Storia confidenziale della ‘chiocciola’ dal medioevo a oggi

Storia confidenziale, ‘chiocciola’, Internet, medioevo, Cultura italiana, Italian, heritage,

 

Forse oggi @ è il simbolo più famoso e diffuso al mondo. Nelle 116 pagine di un libro tascabile, l'autore Massimo Arcangeli spiega l'origine e i vari nomi del simbolo @. L'autore afferma che nel 2010 due miliardi di persone in tutto il mondo hanno utilizzato il simbolo.
 
Il titolo del libro (edito da Castelvecchi) è “Biografia di una chiocciola - Storia confidenziale di @” ed è in vendita a €16,50.
 
L'autore, docente di linguistica italiana presso l'Università di Cagliari, fa risalire l'origine del simbolo @ all'epoca medievale. Notiamo che un “linguista” è uno scienziato piú che uno scrittore, che invece tende ad utilizzare una prosa più accessibile.
 
L'inizio del libro non è molto accattivante. Si deve arrivare a pagina 16 per leggere alcuni fatti interessanti, come quello che nel 2010 il Museo di Arte Moderna di New York City ha incluso la @ nelle sue collezioni.
 
Poi bisogna saltare a pagina 19 per scoprire che il simbolo della e-mail @ è nato nel 1971 grazie all'ingegnere americano Ray Tomlinson, che lo ha preso da un simbolo raramente utilizzato nel telex e situato sullo stesso tasto della lettera “P”.
 
Arcangeli ha scoperto che il simbolo sul telex era stato a sua volta preso da una macchina da scrivere americana costruita nel 1883. Tomlinson lavorava sul progetto Arpanet (che ha dato la base ad Internet), tuttavia, la @ per la posta elettronica è stata creata nel 1978 da Shiva Ayyadurai e perfezionata nel 1982 da Abhay Bhushan K. Negli indirizzi e-mail @ è come dire “presso” e le è stato dato il codice binario 1000000 o 64 in numeri decimali.
 
Purtroppo, il linguaggio usato da Arcangeli per descrivere questa evoluzione è molto tecnico e incomprensibile per i non esperti. L'autore avrebbe fatto un grande favore ai lettori se avesse spiegato il tutto in modo semplice. 
 
Da pagina 27 a pagina 44 Arcangeli descrive la storia della macchina da scrivere, e solo a pagina 45 si ritorna ad @.  In seguito l'autore cura l'aspetto interessante su come @ viene chiamata in varie parti del mondo, spesso con nomi presi dal regno animale, come chiocciola in Italia, lumaca in Francia, cagnolino in Armenia, Uzbekistan e Russia, papero in Grecia, topolino in Cina e Taiwan, verme in Ungheria, scimmia in Germania mentre in Polonia si chiama gattino. 
 
Seppur l'autore dedichi quasi 20 pagine a questo aspetto, le numerose e minuziose descrizioni sono molto confuse, con un'esposizione poco chiara. 
In Francia il nome ufficiale di @ è "arrobe", termine arrivato dalla Spagna del 1500, dove era chiamato "arroba" ed era una unità di peso. 
 
Secondo il professor Arcangeli, la @ si è evoluta tra il sesto e il settimo secolo dalla lettera "d" preceduta dalla "a", che in latino si legge "ad" e, più tardi, in inglese è diventata "at" commerciale.
 
Precedentemente, in Spagna, la preposizione latina “ad” divenne un'unità di peso designata come @ e prima chiamata "arrúb" (dall'influenza araba "rub", cioè un quarto), e più tardi "arroba". L'unità scritta come @ appare in un documento del 1536: "una @ di vino, che è 1/30 di una botte, vale 70 o 80 ducati". 
L'ampia ricerca del prof. Arcangeli  ha trovato @ in un manoscritto bulgaro scritto intorno all'anno 1115, in cui si indicava con @ la lettera iniziale di "amen".
 
L'ultimo capitolo del libro è dedicato alla rappresentazione storica di @ dai manoscritti alle iscrizioni in artefatti antichi, purtroppo senza indicarne il periodo e con molte illustrazioni senza didascalie (i riferimenti alle immagini sono inseriti nel testo). Questo capitolo comprende anche una sequenza di complicate equazioni matematiche per dimostrare l'aspetto geometrico di @.
 
Il libro si conclude con un'estesa bibliografia che indica come per le ricerche l'autore sia andato a scavare persino tra la musica dell'antica Grecia.
 
Una curiosità finale è che, scritta questa recensione non la si è potuta salvare sul computer come @, in quanto il programma la registra come “document1. doc”.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Dall'invenzione del microprocessore alla scienza della consapevolezza: anteprima americana con Federico Faggin a San Francisco

Dall'invenzione del microprocessore alla scienza della consapevolezza: anteprima americana con Federico Faggin a San Francisco

Sarà la Fugazi Hall di San Francisco ad ospitare martedì 3 settembre, dalle ore 18.30 alle 20.30, l'anteprima americana del libro “Silicio. Dall'...
Il mare restituisce la storia più antica: a Reggio Calabria un giacimento sommerso di anfore antiche

Il mare restituisce la storia più antica: a Reggio Calabria un giacimento sommerso di anfore antiche

A Reggio Calabria dal 5 al 9 agosto lungo il tratto della Via Marina, nello specchio di mare compreso tra il monumento a Vittorio Emanuele e il Lido...
L’eredità morale di Paolo Borsellino: la famiglia, Palermo e il suo mondo denso di umanità e giustizia

L’eredità morale di Paolo Borsellino: la famiglia, Palermo e il suo mondo denso di umanità e giustizia

Parafrasando Einstein, se il tempo può essere definito come una dilatazione dello spazio, allora ogni istante può essere nullo oppure infinito. Per...
Addio a De Crescenzo, l'ingegnere che divulgò la filosofia con un autentico e geniale tocco di napoletanità

Addio a De Crescenzo, l'ingegnere che divulgò la filosofia con un autentico e geniale tocco di napoletanità

Dopo la scomparsa dell’ingegnere-filosofo napoletano Luciano De Crescenzo, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha rilasciato questa...
Borse di studio sul paesaggio per studenti italiani e stranieri

Borse di studio sul paesaggio per studenti italiani e stranieri

Laureati e post laureati italiani (anche residenti all’estero) e stranieri hanno tempo fino alle 12 di venerdì 30 agosto 2019 per presentare le...

Weekly in Italian

Recent Issues