Valnerina, tutta l'Umbria che fa bene: un po’ di relax tra arte e paesaggi suggestivi

Basilica gotica di San Benedetto a Norcia, l’antica Nursia

Basilica gotica di San Benedetto a Norcia, l’antica Nursia

 

Il territorio del comprensorio turistico della Valnerina è collocato nell’area sud-orientale dell’Umbria, ai confini con le Marche a est. Abbraccia la zona più montuosa della regione, dominata dal complesso dei Monti Sibillini che alla profonda spiritualità benedettina unisce il fascino della natura, le meraviglie dell’arte e la genuinità dei prodotti tipici.
 
Le vette maestose confluiscono in una miriade di ampie vallate attraversate da fiumi e torrenti che tagliano i fianchi delle montagne: è la forza della natura che con le sue acque e i suoi boschi ha forgiato lo spettacolare territorio della Valnerina.
 
Un ambiente suggestivo connotato da alte e scoscese pareti montuose alternate a piccole vallate che racchiudono città e centri storici che ancora mantengono il loro spirito originario. 
Nella Valle del Nera c'è proprio tutto e i comuni sono animati da imprenditori amanti della propria terra, quelli del consorzio Soloumbria, che cercano di valorizzare le potenzialità dei luoghi e la tipicità dei prodotti.
 
Ecco un excursus dei posti più belli da visitare e delle attività da svolgere nella Valle del Nera: il fiume Corno può essere navigato sul raft, un'esperienza a metà tra lo sport e l'avventura (Info: www.raftingumbria.com). 
 
A Scheggino, borgo cinquecentesco, si visitano le fonti di Valcasana in uno scenario fatto di profumi freschi, scrosci d'acqua e bagliori lucenti. Un parco acquatico con servizi per l'accoglienza si trova tra pareti di roccia, alberi e vasche in cui ruotano trote e qualche gambero di fiume (Info: Locanda di Valcasana Tel. 0743/613430)
 Basilica di Santa Rita da Cascia

 Basilica di Santa Rita da Cascia

 
Norcia, paese natale di S.Benedetto, l'antica Nursia, è la città più grande del comprensorio. Vi si ammirano la chiesa gotica di San Benedetto, il duomo rinascimentale, gli affreschi dela chiesa di S.Agostino e la Castellina, rocca che ospita il Museo Civico Diocesano. La cioccolateria Vetusta Nursia di Antonio Verucci consente un "viaggio sensoriale" nella produzione del famoso cioccolato, con lezioni sul cioccolato, lavorazioni dal vivo e degustazioni. E suo il primo cioccolatino al tartufo nero. (Info: antonioverucci@ tiscali.it). A Casa Bianconi lezioni di cucina con chef (www.bianconi.com). Per alloggiare a Norcia: Palazzo Seneca è uno stupendo edificio del '500 trasformato in lussuoso hotel: www.palazzoseneca.com. 
 
Cascia è nota per aver dato i natali a S. Rita, l' "avvocata dei casi impossibili", vissuta qui dal 1381 al 1457 e canonizzata nel 1900. Da vedere il Santuario, in cui forte è la spiritualità che vi si respira, il roseto del miracolo e la cappella che accoglie l'urna con il corpo della Santa. Per alloggiare Hotel Monte Meraviglia del gruppo Magrelli  www.magrelliospitalita.com oppure a Fogliano di Cascia l'Agriturismo Il casale di Ginetto www.ilcasalediginetto.it
 
A quasi 1000 metri di altezza ecco Monteleone di Spoleto dove nel 1901 è stata rinvenuta una biga etrusca in una tomba del VI sec. a. C. Oggi il suo originale è al Metropolitan Museum di New York ma se ne può vedere qui la copia. Il farro (di Dolci Giuseppina) prodotto qui è il primo ad aver ottenuto la Dop (denominazione di origine protetta) ed è coltivato secondo antiche tradizioni. Il tartufo nero è tipico della Valnerina e il tour operator Exavel offre la possibilità di provare l'esperienza della cava del tartufo, con sveglia mattutina e segugio al seguito.
 
A Castelluccio, a quasi 1500 metri, il tetto fiorito degli Appennini, appare uno spettacolo splendido di prati in fioritura. Ricercatissima è la lenticchia prodotta qui.
 
Nella Valcastoriana delizioso è il borgo di Preci con la vicina abbazia di S. Eutizio, fondata da monaci siriani nel V secolo. Nel Medioevo nacque qui una celebre scuola chirurgica empirica specializzata in cure oculistiche ed urologiche. Per alloggiare Hotel e ristorante Agli Scacchi www.hotelagliscacchi.com in un edificio del '500 e dall'ottima cucina locale. Infine la fonte dell'acqua minerale Tullia a Sellano si trova nel parco di uno dei primi conventi dei frati Cappuccini.
 
Tutto questo e molto altro in questa valle incantata su www.soloumbria .com

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Caltagirone, a stairway to heaven

Brimming with cultural vigor, strength and resilience, Caltagirone is the heart of the authentic, wild southeastern Sicily. The scenic town is a...

Fall in Italy - Three of the tastiest Italian foods for autumn

Italy is the homeland of truffles . Unmistakable scent, intense yet delicate flavor, truffles are hypogeum fungi, which means that they grow...

When tradition becomes art: the Figli d’Arte Cuticchio and the world of the Opera dei Pupi

Art has a thousand shapes, a thousand colors, a thousand scents. There is no work of art that doesn’t run through more than one of our senses,...

Sardinia, where mythology and archaeology meet Nuraghi

What comes to your mind when you think of Sardinia ? Azure sea, sandy beaches, VIP resorts. If you are a bit more knowledgeable, your thoughts may...

Ferrara, “la città del silenzio:” stories and curiosities of the first truly European city

Ferrara, loderò le tue vie piane/grandi come fiumane,/che conducono all’infinito chi va solo col suo pensiero ardente: I shall praise your flat...

Weekly in Italian

Recent Issues