Creme e profumi come se fossero una seconda pelle: in un laboratorio di Firenze si creano su misura, come abiti di sartoria

Laboratorio Firenze, Antica Profumeria, italian culture, italian heritage, italian american, italian news, italian traditions

Il negozio-laboratorio di Firenze dove si ideano le creme su misura

 

 

Monalys, nel cuore dell' Oltrarno fiorentino, propone creme realizzate a seconda delle diverse tipologie di pelle dei clienti.
Cosmetici personalizzati, realizzati su misura a seconda della tipologia di ogni cliente, proprio come se fosse un abito cucito su misura in una sartoria. 
 
Questa l’idea da cui è nata a Firenze l'Antica Profumeria Monalys, un laboratorio dove la rivoluzione della dermocosmesi non si basa su ingredienti ricercatissimi ma solo sull’attenzione alle diversità di ogni persona che entra nel negozio.
 
Monalys, che in greco signica “giglio unico”, è stata fondata dell'esperto in biotecnologie Stefano Rossi, con la consulenza del cosmetologo Tommaso Sansoni. La profumeria ha aperto i battenti lo scorso novembre in un palazzo del Cinquecento nel cuore dell’Oltrarno: è qui che le clienti vengono intervistate, per conoscere il loro stile di vita e l’ambiente in cui vivono, poi vengono sottoposte a un check up completo della pelle del viso.
 
Grazie ad una serie di micro telecamere in alta definizione vengono studiati sebometria, idratazione, profondità delle rughe e tramatura della pelle del viso, poi attraverso un software realizzato dall'azienda viene elaborata la crema su misura, una composizione in grado di assicurare 15 benefici, dall'idratazione all'antiage.
 
Esiste una composizione di base cui si aggiungono i principi attivi, alcuni naturali, altri di derivazione chimica o biotecnologica.
 
"Abbiamo fatto una scelta di efficacia -  spiega Stefano Rossi - perché in cosmesi ci sono tanti prodotti buoni, ma generici. La pelle è l'organo più esteso del corpo, ci protegge da agenti esterni di tipo atmosferico, chimico e biologico, ecco perché è così importante individuare le caratteristiche dermatologiche di ciascuno di noi".
 
In laboratorio si possono personalizzare anche le fragranze da ambiente, mixando 5 profumazioni di fragranza diversa. Per gli stranieri e gli amanti del profumo delle colline toscane invece è stata appositamente creata la fragranza d'ambiente "Il mio Chianti".
Da provare senza indugio...

 

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

L’Italia del vino quarta tra i top exporter

L’Italia del vino quarta tra i top exporter

L’Italia del vino italiano si appresta quest’anno a superare per la prima volta i 6 miliardi di euro di saldo di una bilancia commerciale...
Dazi Usa, colpito 1/2 miliardo di export alimentare italiano

Dazi Usa, colpito 1/2 miliardo di export alimentare italiano

Sono colpiti da dazi Usa del 25% le esportazioni agroalimentari Made in Italy per un valore di circa mezzo miliardo di euro con la presenza nella...
In crescita il turismo religioso. San Pietro a Roma accoglie ogni anno 11 milioni di visitatori

In crescita il turismo religioso. San Pietro a Roma accoglie ogni anno 11 milioni di visitatori

Sono 330 milioni i turisti che ogni anno si muovono nel mondo per fede, con un giro d'affari che si attesta sui 18 miliardi di dollari e che mostra...
Lazio, prima regione in Italia per crescita dell’export: +26,9%

Lazio, prima regione in Italia per crescita dell’export: +26,9%

I dati diffusi dall’Istat indicano che nei primi sei mesi del 2019 il Lazio è la prima regione in Italia per crescita dell’export: +26,9% a fronte di...
Con i dazi Usa a rischio l'export di olio extravergine d’oliva italiano, da 400 milioni di euro

Con i dazi Usa a rischio l'export di olio extravergine d’oliva italiano, da 400 milioni di euro

Preoccupazione per le ricadute negative sul commercio di olio extravergine d’oliva italiano negli Stati Uniti qualora l’Amministrazione statunitense...

Weekly in Italian

Recent Issues