Con Air Dolomiti la Toscana è più vicina agli Stati Uniti

Con i voli Air Dolomiti, nuovi collegamenti turistici e Toscana più vicina agli Stati Uniti

 

Air Dolomiti, la compagnia italiana del Gruppo Lufthansa, e l’Aeroporto di Firenze hanno ufficializzato il 6 febbraio scorso il lancio dei voli giornalieri Firenze - Monaco di Baviera (Germania) operati con i jet Embraer E195 da 120 posti.

 

"I collegamenti plurigiornalieri, già attivi dall’aeroporto toscano per conto della casa madre tedesca - spiega una nota della compagnia aerea - sono ora operati con codice Air Dolomiti, En, e si inseriscono nella strategia commerciale di Air Dolomiti di ampliamento e di ricerca di opportunità di mercato potenziando l’attività feeder della compagnia sugli hub tedeschi. I voli Firenze - Monaco permettono di collegare la città toscana non solo alla Baviera, ma di proseguire poi in tutta Europa e nel mondo con oltre 200 destinazioni al giorno grazie al network offerto da Lufthansa e Star Alliance". 
 
Presentato anche il piano tariffario. I passeggeri che viaggiano sul network Air Dolomiti da Firenze a Monaco potranno scegliere la tariffa più consona alle proprie esigenze tra le tre proposte. Light: a partire da 34 euro, solo andata tasse incluse, garantisce i servizi standard e consente il trasporto di un bagaglio a mano. Plus: che consente il trasporto di un bagaglio in stiva e la partecipazione al programma Miles & More. Ed Emotion: la tariffa offre il massimo comfort a bordo (front seat, due bagagli a mano, uno in stiva, etc.).
  Nuovi collegamenti per lo scalo “Peretola” di Firenze

  Nuovi collegamenti per lo scalo “Peretola” di Firenze

 
 "Con le nuove operazioni dallo scalo toscano torniamo ad es-sere protagonisti in un’area strategica offrendo ai passeggeri la possibilità di raggiungere uno degli hub più importanti in Europa. Orari e tariffe sono stati studiati per offrire a chi sceglie di viaggiare con la nostra compagnia la possibilità di selezionare la migliore opzione per le proprie esigenze di comfort", commenta Paolo Sgaramella, vice president marketing, network & commercial di Air Dolomiti.
 
Grazie ai voli Air Dolomiti la Toscana diviene quindi una de-stinazione più facile e comoda da raggiungere, più accessibile da parte di chi proviene dagli States ed intende visitare una delle più attraenti regioni italiane. 
Tra le destinazioni statunitensi servite da Lufthansa ci sono Los Angeles, San Francisco, Atlanta, Miami, New York, Charlotte e molte altre.
 
"Siamo entusiasti di partecipare a questo significativo cambiamento", sottolinea Biagio Marinò, Ad dell’Aeroporto di Firenze. "Non solo per la migliore efficienza dei nuovi aerei e l’ampliamento di posti offerti, ma anche per il comfort per i passeggeri ed un piano tariffario di sicuro interesse: e non mi pare poco, considerando i tempi." 
 
Air Dolomiti è stata fondata nel 1989 ed ha fatto della qualità il suo valore principale: grande attenzione alla puntualità, all'affidabilità e al servizio a bordo, da sempre punto di forza della compagnia e pluripremiato a livello internazionale. 
 
Nel corso di questi 20 anni, Air Dolomiti  ha costantemente rinnovato e potenziato la propria flotta. Una curiosità: gli aeromobili della compagnia sono stati battezzati con nomi di opere liriche dei più importanti autori italiani, in omaggio alla Fonda-zione Arena di Verona, promuovendo il territorio di appartenenza e diffondendo la cultura della musica come parte integrante del vivere italiano.
 
Oltre al sito internet, un ruolo importante viene svolto dal sales center di Air Dolomiti che risponde al numero telefonico (+39)045/2886140 e che fornisce informazioni su orari e tariffe permettendo di prenotare e acquistare il biglietto aereo su voli Air Dolomiti.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Nel carrello della spesa delle famiglie italiane sempre più Asiago Dop

Nel carrello della spesa delle famiglie italiane sempre più Asiago Dop

La diffusione del coronavirus espone l’economia mondiale e quella italiana ad un crescente rischio di rallentamento. La Cina, dopo Stati Uniti e...
Profondo rosso per l'export dei vini italiani (-7%) a causa dei Dazi Usa

Profondo rosso per l'export dei vini italiani (-7%) a causa dei Dazi Usa

I dazi statunitensi mettono nel caos l’export del vino. E a farne le spese, a dicembre, non sono solo i Paesi penalizzati in dogana ma anche l’Italia...
Moda junior e stili di vita sostenibili a Pitti Bimbo 90

Moda junior e stili di vita sostenibili a Pitti Bimbo 90

"Pitti Bimbo è diventato il portavoce di un'industria che vuole rispondere con creatività, innovazione e massima qualità in termini di offerta di...
Il Made in Italy agroalimentare conferma la sua leadership negli Usa. Italia Country Partner a San Francisco

Il Made in Italy agroalimentare conferma la sua leadership negli Usa. Italia Country Partner a San Francisco

Il Made in Italy agroalimentare conferma la sua leadership negli Usa e nella manifestazione Winter Fancy Food, al Moscone Center di San Francisco...
Le orecchiette di Bari Vecchia lanciano la destinazione Puglia a New York e negli Usa

Le orecchiette di Bari Vecchia lanciano la destinazione Puglia a New York e negli Usa

Quando è scoppiata la querelle sulle orecchiette vendute a Bari vecchia senza denominazione di provenienza, il New York Times, che nel 2019 aveva...

Weekly in Italian

Attualità

Recent Issues