La musica diventa immagine in ‘Face to Face’ di Molducci

La musica diventa immagine in ‘Face to Face’di Molducci

“Face to face” di William Molducci e' stato selezionato per la settima edizione di Versi di Luce

Nel concorso riservato ai videoclip musicali della 7ª edizione del Festival Internazionale “Versi di luce”, inserito per il quinto anno consecutivo tra le iniziative culturali direttamente promosse e patrocinate dalla Cni per l'Unesco, in occasione della giornata mondiale della poesia, è stato selezionato “Face to face” di William Molducci, collaboratore de L’Italo-Americano. Il video riporta in immagini uno dei brani musicali che lo stesso regista ha realizzato avvalendosi del computer e di un programma di campionamento.

Un lavoro particolarmente apprezzato dalla giuria del festival, che ha pubblicamente riconosciuto l’altissimo livello qualitativo di tutti i clip selezionati. Durante la cerimonia di premiazione, presentata dalla giornalista Pinella Rendo, Molducci è stato invitato sul palco per parlare della sua opera, la prima di questo genere, dopo le numerose produzioni di fiction realizzate in passato. Il clip mostra la fuga di una donna dal degrado, dal cemento e dalla luce “artificiale” della metropoli, per giungere in un piccolo paese di mare, dove musica, sole e allegria hanno il sopravvento sui mostri e sulla solitudine, rappresentati da giganteschi murales.

Le riprese sono state effettuate in alcune località dell’EmiliaRomagna quali: Bologna, Porto Corsini, Ravenna, Premilcuore, Medicina, Cervia, Marina di Ravenna. William Molducci ha frequentato il Laboratorio di scein numerosi concorsi internazionali: Imago (Parigi), Huesca Film Festival (Spagna), Baghdad Film Festival, Bolgati neggiatura di Tonino Guerra a San Marino. Nel 1986 ha vinto il Bellaria Film Festival con il film “Change”, presentato anche a Taormina Arte, PS 122 Festival Work di New York, Salso Film & Tv Festival (Direttore Adriano Aprà). Tra le altre sue produzioni segnaliamo “Black out” e “Blu Cocktail”, entrambi in concorso al Torino Film Festival (1987 e 1988), “La sabbia”, “Drink in blue”, “Osteria con cucina”, “Tempo divino” e “Pensieri blu”.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Cinema, minoranze e diritti umani nel docufilm ‘Adriatico. Il mare che unisce’

Cinema, minoranze e diritti umani nel docufilm ‘Adriatico. Il mare che unisce’

Il docu-film sulle minoranze etnico-linguistiche croato-albanesi presenti in Molise a partire dal XV secolo “Adriatico. Il mare che unisce”, scritto...
Prix Italia, torna a Roma la finestra sul mondo audiovisivo italiano

Prix Italia, torna a Roma la finestra sul mondo audiovisivo italiano

"Forse sarebbe stata una buona idea fornire delle cartine" è stato il commento di Karina Laterza (nella foto), segretario generale del Prix Italia,...
Venezia, dal cinema alla moda sul filo della creatività

Venezia, dal cinema alla moda sul filo della creatività

Anche quest’anno si è conclusa la 76esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia sul lido, un prestigioso ed ambito evento che segna fortemente...

Dai red carpet ai bagni di folla: quando andare in Laguna a settembre offre l’occasione di incontri ‘stellari’

Un uomo in missione nell’ignoto per salvare il Pianeta e, forse, il padre cosmonauta scomparso decenni or sono. A Venezia va in scena Ad Astra. Sul...
A Ferrara Uto Ughi, uno dei massimi esponenti della scuola violinistica italiana

A Ferrara Uto Ughi, uno dei massimi esponenti della scuola violinistica italiana

Concerto a Ferrara del violinista Uto Ughi accompagnato al pianoforte dal maestro Alessandro Specchi nell’ambito della XXVI edizione del Salone...

Weekly in Italian

Recent Issues