Passeggiate e storie di miele tra i sentieri delle api

Il castel Rodengo

Il castel Rodengo

 

Nell’area turistica di Valles-Maranza, tra la Val Pusteria e la Valle Isarco, in Alto Adige, si imparano storie di miele. 
 
Il Sentiero delle Api di Rodengo è adatto a tutta la famiglia e permette di unire l’attività fisica a quella intellettiva, per un divertimento sano e istruttivo. Oltre a garantire movimento all’aria aperta, per migliorare ossigenazione e mobilità, offre la possibilità di imparare molto sulla vita delle api. 
 Sentiero tra le arnie di Rodengo

 Sentiero tra le arnie di Rodengo

 
L’escursione di 7 chilometri inizia nel centro del paese di Rodengo, per discendere tramite una scala naturale fino al maso Locherhof dove ammirare l’in-terno di un’arnia. Da qui si attraversa il bosco fino al maso Lechnerhof, luogo in cui grandi e piccini possono visitare un’intera colonia di arnie e soprattutto parlare con un apicoltore, scoprendo così le caratteristiche del miele, la sua produzione e lavorazione. 
 
Durante il tragitto di ritorno il favoloso panorama con vista su Castel Rodengo (famoso per i suoi affreschi del primo Duecento) accompagna alla conclusione della passeggiata, momento in cui tutti i visitatori possono fermarsi a degustare i prodotti tipici che derivano dal prezioso lavoro delle api. Zaino in spalla e macchina fotografica quindi, e tanta voglia di imparare cose sorprendenti riguardo questo magico mondo.
 
Sentiero delle Api: tempo medio di percorrenza 5 ore, tempo di camminata 2 ore, gratuito per tutti. 
Il comprensorio sciistico di Valles-Maranza, durante la bella stagione, offre gradevoli alternative per una vacanza salutare e piacevole. Sono tanti i sentieri escursionistici che portano a malghe e masi antichi, percorsi ideali da non affaticarsi troppo. E per gli amanti delle due ruote ci sono le gite in mountain bike, per un divertimento in coppia, tra amici o formato famiglia. 
 
Per alloggiare, sono molte le opportunità offerte in questa area, ma se si cerca il relax, il calore umano e la buona cucina la scelta giusta é l'hotel Tratterhof, gestito dalla famiglia Gruber (www.tratterhof.it). 
Da non dimenticare che con l'Almencard. compresa nel prezzo della pensione, sì può viaggiare liberamente su tutti i mezzi dell'area, compresi gli impianti di risalita. 
 

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Caltagirone, a stairway to heaven

Brimming with cultural vigor, strength and resilience, Caltagirone is the heart of the authentic, wild southeastern Sicily. The scenic town is a...

Fall in Italy - Three of the tastiest Italian foods for autumn

Italy is the homeland of truffles . Unmistakable scent, intense yet delicate flavor, truffles are hypogeum fungi, which means that they grow...

When tradition becomes art: the Figli d’Arte Cuticchio and the world of the Opera dei Pupi

Art has a thousand shapes, a thousand colors, a thousand scents. There is no work of art that doesn’t run through more than one of our senses,...

Sardinia, where mythology and archaeology meet Nuraghi

What comes to your mind when you think of Sardinia ? Azure sea, sandy beaches, VIP resorts. If you are a bit more knowledgeable, your thoughts may...

Ferrara, “la città del silenzio:” stories and curiosities of the first truly European city

Ferrara, loderò le tue vie piane/grandi come fiumane,/che conducono all’infinito chi va solo col suo pensiero ardente: I shall praise your flat...

Weekly in Italian

Recent Issues