Corsi internazionali per studenti di alta cucina e ospitalità fra le dolci colline senesi di Gaiole in Chianti

 l'azienda vinicola Capannelle di Gaiole in Chianti
 
Una location da sogno nel cuore del Chianti senese, in posizione dominante tra dolci e verdi pendii, è stata la cornice ideale per la realizzazione di un progetto di formazione scaturito dalla collaborazione tra la  Apicius International School of Hospitality di Firenze e l'azienda vinicola Capannelle di Gaiole in Chianti. Tavole elegantemente imbandite, cibi e vini eccellenti, giovani allievi desiderosi di apprendere, coordinati da esperti insegnanti, sono state le componenti fondamentali del progetto denominato "Tuttotoscana!", svoltosi a Gaiole in Chianti.
 
“Tuttotoscana”: Sustainable Chianti è un progetto importante che nasce grazie all'amicizia di Fua (Florence University of the Arts) con Capannelle Winery e Wine Resort.
L'importanza del progetto consiste nell'offrire agli studenti di Apicius la possibilità di sperimentare cosa vuol dire gestire per 3 giorni una struttura ricettiva, opportunità unica perchè reale. Questo progetto dà ai ragazzi, soprattutto agli studenti di classi avanzate, la responsabilità dei clienti e di tutti gli eventi legati all’accoglienza. Un contesto ed una situazione che serve per il futuro lavorativo. 
 Panoramica sui vigneti e la campagna dal wine resort nel Chianti

 Panoramica sui vigneti e la campagna dal wine resort nel Chianti

 
Sei corsi Apicius sono stati coinvolti nel progetto: Special Events Management, Hospitality Marketing, Sviluppo Menù, Corso avanzato di cucina, Corsi di Pasticceria Viticoltura ed enologia. 
Tutti coloro che frequentano i corsi sono stati in grado di applicare le conoscenze del loro campo di studio nel progetto con prime lezioni/dimostrazioni in aula. Gli studenti dei corsi avanzati hanno avuto a disposizione anche la struttura di Capannelle per tre giorni interi, e hanno fornito agli ospiti tutti i servizi alberghieri.
 
Gli studenti di Ospitalità hanno curato gli aspetti che vanno dal check-in al servizio ai tavoli, al riordino delle camere. Gli studenti dei corsi sul vino hanno accompagnato gli ospiti nelle cantine, fornendo spiegazioni sulle procedure necessarie per produrre il vino Capannelle e servito il vino ai tavoli. Gli studenti Culinary Master hanno cucinato e preparato i pasti, gli studenti di pasticceria hanno preparato i dolci offerti durante la colazione, il pranzo, la cena e il brunch.
 
I ragazzi sono stati poi valutati sia dagli invitati che dai rispettivi insegnanti/head instructor tramite schede di valutazione sviluppate su 10 parametri valutati su scale da 1 a 5 dove 5 è il punteggio massimo.
Capannelle, azienda vinicola di Gaiole in Chianti (Siena), si estende per circa 35 ettari (16 di vigneto) e produce circa 80.000 bottiglie di vino all'anno.
 
Il proprietario è James B. Sherwood, fondatore del gruppo Orient - Express Hotels Ltd, che possiede alcuni degli alberghi più belli del mondo: Hotel Cipriani a Venezia, l'Hotel Splendido a Portofino, Villa San Michele a Firenze, Hotel Caruso a Ravello e molti altri.
 In cucina solo ingredienti locali

 In cucina solo ingredienti locali

 
Capannelle produce 4 differenti tipologie di vino, due Supertuscans (il Solare e il 50 & 50), un Chianti Classico Riserva e un puro Chardonnay. Oltre al vino produce olio extra vergine di oliva e una Grappa di Chianti Classico.
 
Circondata da vigneti e cipressi, la struttura dispone di un accogliente Wine Resort con cinque camere da letto. Il Resort offre il fascino rustico tipico delle case di campagna toscane, con un tocco di eleganza. Dalla piscina panoramica gli ospiti godono di una vista bellissima ed ampi tratti di campagna. 
Il tema di questa anteprima della prima edizione di “Tuttotoscana” è stata: Vino, Sostenibilità e Territorio.
 
Tuttotoscana è un progetto che viene già realizzato ogni anno e che si conclude a New York, nel mese di ottobre. Gli studenti iniziano la loro preparazione attraverso 3 settimane di corsi accademici a Firenze che si concludono con la gestione completa di un pranzo e una cena a tema, sempre dedicati alla Toscana, presso la James Beard Foundation di New York City.
 
Questa anteprima a Capannelle è solo l'inizio di un percorso che porterà ogni anno in primavera gli studenti di Apicius a Capannelle. Si tratta di una scuola internazionale unica in Italia, dedicata alla divulgazione della cultura enogastronomica e dell'ospitalità che offre programmi certificati e crediti accademici con scuole ed università straniere, di tutto il mondo e fa parte dei corsi accademici di Florence University of the Arts.
 
Caratteristica distintiva di que-sto programma formativo è tra l’altro quella di essere del tutto rispettosi del territorio e servirsi solo e soltanto di materie prime provenienti dalla zona nella quale si opera.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Salvi olio, pasta e vino: gli Usa (principale mercato extraUe) non inaspriranno i dazi sull’agroalimentare made in Italy

Salvi olio, pasta e vino: gli Usa (principale mercato extraUe) non inaspriranno i dazi sull’agroalimentare made in Italy

Olio, pasta e vino non saranno penalizzati dalla revisione delle liste di merci Ue colpite dai dazi Usa. Il dipartimento del Commercio Statunitense...
Resta il pericolo dazi ma il mercato Usa è necessario, strategico e non sostituibile per l'export italiano

Resta il pericolo dazi ma il mercato Usa è necessario, strategico e non sostituibile per l'export italiano

L’Italia esce indenne dall’ultimo giro di valzer sui dazi: nessun nuovo prodotto Made in Italy entra nella lista rivista di quelli soggetti a nuove...
Nonostante l'incognita dazi Usa, la produzione dei vini certificati Doc e Docg della Toscana vola sui mercati esteri

Nonostante l'incognita dazi Usa, la produzione dei vini certificati Doc e Docg della Toscana vola sui mercati esteri

Oltre il 50% della produzione certificata DOC e DOCG della Toscana vola sui mercati esteri, rappresentando circa il 19% del totale export di vini DOP...
Nel carrello della spesa delle famiglie italiane sempre più Asiago Dop

Nel carrello della spesa delle famiglie italiane sempre più Asiago Dop

La diffusione del coronavirus espone l’economia mondiale e quella italiana ad un crescente rischio di rallentamento. La Cina, dopo Stati Uniti e...
Profondo rosso per l'export dei vini italiani (-7%) a causa dei Dazi Usa

Profondo rosso per l'export dei vini italiani (-7%) a causa dei Dazi Usa

I dazi statunitensi mettono nel caos l’export del vino. E a farne le spese, a dicembre, non sono solo i Paesi penalizzati in dogana ma anche l’Italia...

Weekly in Italian

Recent Issues