Passeggiate e storie di miele tra i sentieri delle api

Il castel Rodengo

Il castel Rodengo

 

Nell’area turistica di Valles-Maranza, tra la Val Pusteria e la Valle Isarco, in Alto Adige, si imparano storie di miele. 
 
Il Sentiero delle Api di Rodengo è adatto a tutta la famiglia e permette di unire l’attività fisica a quella intellettiva, per un divertimento sano e istruttivo. Oltre a garantire movimento all’aria aperta, per migliorare ossigenazione e mobilità, offre la possibilità di imparare molto sulla vita delle api. 
 Sentiero tra le arnie di Rodengo

 Sentiero tra le arnie di Rodengo

 
L’escursione di 7 chilometri inizia nel centro del paese di Rodengo, per discendere tramite una scala naturale fino al maso Locherhof dove ammirare l’in-terno di un’arnia. Da qui si attraversa il bosco fino al maso Lechnerhof, luogo in cui grandi e piccini possono visitare un’intera colonia di arnie e soprattutto parlare con un apicoltore, scoprendo così le caratteristiche del miele, la sua produzione e lavorazione. 
 
Durante il tragitto di ritorno il favoloso panorama con vista su Castel Rodengo (famoso per i suoi affreschi del primo Duecento) accompagna alla conclusione della passeggiata, momento in cui tutti i visitatori possono fermarsi a degustare i prodotti tipici che derivano dal prezioso lavoro delle api. Zaino in spalla e macchina fotografica quindi, e tanta voglia di imparare cose sorprendenti riguardo questo magico mondo.
 
Sentiero delle Api: tempo medio di percorrenza 5 ore, tempo di camminata 2 ore, gratuito per tutti. 
Il comprensorio sciistico di Valles-Maranza, durante la bella stagione, offre gradevoli alternative per una vacanza salutare e piacevole. Sono tanti i sentieri escursionistici che portano a malghe e masi antichi, percorsi ideali da non affaticarsi troppo. E per gli amanti delle due ruote ci sono le gite in mountain bike, per un divertimento in coppia, tra amici o formato famiglia. 
 
Per alloggiare, sono molte le opportunità offerte in questa area, ma se si cerca il relax, il calore umano e la buona cucina la scelta giusta é l'hotel Tratterhof, gestito dalla famiglia Gruber (www.tratterhof.it). 
Da non dimenticare che con l'Almencard. compresa nel prezzo della pensione, sì può viaggiare liberamente su tutti i mezzi dell'area, compresi gli impianti di risalita. 
 

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Temple of Neptune. Paestum archaeological site in Italy— Photo by Dogstock

Cilento: Ancient, artisanal and authentic

Compared to the Amalfi Coast, its bustling neighbor in the province of Salerno, Cilento might seem like land that time forgot. Long stretches of its...

The heart and soul of Naples: history and poetry of the Quartieri Spagnoli

“Napule è mille culure, Napule è mille paure, Napule è a voce d’ ‘e creature che saglie chiano chianu e tu saje ca nun si sulo:” Naples is a thousand...
View of the promenade in the downtown of Alghero, Sardinia. Photo by AlKan32

Alghero, a small Barcelona in Italy

Barcellonetta, an Italian term meaning small and pretty Barcelona, is the nickname for the city of Alghero, on the Northern coast of Sardinia dating...
At Libreria Acqua Alta, books used and new alike are showcased on all kinds of unorthodox "shelves" such as small rowing boats, gondolas, canoes and even bathtubs

Unexpected Venice: the secret Venice most don't know

Venice is one of Italy’s top travel destinations and always strikes a chord with those visiting it, but while the main sights are definitely worth...
Ancient Roman Baths of Neptune Mosaic Floors Ostia Antica Ruins Rome Italy Excavation of Ostia, ancient Roman port, next to airport. Was port for Rome until 5t— Photo by billperry

Ostia Antica: The “Pompeii of Rome”

Over two and a half million visitors flock annually to Pompeii to marvel at the ancient Roman city caught in time. But just half an hour outside Rome...

Weekly in Italian

Recent Issues