Fall in love with farro

Farro, the grain of choice of the ancient Romans, is a healthy and flavorful choice if you want to keep healthier without giving up on taste

When I first started making farro, I would have to make a special trip to our not-so-local Italian market to purchase it.  It was a labor of love. Today, it sits just next to other cool new grains on the market and is simply an item on my regular grocery list.  This earthy, nutty grain has become a  staple on our dinner table and gets tossed into soups, salads and dishes to make them heartier and healthier.  

My first encounter with this nutritional powerhouse was on a rainy day in Italy.  An unexpected chilly day left me bundled in every sweater that I had packed in my suitcase.  Determined to see the sights of Rome, I waddled out into the cold, camera, guidebook and determination in hand.  That chill soon turned into an all out rainstorm and I quickly decided that lunch was a much better idea than sightseeing. I sought refuge into the first little trattoria I could find.  The table next to me was already tucked into steaming bowls of soup, delicious aromas wafting my way.  I simply pointed and soon my own bowl arrived – a deliciously thick concoction of farro and veggies that warmed me to my core.  My love affair with farro had begun.  

Farro is an excellent source of fiber and protein

Farro is an ancient grain that has been eaten for thousands of years around the world.  It is an excellent source of fiber and protein. Its chewy bite lasts long after  being dressed with vinaigrette or tossed into a soup.  You should be able to easily find farro perlato, which has the tough outer hull removed.  I like to soak farro for about 15 minutes prior to cooking, as it shortens the cooking time.  

Farro sits just next to other cool new grains on the market and is simply an item on my regular grocery list

For this recipe, I made a large batch of farro and used most of it  to make a farro salad for lunch.  Farro swells as it cooks so two cups go a long way. I paired the farro with some sautéed garlicky broccoli rabe, tossed it in a red wine vinaigrette and then topped it with a simple poached egg for a hearty simple tasty lunch.  As I type, I have a pot of stock simmering on the stove with which I plan to make a simple vegetable soup with the remaining farro.   Perfect for this chilly rainy day much like that day in Rome many years ago.

Buon appetito!
Michele

Farro and broccoli rabe salad with poached eggs
Ingredients:

• Two cups Italian farro
• Kosher salt
• One large head broccoli rabe
• Three tablespoons olive oil, plus additional for drizzling
• Four cloves of garlic, chopped
• Four fresh eggs
• Dash of vinegar
• Freshly ground black pepper

For the vinaigrette:
• ¼ cup red wine vinegar
• ½  cup extra-virgin olive oil
• Kosher salt
• Freshly ground black pepper

Directions:
1. Rinse the farro under cold water.  Bring a medium pot of salted water to a boil.  Add in the farro.  Cover and allow to come back to a boil. Lower heat and simmer until al dente, about 20 minutes (follow package directions). Drain the farro and spread on a sheet pan to allow to cool.  

2. While the farro is cooking, trim the woody stems off the broccoli rabe.   

3. Refill with cold water the same pot you made the farro in. Add salt. Bring to a boil. Add the broccoli rabe and cook until tender, 2-3 minutes. Drain and allow to cool.  Roughly chop into bite sized pieces.

4. In a medium skillet, heat olive oil over medium-low heat.   Add garlic and sauté until lightly golden, about 1 minute. Add the chopped rabe to the skillet and toss with the garlic.  Sauté for a minute or two and remove from heat.

5. Add about 3 cups of the cooked farro to the sautéed broccoli rabe.  (Feel free to adjust the ratio if you would prefer more farro or rabe. You may have some leftover for another use.)

6. Make the vinaigrette: In a small bowl, whisk together the red wine vinegar and extra-virgin olive oil. Season with salt and pepper.  Add the vinaigrette to the farro and stir gently. Taste and adjust seasonings.   

7. Poach the eggs: In a pan of steadily simmering water, add a dash of vinegar.  Crack the eggs individually into a small teacup or ramekin.  Using a spoon, create a whirlpool in the pan to help shape the poached egg.  Gently add the eggs to the water.  Cook for 3 minutes.  Using a slotted spoon, remove to a paper towel to drain.  

8. Plate the farro salad on shallow serving bowls.  Place a poached egg on top. Drizzle with extra virgin olive oil and freshly ground black pepper. Serve immediately.  

Joe and Michele Becci are a brother and sister team who love all things Italian. Together, from opposite coasts, they co-author the blog www.OurItalianTable.com.

Quando ho iniziato a preparare il farro, per acquistarlo ho dovuto fare un viaggio speciale al nostro non troppo vicino mercato italiano. E’ stato un atto d'amore. Oggi, lo si trova accanto ad altri interessanti nuovi grani sul mercato ed è semplicemente un elemento sulla mia lista della spesa di generi alimentari. Questo semplice grano che sa di noci è diventato un piatto normale sulla nostra tavola e viene usato in zuppe, insalate e piatti per renderli più particolari e più sani.

Il mio primo incontro con questa potenza nutrizionale è stato in Italia in una giornata piovosa. Un improvviso giorno freddo mi aveva lasciato avvolto in ogni maglione che avevo messo in valigia. Determinato a vedere le bellezze di Roma, camminavo nel freddo: fotocamera, guida e convinzione in mano. Quel freddo si è presto trasformato in una tempesta di pioggia e ho deciso rapidamente che il pranzo era un'idea decisamente migliore delle visite turistiche. Mi sono infilato nella prima piccola trattoria che ho trovato. Il tavolo accanto a me era già nascosto dal vapore delle ciotole di zuppa, deliziosi aromi che mi facevano strada. Ho semplicemente indicato e poco dopo è arrivata la mia ciotola: una preparazione deliziosamente densa di farro e verdure che mi hanno riscaldato fino al cuore. La mia relazione d'amore con il farro era iniziata.

Il farro è un grano antico che è stato mangiato per migliaia di anni in tutto il mondo. È un'ottima fonte di fibre e proteine. La sua gommosità dura anche dopo essere stato condito con vinaigrette o messo in una zuppa. Dovrebbe essere facile trovare il farro perlato, che ha perso il guscio esterno duro. Mi piace ammollare il farro per circa 15 minuti prima della cottura in quanto si accorcia il tempo di cottura.  

Per questa ricetta ho cotto una buona quantità di farro e ne ho usato la maggior parte per fare un'insalata di farro per pranzo. Il farro si gonfia mentre cuoce, quindi due tazze rendono molto. Ho accoppiato il farro con alcuni broccoletti saltati in aglio; l’ho messo in una vinaigrette di aceto di vino rosso e poi l’ho ricoperto con un semplice uovo in camicia per un semplice e gustoso pranzo. Mentre scrivo, ho una pentola sul fuoco con cui ho intenzione di fare una semplice zuppa di verdure e farro con il farro avanzato. Perfetta per questa fredda giornata di pioggia molto simile a quel giorno a Roma di molti anni fa.

Buon appetito!
Michele

Insalata di Farro e Broccoletti con uova in camicia  
Ingredienti:  

•2 tazze di farro italiano
•Sale kosher  
•1 testa grande di broccoletto  
•3 cucchiai di olio d'oliva, più altro per il condimento
•4 spicchi d'aglio tritati  
•4 uova fresche  
•Aceto balsamico  
•Pepe nero appena macinato  

Per la vinaigrette:
•¼ tazza di aceto di vino rosso
•½ tazza di olio extravergine di oliva
•Sale Kosher
•Pepe nero appena macinato

Indicazioni:  
1. Sciacquare il farro sotto acqua fredda. Portare una pentola media di acqua salata a ebollizione. Aggiungere il farro. Coprire e lasciare che torni a bollire. Abbassare il calore e bollirlo fino a che è al dente, circa 20 minuti (seguire le istruzioni del pacchetto). Scolare il farro e metterlo in una vaschetta per lasciarlo raffreddare.  

2. Mentre il farro sta cuocendo, tagliare i gambi dei broccoletti.

3. Nello stesso tegame dove avete preparato il farro, riempire con acqua fredda. Aggiungere sale. Portare ad ebollizione. Aggiungere il broccoletto e cuocere fino a che sia tenero, 2-3 minuti. Scolare e lasciare raffreddare. Tagliare approssimativamente in pezzi grandi come un boccone.

4. In una padella media, scaldare l'olio d'oliva a fuoco medio-basso. Aggiungere l’aglio e saltare fino a che diventa leggermente dorato, circa 1 minuto. Aggiungere alla padella il broccoletto a pezzi e mescolare con l'aglio. Saltare per un minuto o due e rimuovere dal fuoco.

5. Aggiungere alla salsa di broccoletti saltata circa 3 tazze di farro cotto. (Sentitevi liberi di regolare il rapporto se preferite più farro o più broccoletti. Potreste avere qualche avanzo per un altro uso).

6. Fare la vinaigrette: in una piccola ciotola, sbattere insieme l'aceto di vino rosso e l'olio extra vergine di oliva. Condire con sale e pepe. Aggiungere la vinaigrette al farro e mescolare delicatamente. Assaggiate e regolate il condimento.  

7. Far cuocere le uova: in una pentola di acqua che bolle regolarmente, aggiungere un po’ di aceto. Rompere le uova una alla volta in una piccola tazzina o in un pirottino. Utilizzando un cucchiaio, creare un vortice nella padella per aiutare a formare l'uovo in camicia. Aggiungere delicatamente le uova all'acqua. Cuocere per 3 minuti. Utilizzando un cucchiaio scanalato, mettere su un tovagliolo di carta per asciugare.

8. Mettere l'insalata di farro in ciotole di servizio poco profonde. Posizionare sopra un uovo in camicia. Condire con olio extra vergine di oliva e pepe nero appena macinato. Servire immediatamente.  

 

Joe e Michele Becci sono fratello e sorella che amano tutte le cose italiane. Insieme, da coste opposte, sono i co-autori del blog OurItalianTable.com.

Receive More Stories Like This In Your Inbox

SPONSORED

Recommended

Nduja Style salami

Nduja, pronounced “an-du-ra” or “an-du-ya” depending where you are in Italy, originates from a Calabrian village called Spilinga, the original home...

Bagna Cauda Day, where everything is allowed

This is a day when you are not ashamed to smell like garlic: you’re, in fact, almost proud of it. This is the day when you are allowed to go to work...

Pasta con la broccola, pasta with cauliflower

A while back, we were invited to Windsor, Ontario, to meet Nonna Gina and her family who were gracious enough to share a couple of family favourite...

A Little “Eataly” in Los Angeles: Italy's most notorious food hall lands on the West Coast

Eataly has officially opened the doors of its first West Coast location in Los Angeles, inside the Westfield Century City Mall, near Beverly Hills...

Cacio e Pepe Los Angeles (via Rome)

Cacio e Pepe is probably the most famous, simplest, and most controversial dish of Rome's cuisine. I've seen numerous recipes claiming to be the...

Weekly in Italian

Recent Issues