Cgie: Nuove migrazioni e Nuove pratiche

Cgie: Nuove migrazioni e Nuove pratiche

Nel mondo, ogni giorno, nascono pagine Facebook che connettono i nuovi italiani all’estero. Pullulano di idee, consigli, si creano gruppi, progetti. Ma cosa resta di tutto questo? 

 

Con questa chiamata a segnalare le buone pratiche (sociali, culturali, ricreative) che stanno cambiando la vita, nel piccolo o nel grande, dei nostri connazionali emigrati negli ultimi decenni e dei giovani italiani nati all’estero, la Commissione Nuove Migrazioni e Generazioni Nuove del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero (CGIE) intende proporsi come luogo in cui raccogliere le segnalazioni provenienti da tutto il mondo, valorizzarle e renderle replicabili a chiunque voglia ispirarsene all’interno della propria collettività. 

 

La Commissione, con il solo volontariato dei suoi componenti, non ha la possibilità di scandagliare i cinque continenti alla ricerca di buone pratiche, ma sicuramente possono essere proprio i cittadini, collegandosi al sito www.nuovemigrazioninuovepratiche.it a segnalare quanto si sta muovendo dentro e fuori alle associazioni tradizionali, in contesti formali o informali, per migliorare e valorizzare la presenza di italiani all’estero.

 

“Sappiamo - scrivono i componenti della Commissione Nuove Migrazioni e Generazioni Nuove del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero -di gruppi di lettura in italiano per i più piccoli, di strumenti di accoglienza e accompagnamento per i nuovi migranti, di attività di mutuo soccorso per chi cerca lavoro e di iniziative culturali innovative per la promozione della lingua e della cultura italiana. Vogliamo dare voce a questi progetti, farli conoscere e stimolare, dal confronto reciproco, nuovi orizzonti di intervento. Sarà nostra cura, tramite i lavori della nostra istituzione, far conoscere alle massime cariche dello Stato i progetti più significativi. E’ essenziale che, al di la dei luoghi comuni, si ribadisca la centralità dei cittadini italiani nel mondo e che sia ricordato che essere cittadini sparsi non fa di noi dei cittadini persi”. Info: commissione7@cgiemondo.net

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Lingua e cultura italiane al servizio della pace

Lingua e cultura italiane al servizio della pace

Il Ministro della Difesa, Roberta Pinotti , e il Presidente della Società Dante Alighieri, Andrea Riccardi , hanno siglato un protocollo d’intesa per...
Le città d’arte trainano il turismo italiano. Boom di Matera e Napoli

Le città d’arte trainano il turismo italiano. Boom di Matera e Napoli

Le città d’arte trainano il turismo italiano. Nel 2017 le località d’interesse storico ed artistico hanno registrato una crescita sostenuta sia degli...
Coast to coast Usa per celebrare la ricerca scientifica italiana

Coast to coast Usa per celebrare la ricerca scientifica italiana

Gli “expat” della ricerca italiana oltre l’Atlantico hanno celebrato il loro lavoro con eventi aperti al pubblico, nelle Ambasciate a Washington e...
Papa Francesco nei luoghi di San Pio, il frate delle stimmate

Papa Francesco nei luoghi di San Pio, il frate delle stimmate

Il pellegrinaggio ha celebrato il centenario della comparsa delle stimmate e il 50° anniversario della morte di San Pio, tra i santi più venerati (ma...
Mike Pompeo, il primo Segretario di Stato degli Stati Uniti d’America con origini abruzzesi

Mike Pompeo, il primo Segretario di Stato degli Stati Uniti d’America con origini abruzzesi

Dopo Nancy Pelosi, nata D’Alessandro e originaria di Montenerodomo, piccolissimo comune nella provincia di Chieti in Abruzzo, un altro abruzzese...

Weekly in Italian

Recent Issues