L’arte dei ‘primitivi’: una fortuna per chi li ammirerà a Firenze

Gallerdia dell'Accademia, Firenze, Primitivi, Arte Italiana, cultura italiana, italian heritage

Cristo crocifisso tra la Vergine e San Giovanni di Jacobello Alberegno,1380 e (sotto) Sant’Agnese di Cenni di Francesco del 1375

 

La Galleria dell’Accademia ha inaugurato la seconda mostra dal titolo “La fortuna dei primitivi”, facente parte della serie “Un anno ad arte”, dedicata ad un fenomeno storico culturale che si sviluppò in Italia tra la fine del Settecento e l’Ottocento e che vide collezionisti di varia estrazione sociale occuparsi dei cosiddetti “Primitivi”, un filone artistico mai portato fino ad oggi all’attenzione di un vasto pubblico. Il titolo della mostra è ripreso dal celebre saggio di Giovanni Previtali, La fortuna dei primitivi. 
 
Dal Vasari ai Neoclassici, della cui pubblicazione ricorre il cinquantennale e l’esposizione fa il punto su questo particolare e lungimirante interesse di personaggi che, grazie alla loro pionieristica curiosità e attenzione al bello, hanno permesso la conservazione e la tutela di un patrimonio artistico che altrimenti avrebbe avuto forse ben più triste sorte.
 
Il saggio di Previtali tracciava la storia verso quei pittori detti “primitivi” che, secondo lo schema vasariano, avevano preceduto Michelangelo, Raffaello e i grandi maestri che Vasari considerava insuperabili.
 
La mostra è dedicata ai collezionisti e alle opere da loro raccolte, circa quarantadue personaggi, in un arco temporale che va dalla fine del ‘700 ai primi anni venti dell’800 e questo per una precisa scelta scientifica, in quanto occuparsi di collezionare opere relative al Medioevo e al primo Rinascimento aveva sicuramente un carattere pionieristico.
 
L’allestimento ha suddiviso la mostra in piccole sezioni e le opere sono introdotte dall'effigie del collezionista al quale erano appartenute, cercando di “simulare” la dimora nella quale i vari personaggi conservavano le opere e cercando anche di dare visibilità a tutte le aree d’Italia: da Roma, come centro propulsore, alla Toscana, al Veneto, Napoli e Modena-Parma.
 
Tra gli artisti vi sono pittori, scultori, miniaturisti di Firenze e altri centri italiani, quali il Maestro della Maddalena, Arnolfo di Cambio, Bernardo Daddi, Taddeo Gaddi, Nardo di Cione, Lippo Memmi, Vitale da Bologna, Ambrogio Lorenzetti, Pietro da Rimini, Matteo Giovanneti, il Beato Angelico, Attavante degli Attavanti, Andrea Mantegna, Cosmè Tura, Piermatteo d’Amelia, e Giovanni Bellini.
 

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Silvi, Abruzzo, ‘perla dell’Adriatico, Italian culture, Italian heritage, Italian american, Italian news, Italian traditions

Silvi, la ‘perla dell’Adriatico’ torna a splendere

Negli anni Settanta, Silvi, località balneare abruzzese in provincia di Teramo, era la “perla dell’Adriatico”. E se Rimini ha mitizzato gli anni...
Metafisici, Transavanguardia, Novecento italiano, Italian culture, Italian heritage, Italian american, Italian news, Italian traditions

Dai Metafisici alla Transavanguardia del Novecento italiano

Tornabuoni Arte rinnova il suo annuale appuntamento con la mostra antologica della sua collezione, proponendo una doppia apertura, quasi in...
buone mostre, vista l’arte a Milano, Italian culture, Italian heritage, Italian american, Italian news, Italian traditions

Buoni motivi e buone mostre per non perdere di vista l’arte a Milano

Gli amanti dell’arte che si trovano a Milano durante questo inizio di 2015 non resteranno di certo delusi di fronte alla vasta selezione di mostre...
Arazzi Medicei, Florence, Italian Art, Italian culture, Italian heritage, Italian american, Italian news, Italian traditions

The Arazzi Medicei to be reunited again after 150 years

Cosimo I de' Medici (1519 –1574) was one of the most important members of the Florentine de’ Medici family. He was the second Duke of Florence from...
Ermetismo, Venturino a Firenze, Arte Italiana, Italian culture, Italian heritage, Italian american, Italian news, Italian traditions

I volti dell’Ermetismo in 80 opere di Venturino a Firenze

Sulla falsariga di uno spiritualismo di matrice cattolica e di un atteggiamento vagamente esistenzialista, alla metà degli anni Trenta si era...

Weekly in Italian

Recent Issues