Laura Benatti

Molti anni fa facevo spesso visita alla verdeggiante Sangiano, vicino a Laveno, sul lago Maggiore, in provincia di Varese, perché  i miei amati nonni abitavano lì vicino, a Cittiglio. Il piccolo paese ha tuttora un suo fascino molto  particolare: non …

    Il poeta inglese William Wordsworth (1770/1850) della città lariana ammirò “gli elevati pendii, e i sentieri coperti di vigne, serpeggianti da casa a casa, da borgo a borgo, unico legame che unisce gli uni agli altri e i …

Vi era un tempo in cui la bellissima cittadina di Cernobbio, a nord-ovest di Como, abitata solo da pescatori, era un territorio romano.  In seguito Gerardo Landriani Capitani, Vescovo di Como, costruì qui un convento femminile nel 1442, presso il …

Quando scende la notte, le luci delle incantevoli ville che si affacciano sul Lario vibrano nel blu intenso dell’acqua del lago. Magicamente, come tante piccole stelle: dentro quelle aristocratiche dimore pare sia racchiusa la Storia e le storie di scrittori, …

Da sempre l’uomo si domanda “cos’è il dolore?”. Cosa possiamo rispondergli? Probabilmente è uno status dell’animo, una sensazione che avvertiamo al nostro interno, incomprensibile, inspiegabile, indicibile, inafferrabile e, per questo, ultraterrena, divina. Da dove nasce il dolore, qual è la …

Nell’immaginario collettivo la donna dell’Ottocento, facoltosa e aristocratica, è vista esclusivamente come dedita ai lavori di ricamo, alla lettura di versi poetici che fanno sognare e di avvincenti romanzi d’amore, alla pittura, agli esercizi al pianoforte e alle danze nel …

Nel mondo antico Le leggi di Dracone erano note per la durezza e la pesantezza delle pene: quasi a tutti veniva comminata la pena di morte; per coloro che sbagliavano, per coloro che cadevano nella pigrizia, per coloro che rubavano …

Nel lontano 1927, nell’atrio del prestigiosissimo liceo “Alessandro Volta” di Como, veniva collocato il busto in marmo dell’illustrissimo fisico comasco per ricordarne il centenario della morte. Scolpito da Gaetano Monti nel 1834, tra le mura austere e solenni dell’antichissimo edificio, …

Giacomo Leopardi provò delicati e teneri sentimenti nei confronti di tre donne che incontrò lungo il percorso della sua sofferta esistenza: Silvia, Paolina, Nerina. A Silvia, probabilmente da identificare con una certa Teresa Fattorini, figlia del cocchiere di casa Leopardi, …

“…After all, went home and perhaps throughout the city there were four happy maidens. I’m glad I did a bit of good to our friendly neighbors! – cried Meg”. Comincia così “A happy Christmas”, il secondo capitolo di “Little women”, …