Una nuova esperienza di informazione online: la startup italiana Theneeds

Startup italiana Theneeds, San Francisco, italian culture, italian heritage, italian american, italian news, italian traditions

Gabriele Pansa (a sinistra) con Emanuele Cesena all'evento per il lancio della app Theneeds

 

“Scopri il meglio del web basato sui tuoi interessi”. È questo il messaggio con cui si presenta ai suoi utenti Theneeds, la startup di origine italiana la quale ha da oltre un anno la sua base a San Francisco, nella sede di uno degli acceleratori più importanti nel campo della tecnologia e innovazione.
 
Inizialmente piattaforma web di informazione personalizzata incentrata sui “bisogni” dell’utente, come suggerisce la parola stessa, Theneeds è dal mese scorso usufruibile anche come applicazione per iPhone.
 
La startup creata da tre co-fondatori, Gabriele Pansa, Luca Albertalli e Emanuele Cesena, è ora composta da un team di sei persone, e sta riscontrando una presenza crescente nel mercato americano per l'informazione on-line.
 
Oltre ad offrire notizie e servizi interessanti selezionati da migliaia di fonti di informazione, Theneeds si distingue da simili programmi di news digitali (es. Flipboard) grazie alla sua tecnologia, che permette di rendere il servizio raffinato e ritagliato sui bisogni del lettore.
  L'appicazione di Theneeds su iPhone 

  L'appicazione di Theneeds su iPhone 

 
L’Italo-Americano ha intervistato Gabriele Pansa, uno dei fondatori e CEO di Theneeds.
 
Come è nata l’idea di creare Theneeds, proprio qui a San Francisco?
L’idea è nata due anni fa, condividendo con amici la frustrazione di un’esperienza on-line incentrata solo sulla ricerca ed estremamente perditempo nel trovare ciò che era interessante.
Ci siamo detti: possiamo fare qualcosa che ci aiuti a trovare contenuti rilevanti per noi? Insieme a Luca, con il quale avevo condiviso un’esperienza lavorativa, abbiamo quindi iniziato a lavorare sul come questo si potesse sviluppare, poi abbiamo coinvolto Emanuele Cesena, ricercatore in matematica, per lavorare sugli algoritmi e la tecnologia.
 
Sin dall’inizio abbiamo avuto in mente come nostro target il mercato americano, sia per la dimensione sia per la lingua in quanto la nostra tecnologia è ritagliata sulla lingua inglese, per questo abbiamo deciso un anno fa di spostarci a San Francisco. L’esperienza che possiamo condividere nel nostro ambiente di lavoro è senz’altro molto utile, in quanto intorno a noi ci sono delle startup divenute già molto famose.
Dopo aver testato il servizio con una versione privata, abbiamo aperto la piattaforma a partire dalla scorsa estate. La nostra presenza sul web è cresciuta dell’80% al mese, infine da un paio di settimane abbiamo lanciato la nostra applicazione per iPhone.
 
Se dovessimo descrivere con tre parole quello che Theneeds offre di speciale ai suoi utenti, quali potrebbero essere?
Personalizzazione prima di tutto. La descrizione più breve di quello che facciamo è raccomandazione di contenuti personalizzati sui tuoi interessi.
L’esperienza della scoperta è anche importante. Tutti abbiamo in mente cosa succede quando ricerchiamo qualcosa, si consultano decine di siti per trovarlo, in questo caso si tratta di poter scoprire qualcosa di davvero rilevante grazie al nostro servizio.
Infine apprendimento. Normalmente le fonti sono abbastanza vaghe nelle tipologie offerte, in quanto la gente sa ciò che vuole quando vede quello che vuole. Per noi e' fondamentale imparare costantemente dalle azioni dell’utente quali sono i suoi interessi così da fornire una selezione sempre più rilevante.
La cosa estremamente difficile è quella di offrire dei contenuti importanti, in quanto richiede elementi di tecnologia molto complessi.
 
Quanta importanza avete dato allo sviluppo tecnologico?
Il nostro elemento distintivo è incentrato sulla tecnologia, che vuol dire per l’utente un’esperienza più semplice e rilevante, in quanto siamo noi a fare il lavoro di filtraggio e ricerca dei contenuti.
Noi usiamo la tecnologia più sofisticata che si può trovare in questo momento, quindi la nostra esperienza vuole essere molto più “passiva” rispetto agli altri programmi di informazione che si trovano oggi in giro.
Mentre altri programmi ti propongono un contenuto unicamente dalle fonti da te selezionate, noi invece diamo molta importanza all’aspetto dell’ apprendimento. Ti chiediamo i tuoi interessi velocemente ad alto livello e poi cerchiamo di imparare direttamente da te.
 

Cerchiamo di fare quello che fa Pandora nel campo della musica, tu ci dici quello che ti piace interagendo con i contenuti e noi ti mostriamo cose sempre più rilevanti.

I social network sono ovviamente importanti, in quanto Theneeds svolge una analisi sofisticata della tua attivita' anche monitorando lo stream di facebook e twitter ad esempio, una lettura del contenuto per capire di più sulla persona.

 
Avete appena lanciato l’applicazione su iOS per iPhone , quale sarà il vostro prossimo passo?
Il prossimo passo sarà, oltre a continuare a lavorare perfezionando il prodotto sia sul web che sull’applicazione, lanciarlo anche su android. Continuiamo sempre a lavorare sulla tecnologia, perché per noi è il nucleo di tutto, è l’aspetto dove ci concentriamo maggiormente.
 
Le nostre fonti di informazione e il nostro focus è tutto in inglese, ma l’espansione su altri mercati europei come quello italiano è un progetto per il futuro a medio termine.
San Francisco è proprio il posto adatto per questo tipo di business, quindi la sfida consiste nel lavorare ancora più duramente per poter raggiungere i risultati desiderati.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Italian music, food, cinema, opera: San Francisco’s audience gets it all in one week

Italian music, food, cinema, opera: San Francisco’s audience gets it all in one week

Starting November 17th, San Francisco will be home to a series of events about Italian music, food, cinema, and opera. There will be an opportunity...

San Francisco welcomes President Sergio Mattarella

A celebration, a moment to reflect and an opportunity for the future. Between October 17th and 19th, President of the Italian Republic, Sergio...
San Francisco welcomes President Sergio Mattarella during a three day visit in the Bay Area

San Francisco welcomes President Sergio Mattarella during a three day visit in the Bay Area

A celebration, a moment to reflect and an opportunity for the future. Between October 17th and 19th, President of the Italian Republic, Sergio...
San Francisco honors and celebrates October as Italian Heritage Month

San Francisco honors and celebrates October as Italian Heritage Month

October in San Francisco has now a different feeling: the local Board of Supervisors just unanimously approved Supervisor Catherine Stefani’s...
San Francisco and Assisi honor their first 50 years as Sister Cities

San Francisco-Assisi, the first 50 years as Sister Cities

San Francisco-Assisi, first 50 years as Sister's Cities

Weekly in Italian

Recent Issues