Al museo della Misericordia di Firenze 7 secoli di committenze artistiche

Al museo della Misericordia di Firenze 7 secoli di committenze artistiche

Il Museo dell’Arciconfraternita di Firenze ha riaperto dopo due anni di restauri nella sede storica di piazza Duomo

Dopo oltre due anni di lavori, è stato riaperto il rinnovato Museo dell’Arciconfraternita della Misericordia di Firenze. Lo spazio espositivo si trova al quarto piano della storica sede di piazza Duomo e occupa 14 stanze distribuite su circa 600 metri quadri. Nel percorso sono racchiuse le testimonianze di sette secoli di attività, di committenze artistiche, lasciti e donazioni fino a oggi solo parzialmente visibili al pubblico perché conservate in uffici e archivi. 
 
L’esposizione comprende circa 80 pezzi, molti dei quali appositamente restaurati, tra manoscritti, quadri, stemmi, arredi e manufatti dell'artigianato fiorentino. Le sale sono suddivise tra tematiche legate alla storia di Firenze e a quella dell'antica Confraternita, testimoniando un legame che affonda le radici nel 1244.
 
Tra i principali dipinti custoditi spiccano: il San Girolamo Penitente di Pietro Annigoni, il Cristo fra dottori, di Dirck Van Baburen, il Ritorno del figliuol prodigo di Valentin De Boulogne (sarà prestato al newyorkese Metropolitan e al Louvre di Parigi), e il contemporaneo La beatitudine di Elisabeth Chaplin. Ci sono una Croce stazionale della bottega del Giambologna, due terracotte (Gesù Bambino e San Giovannino) della bottega Della Robbia, sculture di Francesco Collina che rappresentano San Sebastiano.
 
 
 
 

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Dopo Caravaggio. Il Seicento napoletano in mostra a Prato

Dopo Caravaggio. Il Seicento napoletano in mostra a Prato

"Dopo Caravaggio. Il Seicento napoletano nelle collezioni di Palazzo Pretorio e della Fondazione De Vito" è il titolo della mostra organizzata dal...
Corrado Cagli, l’esilio americano e il suo laboratorio eclettico

Corrado Cagli, l’esilio americano e il suo laboratorio eclettico

C'è tutto il suo eclettico laboratorio di idee in questo percorso ricco di circa 200 opere fra dipinti, disegni, sculture, ceramiche, illustrazioni,...
L'influenza della rivoluzione digitale sulla generazioni di artisti che l'ha vissuta: Visio a Firenze

L'influenza della rivoluzione digitale sulla generazioni di artisti che l'ha vissuta: Visio a Firenze

L’arte contemporanea torna a Palazzo Strozzi dal 13 novembre al 1 dicembre con la mostra Visio. Moving Images After Post-Internet, che riunisce le...
Dopo un secolo di attesa Modigliani torna nella sua Livorno

Dopo un secolo di attesa Modigliani torna nella sua Livorno

Si è appena aperta la grande mostra retrospettiva di Amedeo Modigliani (1884-1920) a Livorno, città natale dell'artista, in occasione del centesimo...

Opere monumentali sul mistero ultimo dell’artista visivo Mario Vespasiani 

Al MuMi Museo Michetti di Francavilla al Mare, Chieti, mostra personale di Mario Vespasiani dal titolo Eschatology - opere monumentali sul mistero...

Weekly in Italian

Recent Issues