Omaggio europeo a Vittorio De Sica nel quarantennale della scomparsa

Vittorio De Sica, Gran Teatro Fiuggi, Cinema Italiano, Italian culture, Italian heritage, Italian american, Italian news, Italian traditions

Vittorio de Sica e' una delle figure preminenti del cinema italiano e mondiale

 

Emi De Sica, la prima figlia di Vittorio De Sica, è stata l’ospite d’eccezione al Fiuggi Movie Café. La primogenita del grande regista e attore ciociaro, nel ritirare il riconoscimento europeo in occasione del quarantennale della scomparsa dell’eccellente frequentatore delle Terme nonché giovane attore agli esordi nello storico Teatro fiuggino, ha ripercorso la carriera del padre con aneddoti e momenti familiari.
 
L’evento si è tenuto al Gran Teatro di Fiuggi, promosso dal Comune in qualità di membro ordinario dell’itinerario culturale europeo European Historic Thermal Towns Association, nonché coorganizzatore del Sources of Culture: Cafés of Europe, progetto culturale della Commissione Europea. 
  Vittorio De Sica in Pane, amore e fantasia (1953) con Gina Lollobrigida 

  Vittorio De Sica in Pane, amore e fantasia (1953) con Gina Lollobrigida 

 
Il progetto, che coinvolge undici partner di 6 Paesi europei, è volto a rivalutare il patrimonio culturale delle città storiche termali europee della rete Ehtta, tra le quali anche Fiuggi.
 
Per l’occasione i responsabili dei due festival cinematografici gemellati tra loro, Fiuggi Family Festival e Plein La Bobine della città termale francese La Bourboule, hanno proposto la loro esperienza di sinergia culturale nell’ambito dell’audiovisivo in vista di future collaborazioni europee. 
 
In programma la proiezione del celebre film di Comencini Pane, amore e fantasia, interpretato da Vittorio De Sica e Gina Lollobrigida; una mostra sul patrimonio termale e turistico locale e il concerto della Banda Musicale di Fiuggi sulle più famose colonne sonore; happening tra le mura medievali di Fiuggi, corredate per l’occasione con delle tele che ne ripercorrono storia e tradizioni locali. 
 
Al festival, anche l’ambasciatrice del Ghana in Italia nonché presidente dell’agenzia Onu World Food Programme, Evelyn Anita Stokes-Hayford, per la proiezione del documentario Jerusalem, Dreams and Reality di Lia Beltrami, nato dal rivoluzionario progetto Women of Faith for Peace.
 

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

A New York va in scena "Let Me Try"

S'intitola “Let Me Try” (letteralmente “Lasciami provare” ) lo spettacolo de L'Effimero Meraviglioso in collaborazione con Kataklisma Teatro e...
‘Tribal Domestic’ di Enzo Vita registrato tra Los Angeles e Roma

‘Tribal Domestic’ di Enzo Vita registrato tra Los Angeles e Roma

Il Rovescio della Medaglia esordì discograficamente nel 1971 con l’album “La bibbia”, pubblicato dalla Rca Italiana. La formazione era composta dal...
Pizzorno: Lilli Greco, enciclopedia musicale e maestro ‘invisibile’ che toglieva il superfluo dalle canzoni

Pizzorno: Lilli Greco, enciclopedia musicale e maestro ‘invisibile’ che toglieva il superfluo dalle canzoni

Italo Greco, detto Lilli, è stato musicista e produttore discografico, uno dei punti fermi di quella straordinaria “fabbrica della musica” che fu la...
Vince la tradizione musicale italiana per eccellenza: il festival di Sanremo

Vince la tradizione musicale italiana per eccellenza: il festival di Sanremo

Tiziano Ferro, in qualità di ospite, ha aperto il 67° Festival di Sanremo con “Mi sono innamorato di te”, omaggio a Luigi Tenco tragicamente...
Dopo Santa Monica, poesia e cronaca nella ricerca non solo musicale di Giampà

Dopo Santa Monica, poesia e cronaca nella ricerca non solo musicale di Giampà

Le produzioni di Beppe Giampà si distinguono per le sonorità originali e la cura con cui vengono realizzate, come nel caso della trasposizione in...

Weekly in Italian

Recent Issues