Prima settimana della Cucina Italiana nel mondo a LA ‘Non lasciatevi ingannare dall’Italian Sounding’
Il Console Generale Antonio Verde: ‘Comprate prodotti italiani autentici. Non fatevi ingannare dall’Italian-Sounding’ (Ph. Consolato Generale d’Italia)
Qualità, sostenibilità, cultura, sicurezza alimentare, diritto al cibo, educazione, identità, territorio, biodiversità. La prima Settimana della Cucina Italiana nel mondo ha portato a Los Angeles lo “Straordinario gusto italiano”, una tradizione culinaria che esprime livelli qualitativi di eccellenza. 
Il Consolato Generale ha organizzato una serie di eventi speciali organizzati per condividere e valorizzare non solo il lavoro eccezionale che si raccoglie dentro un piatto ma anche per farlo conoscere perchè l’educazione alimentare è difesa del benessere personale ed è protezione contro il mercato dei fake product di bassa qualità che imitano le prelibatezze nazionali danneggiandole con l’Italian Sounding. 
Non è un caso che il Console Generale Antonio Verde inviti via Twitter a diffidare delle cattive imitazioni e a comprare solo prodotti made in Italy.
Organizzato da Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, Consolato Generale d’Italia in Los Angeles, Agenzia Ice, Iic, Agenzia Nazionale del Turismo e Iaccw, in collaborazione con la delegazione di Los Angeles della Accademia Italiana della Cucina,  l’incontro con l’enogastronomia italiana è stato l’occasione per degustare prodotti unici e inimitabili come il Prosciutto di Parma o il San Daniele Dop, il Parmigiano Reggiano e il Grana Padano, che il mondo intero può solo invidiarci.
Ma è stato anche uno strumento di solidarietà intelligente per sostenere le vittime del terremoto in Centro Italia attraverso l’acquisto dei prodotti locali come il Tartufo di Norcia o l’Olio di Spoleto. O per conoscere la straordinaria biodiversità della Penisola che va dalle Nocciole del Piemonte al Pomodoro Pachino di Sicilia, dal Pesto genovese all’Aceto balsamico di Modena Dop, solo per dare le coordinate geografiche della ricchezza di sapori che da Nord a Sud, dal Centro alle Isole, impreziosiscono le tavole italiane passando per centinaia di prodotti a marchio certificato Dop, Doc e Igp.
Dal Consolato Generale all’Istituto Italiano di Cultura, da Malibù a Hollywood, “The Extraordinary Italian Taste” si è proposto come una grande vetrina per la Cucina tricolore, componente essenziale dell’identità e della cultura italiana, nonchè segno distintivo del Marchio Italia. 
Receive more stories like this in your inbox