Easter Cookies - Campanari di Pasqua

Easter is around the corner and there are plenty of Italian traditions that go with it.

I would say that for Italians, Easter is the second most popular holiday of the year next to Christmas. In my mom’s Calabrian hometown, the festivities include a special mass and a procession through the streets with a huge statue of the Virgin Mary proudly carried on the shoulders of a group of townsmen. The streets are absolutely packed with people watching and following the procession. In my father’s hometown, which is only 10 minutes away, they have similar traditions but being a seaside town their procession leads them to the Mediterranean where they walk the statue of their beloved Mother Mary into the water – I don’t know how they haven’t dropped her in yet! After the procession, families head home to enjoy a feast together.  

Even better than Easter Sunday though is one of the greatest days of the year, Pasquetta. For many young people this is the day that they will hang out with friends. As the saying in Italian goes: “Natale con i tuoi, Pasquetta con chi vuoi” - Christmas with your family, Easter Monday with whoever you want. Of course, it rhymes and sounds better in Italian!  

It is a very relaxed and fun day and whenever I was in Italy it was spent with family at my Nonno’s farm. Kids running around under mandarin and olive trees, women cooking and talking, men playing cards and of course building kites. Yes, building kites! A long standing tradition that back in the day had its own town competition my Nonno apparently won frequently. He was a master and the couple of Easters I spent there afforded me a few kite building lessons.

As most holidays go, Easter too has special traditional sweets associated with it. I didn’t have the luxury of having my Nonno and Nonna here with us in Canada, but fortunately my mother kept all their stories alive and would talk about the old days as we made these traditional Easter bread and cookies. When she was young, her mother would make them in all sorts of designs, first making patterns out of paper for dolls and baskets and then cutting them out of the dough. There were 9 kids in her family and whenever she told us these stories I could vividly picture the event in my mind – a bit chaotic I’m sure! Now it’s our kids’ turn and Nonna makes sure that every year they experience making these Easter bread treats with her.

There are two recipes here. My family’s traditional Easter treat is a cookie-type dough and the second recipe is a sweet bread which my mom also made on occasion. These are a couple of easy shapes for you to get started with, but feel free to try others. The eggs are placed raw in the dough and baked in the oven to the likes of a hard boiled egg. You can dye or decorate them using food-safe dyes, egg wash them so they become shiny, or leave them plain like we have in some of these pictures.

Enjoy and let us know how yours turn out!

Easter Cookie  
Ingredients
● 10 eggs
● 3 cups of sugar
● 1 1/2 cups of milk
● Juice and zest of 1 lemon
● 12 cups of flour plus more as needed
● 1 packet of vanilla powder
● 5 teaspoons baking powder
● 2 1/4 cups of softened yellow shortening
● 1 egg to bake into the centre of the bread
● 1 tablespoon water

Instructions
1. Preheat oven to 350 degrees F

2. Prepare a baking sheet lined with parchment paper

3. Beat the eggs and sugar together

4. Add the milk, lemon juice and rind to egg and sugar mixture

5. In a separate bowl, combine dry ingredients and stir

6. Cut shortening into the dry ingredients and mix with hands

7. Add wet ingredients to dry mixture

8. Mix together to form a sticky dough

9. Knead dough on a flat surface. Add flour until dough no longer sticks to your hands

10. Knead until the dough is smooth

11. Wrap in plastic wrap.

12. Cut small pieces at a time to work with

13. Roll long strips to twist and form into shapes or cut out shapes with a cutter

14. Place cookies onto prepared baking sheet

15. Place raw eggs into the centre of your shape

16. Whisk egg and water together for an egg wash and lightly brush the cookies

17. Bake until golden in color

Optional
Try adding 1 tablespoon of anisette or substitute the juice and zest of an orange instead of lemon

Easter Sweet Bread
Ingredients
● 1 1/4 cups milk
● 1/3 cup butter
● 2 1/2 teaspoons instant yeast
● 1/8 teaspoon salt
● 1/2 cup sugar
● 2 beaten eggs
● 3 1/2 – 4 cups all purpose flour
● 6 eggs for embedding in dough
● 1 egg +1 teaspoon water for egg-wash

Instructions
1. In a small pot, warm milk and butter until butter is melted. You do not want the milk hot.

2. Combine yeast, salt, 2 beaten eggs, and sugar.

3. Add the warm milk and butter mixture.

4. Add half the flour and knead or beat with a dough hook until smooth.

5. Add remaining flour slowly until the dough does not stick to your hands anymore.

6. Cover and let rise until doubled in size.

7. Punch air out and divide into 12 pieces for individual breads or 6 for larger breads.

8. Roll the pieces into roughly 13-14 inch ropes.

9. Twist to form a braid, bring ends together and pinch to make a ring.

10. Place on baking sheets lined with parchment paper and let rise again until doubled.

11. Brush dough with egg wash.

12. Place a raw egg in the middle of each ring or embed them in the braid twists.

13.Bake at 350 degrees F until lightly browned on top.

OPTIONAL

You can dye the eggs or decorate them as Easter eggs (be sure to use food-safe dyes)

Add sprinkle sugar or colored sprinkles on the bread

La Pasqua è dietro l'angolo e ci sono molte tradizioni italiane che l’accompagnano.

Direi che per gli italiani, la Pasqua è la seconda festa più popolare dell'anno dopo il Natale. Nella città natale di mia madre, in Calabria, i festeggiamenti prevedono una messa speciale e una processione per le strade con un'enorme statua della Vergine Maria portata con orgoglio sulle spalle di un gruppo di cittadini. Le strade sono completamente piene di gente che guarda e segue la processione. Nella città natale di mio padre, che dista solo 10 minuti, hanno tradizioni simili ma essendo una città di mare, la loro processione li conduce al Mediterraneo dove portano nell'acqua la statua della loro amata Madre Maria - non so come possano non averla ancora fatta cadere! Dopo la processione, le famiglie tornano a casa per godersi la festa insieme.  

Anche meglio della domenica di Pasqua c’è uno dei giorni più belli dell'anno: Pasquetta. Per molti giovani questo è il giorno in cui usciranno con gli amici. Come dice il proverbio in italiano: "Natale con i tuoi, Pasquetta con chi vuoi", che fa rima e suona bene in italiano!

È una giornata molto rilassata e divertente e ogni volta che sono stata in Italia è stata trascorsa con la famiglia nella fattoria di mio Nonno. I bambini che corrono sotto il mandarino e gli ulivi, donne che cucinano e parlano, uomini che giocano a carte e, naturalmente, costruiscono aquiloni. Sì, costruiscono aquiloni! Una tradizione di lunga data che nel corso della giornata ha una gara cittadina che pare mio Nonno abbia vinto di frequente. Era un maestro e un paio di Pasque che ho passato lì mi ha dato alcune lezioni sulla costruzione di aquiloni.

Come la maggior parte delle vacanze, anche la Pasqua ha speciali dolci tradizionali ad essa associati. Non ho avuto il lusso di avere mio Nonno e mia Nonna qui con noi in Canada, ma fortunatamente mia madre teneva in vita tutte le loro storie e parlava dei vecchi tempi mentre facevamo questi tradizionali biscotti e il pane pasquale. Quando era giovane, sua madre li faceva in tutti i tipi di disegni, prima creava modelli di carta con bambole e cestini e poi li ritagliava dall'impasto. C'erano 9 bambini nella sua famiglia e ogni volta che ci raccontava queste storie potevo vividamente immaginare l'evento nella mia mente - un po 'caotico ne sono sicura! Ora è il turno dei nostri figli e Nonna fa in modo che ogni anno facciano esperienza di questi dolci pasquali con lei.  
Ci sono due ricette qui.
Il tradizionale dolce pasquale della mia famiglia è un impasto da biscotti e la seconda ricetta è un pane dolce che mia mamma preparava per l’occasione. Questi sono un paio di forme facili per iniziare, ma sentitevi liberi di provarne altre. Le uova vengono poste crude nell'impasto e cotte nel forno come se fossero uova sode. Potete tingerle o decorarle usando tinture alimentari sicure, spennellare le uova in modo che diventino lucenti, o lasciarle così come sono, come in alcune di queste immagini. Divertitevi e fateci sapere come vengono le vostre!

Biscotto di Pasqua  
Ingredienti
● 10 uova  
● 3 tazze di zucchero  
● 1 1/2 tazze di latte  
● Succo e scorza di 1 limone  
● 12 tazze di farina e più se necessario  
● 1 pacchetto di polvere di vaniglia  
● 5 cucchiaini di lievito in polvere  
● 2 1/4 di tazze di grasso giallo ammorbidito  
● 1 uovo da infornare al centro del pane  
● 1 cucchiaio d'acqua

Istruzioni
1. Preriscaldare il forno a 350 gradi F  

2. Preparare una teglia foderata con carta pergamena  

3. Battere insieme uova e zucchero  

4. Aggiungere il latte, il succo di limone e la buccia all'uovo e alla miscela di zucchero  

5. In una ciotola separata, unire gli ingredienti asciutti e mescolare  

6. Tagliare il grasso negli ingredienti asciutti e mescolare con le mani  

7. Aggiungere gli ingredienti bagnati per asciugare la miscela  

8. Mescolare insieme per formare un impasto appiccicoso

9. Impastare la pasta su una superficie piana. Aggiungere la farina fino a quando l'impasto non si attacca più alle mani  

10. Impastare fino a quando l'impasto non sarà liscio  

11. Avvolgere nella pellicola

12. Tagliare volta per volta piccoli pezzi da lavorare  

13. Far rotolare strisce lunghe per torcerle e fare forme o ritagliare forme con un cutter  

14. Mettere i biscotti sulla teglia preparata  

15. Mettere le uova crude al centro della forma  

16. Sbattere l'uovo e l'acqua insieme per spennellare con l’uovo e spazzolare leggermente i biscotti  

17. Cuocere fino a doratura  

OPZIONALE  
Provate ad aggiungere 1 cucchiaio di anisetta o a sostituire il succo e la scorza di un'arancia al posto del limone.

Pane dolce di Pasqua  
Ingredienti
● 1 tazza e 1/4 di latte  
● 1/3 tazza di burro  
● 2 1/2 cucchiaini di lievito istantaneo  
● 1/8 di cucchiaino di sale  
● 1/2 tazza di zucchero  
● 2 uova sbattute  
● 3 1/2 - 4 tazze di farina per tutti gli usi  
● 6 uova da incorporare nell'impasto  
● 1 uovo +1 cucchiaino d'acqua per la spennellatura

Istruzioni
1. In una piccola pentola, scaldare il latte e il burro fino a quando il burro non si scioglie. Non dovete rendere il latte caldo.  

2. Combinare lievito, sale, 2 uova sbattute e zucchero.  

3. Aggiungere la miscela tiepida di latte e burro.

 
4. Aggiungere metà della farina e impastare o battere con una frusta per impasto fino a che sarà liscio.  

5. Aggiungere lentamente la farina rimanente fino a quando l'impasto non si attaccherà più alle mani.  

6. Coprire e lasciare lievitare fino a che raddoppierà di dimensioni.  

7. Fare uscire l'aria e dividerla in 12 pezzi per panini singoli o in 6 per pani più grandi.  

8. Arrotolare i pezzi in corde di circa 13-14 pollici.  

9. Torcerle per formare una treccia, unire le estremità e pizzicare per fare un anello.  

10. Mettere su teglie da forno rivestite con carta da forno e lasciare lievitare di nuovo fino al raddoppio.  

11. Spennellare la pasta con l’uovo.  

12. Mettere un uovo crudo nel mezzo di ogni anello o porlo nella treccia.  

13. Cuocere in forno a 350 gradi F fino a una leggera doratura sulla superficie.  

OPZIONALE  

Potete tingere le uova o decorarle come le uova di Pasqua (assicuratevi di usare tinture alimentari sicure). Aggiungere zucchero a granelli o granelli colorati sul pane.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Kick your canned tuna up a notch: pasta with roasted cauliflower and tuna

Italians are one of the largest consumers of canned tuna in the world and for good reason. Italian oil-packed tuna (tonno) is a flavor packed treat...

Granita, sorbetto, grattachecca o sgroppino… Much more than ice and syrup! 

Sicilian granita has rougher consistency than gelato, is entirely free from air and has a sugar content of about 30%. It is made of water, fruit...

Hot! Hotter! Soft ‘nduja, the soft Calabria salami

Between green mountains and crystal clear sea, the region of Calabria offers a plethora of unique delicacies, including ‘nduja, a curious spreadable...

Frico, that stranger!

Frico, that stranger! Frico, or fricò to say it in Friulan dialect, comes from the extreme North-East of Italy, near the border with Austria. This...

Beer, the world’s bubbliest blonde, is more than 5000 years old

The history of beer is ancient and its invention may well be considered fortuitous, if we take into account that basically every type of sugar-...

Weekly in Italian

Recent Issues