Ciambelline dolci da inzuppare nel vino dei Castelli Romani

Ciambelline dolci da inzuppare nel vino dei Castelli Romani

Le ciambelle al vino sono un biscotto semplice, dal sapore antico e contadino grazie all’impiego di pochi e sani ingredienti

Le ciambelline al vino sono una ricetta tipica della provincia di Roma e, in particolare, dell’area dei Castelli Romani. Si tratta dei classici biscotti da osteria, che vengono spesso offerti come dessert, magari da inzuppare nel vino. Questi dolci contengono solo ingredienti di origine vegetale, senza l’aggiunta di burro o uova, cosa che li rende adatti anche ai vegetariani e a chi vuole concedersi uno sfizio “leggero”.
 
Ingredienti:
• 1 bicchiere di vino rosso
• 1/2 bicchiere di olio di semi di girasole
• 1/2 bicchiere di olio di oliva
• 1 bicchiere di zucchero
• 1 bistina di lievito per dolc
• farina q.b.
 
Procedimento:
Versare tutti gli ingredienti in una ciotola. Amalgamarli bene, quindi aggiungere poco alla volta la farina, tanta quanta ne basta per rendere l’impasto lavorabile. 
Spostare l’impasto su un piano infarinato, continuare a lavorarlo fino a rendere il composto liscio e non appiccicoso.
Staccare dall’impasto dei pezzetti di pasta e formare delle ciambelline.
 
Immergere le ciambelle da un solo lato nello zucchero e adagiarle su una teglia foderata con carta da forno. Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti.
Secondo il proprio gusto, è possibile sostituire il vino rosso con del vino bianco e il mezzo bicchiere di olio di oliva con altrettanto di semi di girasole.
La ricetta è replicabile in versione completamente gluten-free: basta sostituire alla farina quella di riso.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Antisettici, antiossidanti o vitamine: star meglio con timo, prezzemolo, menta e rosmarino

Antisettici, antiossidanti o vitamine: star meglio con timo, prezzemolo, menta e rosmarino

Magari non ci abbiamo mai pensato ma principi nutrienti e sali minerali si trovano anche nelle erbe aromatiche che in cucina usiamo per dare più...
Altro che vampiri: non si sottovalutino le proprietà terapeutiche dell’aglio

Altro che vampiri: non si sottovalutino le proprietà terapeutiche dell’aglio

Dona alla pelle un aspetto sano e favorisce la crescita dei capelli. Protegge dai metalli pesanti e stimola la crescita cellulare. Abbassa il livello...
Aglio, il più amato o il più odiato in cucina ma ce n’è per tutti i gusti

Aglio, il più amato o il più odiato in cucina ma ce n’è per tutti i gusti

Aglio crudo, cotto, sottolio, tritato, affettato, intero o con “la camicia” e poi ancora pestato, “strusciato”. Ce n’è per tutti i gusti ma è anche l...
Avete mai assaggiato il gelato all’olio extravergine d’oliva?

Avete mai assaggiato il gelato all’olio extravergine d’oliva?

L'olio...indispensabile fluido senza il quale buona parte delle ricette della cucina mediterranea non sarebbero quello che sono! Nella sua forma...
Il pranzo? Antipasto, primo, secondo, contorno, l’immancabile formaggio, frutta, dolce, caffè e...ammazzacaffè

L’arte italiana dello spizzicare a tavola: l’improvvisazione è servita (con una golosa varietà di assaggini irrinunciabili)

Chiunque abbia origini e parenti italiani o viva nel Belpaese, è assolutamente consapevole di due grossi pilastri nella vita di un italiano: la...

Weekly in Italian

Recent Issues