Pane e speck per la merenda ad alta quota

Malghe in legno dove assaporare i prodotti tipici d’alta montagna

 

Pane e speck per la merenda ad alta quota. In Val d’Ultimo tra i masi e le malghe di Santa Valburga

 

Santa Valburga è la località più grande della Val d’Ultimo, in Alto Adige, che si chiama così per analogia con il toponimo tedesco Ultental. Il paese sorge ad un’altitudine di 1.190 metri nel centro della valle. La chiesa, risalente al XIV secolo, si trova su una collinetta in cui sono disseminate casette e malghe, alcune realizzate interamente in legno. La località si caratterizza per il lago artificiale Zoccolo, che vanta brillanti sfumature color smeraldo. Il lago che si estende per 2,5 chilometri verso l’interno della valle, fu creato nel 1970 per fornire energia elettrica ma offre anche la possibilità di fare una bellissima passeggiata di 3 ore sul lungolago, ben segnalata e adatta a tutti. 

 

Al di sopra del lago non passa inosservata la chiesetta di San Maurizio in stile gotico, che custodisce splendidi affreschi risalenti al XV secolo. È molto probabile che si tratti della chiesa più antica della valle e fu il punto di passaggio dei pellegrini in cammino dalla Val Venosta verso Roma.
L’incantevole paesino di Santa Valburga accoglie il turista con panorami straordinari, tutti da scoprire attraverso boschi e radure e da assaporare con la più classica delle merende alpine: speck, pane e vino, per esempio nelle malghe Steinrast e Schwemmalm. 
 
Personaggio celebre della valle è senza dubbio Traudl Schwienbacher, contadina del Wegleithof e promotrice del progetto “Per una Val d’Ultimo da riscoprire e vivere” che mira a preservare le tradizioni e le ricchezze del posto. La sua celebrità supera i confini della valle, perché da decenni la simpatica signora è impegnata, insieme ai 4 figli, un maschio e 3 femmine, a conservare le tecniche artigianali e l’antica tradizione della coltivazione. Oggi, il suo maso ospita un delizioso punto vendita in cui è possibile trovare prodotti tipici della Val d’Ultimo, tra cui prodotti di cosmesi, realizzazioni in lana, tè e soprattutto erbe aromatiche per tisane, infusi, arrosti ecc. 
 
La forza della natura domina i panorami della Val d'Ultimo, dove la signora Traudl ha fondato una vera e propria scuola di vita naturale. I corsi si tengono al Maso Wegleit, immerso tra boschi di conifere, ruscelli e prati. Un ambiente idilliaco dove lavorare e valorizzare materie prime che per secoli sono state fondamentali per gli abitanti della valle, come piante officinali, lana di pecora, legno. Così si può imparare a lavorare il feltro, a tessere, a tingere lana e tessuti, a intrecciare cesti, a riconoscere le varie erbe, a cucinare, a preparare tisane e cosmetici, a creare gioielli.
 
La maggior parte dei corsi è in lingua tedesca, ma ne sono previsti alcuni in italiano. Occorre prenotarsi per tempo, perché le richieste sono numerosissime.  Info: www.kraeuterreich.com.
Per soggiornare in questa incantevole valle sono tante le opportunità, tutte di ottimo livello: a Santa Valburga il Kreativ Hotel Landhaus Schweigl, (www.hotelschweigl.it), recentemente restaurato e rinnovato, ma anche lo storico e caratteristico Eggwirt. (www.eggwirt.it)  A Santa Gertrude si consiglia invece l’Hotel Ultnerhof.
 

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Temple of Neptune. Paestum archaeological site in Italy— Photo by Dogstock

Cilento: Ancient, artisanal and authentic

Compared to the Amalfi Coast, its bustling neighbor in the province of Salerno, Cilento might seem like land that time forgot. Long stretches of its...

The heart and soul of Naples: history and poetry of the Quartieri Spagnoli

“Napule è mille culure, Napule è mille paure, Napule è a voce d’ ‘e creature che saglie chiano chianu e tu saje ca nun si sulo:” Naples is a thousand...
View of the promenade in the downtown of Alghero, Sardinia. Photo by AlKan32

Alghero, a small Barcelona in Italy

Barcellonetta, an Italian term meaning small and pretty Barcelona, is the nickname for the city of Alghero, on the Northern coast of Sardinia dating...
At Libreria Acqua Alta, books used and new alike are showcased on all kinds of unorthodox "shelves" such as small rowing boats, gondolas, canoes and even bathtubs

Unexpected Venice: the secret Venice most don't know

Venice is one of Italy’s top travel destinations and always strikes a chord with those visiting it, but while the main sights are definitely worth...
Ancient Roman Baths of Neptune Mosaic Floors Ostia Antica Ruins Rome Italy Excavation of Ostia, ancient Roman port, next to airport. Was port for Rome until 5t— Photo by billperry

Ostia Antica: The “Pompeii of Rome”

Over two and a half million visitors flock annually to Pompeii to marvel at the ancient Roman city caught in time. But just half an hour outside Rome...

Weekly in Italian

Recent Issues