Preservare la memoria delle foibe tra le giovani generazioni
Roma, quartiere Giuliano-Dalmata: monumento alle vittime delle foibe

Il Consiglio Regionale del Molise ha approvato una mozione avente ad oggetto “10 febbraio, giorno del Ricordo in memoria delle vittime delle foibe”.
L’atto di indirizzo, teso a rievocare e mantenere memoria nelle giovani generazioni del dramma delle vittime delle foibe.

Il Consiglio regionale con la mozione varata impegna il presidente del Consiglio regionale e il presidente della Regione ad attuare una serie di misure atte a dare la giusta importanza al genocidio degli italiani nell’area istriana durante la fine della seconda guerra mondiale ad opera delle forze paramilitari facenti capo al Maresciallo Tito.

In particolare la mozione chiede di: sottoscrivere con l’Ufficio Scolastico Regionale del Molise un protocollo d’intesa, atto a sostenere e coordinare le iniziative promosse dalle scuole di Primo e Secondo grado della Regione Molise, in occasione del “Giorno del Ricordo” in memoria delle vittime delle foibe, dell’esodo giuliano-dalmata; sostenere, anche finanziariamente, tutte le iniziative di approfondimento programmate dalle scuole riguardanti il tema; richiedere che l’Ufficio Scolastico Regionale del Molise, per parte sua, si impegni a promuovere le iniziative di approfondimento programmate dalle scuole, rendendo disponibili nel proprio sito istituzionale, la documentazione e il materiale formativo riguardante tale evento; coinvolgere le associazioni degli esuli istriani, fiumani e dalmati, affinchè mettano a disposizione il proprio bagaglio di documenti, esperienze e testimonianze sulle foibe e sull’esodo; promuovere nelle scuole secondarie del Molise un concorso annuale sulla questione dell’esodo e delle foibe.

Receive more stories like this in your inbox