben descritti da poeti e pittori romantici, dell'uomo di fronte ai suoi stessi sentimenti e alla grandezza della natura).

 
 
 

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Pompei regala uno spaccato di vita quotidiana Riemerge una tavola calda di 2mila anni fa

Pompei regala uno spaccato di vita quotidiana. Riemerge una tavola calda di 2mila anni fa

Ancora una testimonianza della vita quotidiana a Pompei prima dell’eruzione del 79 d.C. Dopo la Domus con l’affresco di Priapo, l’alcova affrescata e...
Due mesi per salire (in ginocchio) la Scala Santa percorsa da Gesù quandò andò incontro a Ponzio Pilato

Due mesi per salire (in ginocchio) la Scala Santa percorsa da Gesù quandò andò incontro a Ponzio Pilato

Ventotto gradini in marmo sui quali, secondo i cristiani, pose i piedi Gesù per andare incontro a Ponzio Pilato e sui quali sarebbero ancora presenti...
Turismo esperienziale e vedute rinascimentali nel Montefeltro 

Turismo esperienziale e vedute rinascimentali nel Montefeltro 

È possibile entrare in un’opera d’arte? A rispondere a questa domanda ci sta pensando il progetto “MVR - Montefeltro Vedute Rinascimentali”, frutto...
A Sulmona l’Abbazia celestiniana più grande del Centro Italia voluta dal monaco diventato il ‘Papa del gran rifiuto’

A Sulmona l’Abbazia celestiniana più grande del Centro Italia voluta dal monaco diventato il ‘Papa del gran rifiuto’

Un tesoro d’arte, storia e bellezze: l’abbazia celestiniana a Badia di Sulmona è la più grande dell’Italia Centrale. All’arrivo di Fra Pietro, nel...
Nei vicoli stretti di Marzamemi dove il fascino del borgo marinaro si fonde con la storia dell’antica tonnara

Nei vicoli stretti di Marzamemi dove il fascino del borgo marinaro si fonde con la storia dell’antica tonnara

La bella Sicilia! Quando si parla di questa regione sovvengono alla mente i limoni gialli ed enormi che le piante regalano generosamente, l’immagine...

Weekly in Italian

Recent Issues