Bijoux sartoriali: la moda in lurex dal gusto retrò di un’imprenditrice emiliana

Bracciale in stile Galla Placidia

 

Collane e accessori realizzati interamente a mano con la tecnica del crochet lavorato su anelli in plexiglass, e ricamati con perline, strass e bottoni vintage. Bijoux sartoriali ispirati al passato.
 
Ecco la nuova moda del gioiello povero, l'innovativa collezione di bracciali, anelli a stella, orecchini, pendenti, girocolli e persino sandali “nudi”, tutti prodotti  artigianalmente e creati con fili, bottoni e perline. L’alternativa originale ai monili preziosi in oro, pietre dure, ar-gento o platino dove la caratteristica è l’unicità, che sfugge alle catalogazioni modaiole.
 
Si chiamano “Fibrae” e sono ideati e realizzati dall'imprenditrice emiliana Alessandra Lepri. 
Le icone della nuova collezione sono figure storiche di cui si può intuire lo stile, tanto sono lontane nel tempo. Restano i vezzi e le vanità delle imperatrici dall’imponente personalità, in epoche in cui il mondo femminile era spettatore silente della Storia.
 
Grandi donne del passato, vissute fra i fasti e la decadenza dall’Impero Romano, da Occidente a Oriente: Ortensia, prima oratrice dell’Antica Roma, Ottavia, consigliera di Augusto, Cornelia, Galla Placidia e Teodora, la ballerina imperatrice. 
 
Imponenti plastron in lurex decorato con cristalli, grandi orecchini pendenti e alti bracciali. Le “Fibrae” non hanno stagione e non hanno età e sono fatte soprattutto di lurex, che imita la luce dei metalli, superandoli per leggerezza.
 
Le novità di stagione sono i “Piccoli abbracci profumati”, sottili braccialetti in lurex ricamati con cristalli multicolore, da collezionare. Si avvolgono al polso e regalano una piccola luce colorata e un soffio fragrante ad ogni gesto delle mani. Ogni pez-zo della collezione è stato creato rigorosamente a mano con filo, uncinetto e una nuvola di profumo. Sono stati presentati anche all'ultima edizione di Pitti Fragranze a Firenze.
 
Amore per la moda e per l’unicità nella linea di accessori ideati, disegnati e realizzati a mano da Alessandra Lepri, giornalista per professione, appassionata del lavoro all’uncinetto, antica tecnica artigianale per realizzare centrini e pizzi, applicata agli accessori.
 
La citazione del passato non è nostalgia vintage, ormai troppo di moda, ma recupero della manualità, ricerca di componenti che appartengono al mondo della sartoria, reinterpretati e spesso irriconoscibili nel pezzo finito. Attualmente le Fibrae sono disponibili in profumerie selettive e concept store.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Il mercato mondiale della fragola si incontra a Rimini. In Italia dominano Campania e Basilicata

Il mercato mondiale della fragola si incontra a Rimini. In Italia dominano Campania e Basilicata

Si svolgerà a Rimini dal 2 al 6 maggio 2020 la IX edizione del Simposio internazionale sulla fragola, organizzato dall’Università Politecnica delle...
Il made in Italy si tutela anche con il Bollino Blu al gelato

Il made in Italy si tutela anche con il Bollino Blu al gelato

Bollino blu al gelato made in Italy e stop al gelato italiano che di italiano non ha nulla. Questo l'obiettivo del marchio di qualità Ospitalità...
Imperia capitale dell'olio mentre si lavora alla candidatura della cultura olivicola a patrimonio immateriale Unesco

Imperia capitale dell'olio mentre si lavora alla candidatura della cultura olivicola a patrimonio immateriale Unesco

Appuntamento con "OliOliva" ad Imperia. La manifestazione, oltre ad offrire un ricco programma di eventi e di attività in cui l’olio extravergine...
San Pietro e Assisi poli del turismo religioso italiano

San Pietro e Assisi poli del turismo religioso italiano

Sono 330 milioni i turisti che ogni anno si muovono nel mondo per fede, con un giro d'affari che si attesta sui 18 miliardi di dollari e che mostra...
Tempo di castagne ma il raccolto nazionale cala del 30%

Tempo di castagne ma il raccolto nazionale cala del 30%

Con l’autunno arrivano le prime castagne italiane con un raccolto in calo del 30% rispetto allo scorso anno a causa dell’andamento climatico avverso...

Weekly in Italian

Recent Issues